Rodney Strasser agevola la vittoria del Como, finisce 1-2

rodney strasser
il massimo della pizza banner

Gli azzurri passano sul campo del Villafranca Veronese grazie ai gol di Dell’Agnello e Cicconi, con l’ex Milan Rodney Strasser a lasciare la sua squadra in dieci per l’intera partita. Il Mantova risponde con il 4-1 al Caravaggio.

Non è stata una passeggiata di salute la prestazione odierna dei lariani in occasione della 32^ giornata del girone B di serie D. Ma non sorprende, visto il disperato bisogno di punti degli avversari, invischiati in piena zona play-out. Quello che sorprende invece, è che la vittoria sia arrivata in maniera sofferta per quasi novanta minuti con l’uomo in più. Complice l’espulsione tra padroni di casa al 2′ di Rodney Strasser. Un episodio sfortunato all’interno di una carriera sfortunata, quella dell’ex rossonero (fu nel suo piccolo protagonista dello scudetto 2010-11 con una rete a Cagliari, prima di rompersi il malleolo che ne condizionò il proseguo ad alti livelli). Ma tant’è, oggi contavano soltanto i tre punti, ed essi sono arrivati.

Rodney Strasser (Villafranca)

Nonostante il cartellino rosso precoce, il primo corner del match viene guadagnato dai locali grazie a Pape al 7′, mentre il primo tentativo targato Como nasce dai piedi di Cicconi al 15′, che termina però alto sopra la traversa. Al 31′ l’esito finale inizia a pendere dalla parte dei comaschi: dopo i batti e ribatti sui tiri di Gentile e De Nuzzo, Dell’Agnello si ritrova la palla all’altezza del dischetto, posizione dalla quale fredda Martello con il mancino sul secondo palo. Sette minuti più tardi trema la traversa di Tonti sulla conclusione di Bertoli, mentre allo scoccare del 45′ ecco il raddoppio ospite con Cicconi abile a sopraggiungere a rimorchio sul cross da fondo campo di De Nuzzo. Gabrielloni salva sulla linea in pieno recupero, a metà gara azzurri avanti 0-2.

Pratica al sicuro? Non propriamente. Al 48′ Pellacani riapre i giochi dal dischetto, sfruttando un penalty concesso per un fallo di mano commesso da Bovolon. Dieci giri di lancette più tardi è invece Bertoli a divorarsi a tu per tu con Tonti il clamoroso gol del pareggio. L’autore della prima rete lariana esce infortunato, lasciando il posto a Camarlinghi, mentre successivamente mister Banchini decide di coprirsi inserendo Sbardella per Cicconi. Como costretto sulla difensiva nel finale di gara, ma che dopo cinque minuti di recupero conquista una fondamentale vittoria.

Annuncio Pubblicitario

Il Mantova prova a crederci ancora al successo finale, espugnando Caravaggio per 4-1 con le firme di Cuffa, Scotto, Altinier e Ferri Marini. Domenica prossima ultima gara casalinga contro la Virtus Bergamo (all’andata 2-0 per gli azzurri), mentre i virgiliani ospiteranno il Sondrio. Ma per festeggiare, probabilmente, bisognerà attendere l’ultima a Caronno Pertusella (o su un altro campo?).

Simone Dell’Agnello (Como 1907), gol e infortunio per lui

ASD VILLAFRANCA VERONESE – COMO 1907 1-2  Marcatori: Dell’Agnello (CO) al 31′, Cicconi (CO) al 45′, Pellacani (VI) al 48′.

VILLAFRANCA VERONESE (3-5-2): Martello, Pellacani, Bortignon (dal 70′ Porcelli), Andreis, Turrini (dal 60′ Guerrini),  Strasser, Fittà, Tanaglia (dal 74′ Parol), Amoh (dal 85′ Amorosino), Bertoli, Pape (dal 46′ Foroni). A disp.: Rossi, Ratti, Dentale, Elefante. All.: Facci.

COMO 1907 (3-5-2): Tonti, Bovolon  (dal 58′ Loreto), Borghese, Anelli, De Nuzzo (dal 55′ Di Jenno), Gentile, Celeghin, Cicconi (dal 75′ Sbardella e dal 91′ Fusi), Valsecchi, Dell’Agnello (dal 70′ Camarlinghi), Gabrielloni. A disp.: Bizzi, Di Jenno, Gobbi, Amadio, Ferrari. All.: Banchini.

Arbitro: Sig. Galipò di Firenze.

NOTE – Ammoniti: Bovolon (CO), Guerrini (VI), Fittà (VI) e Bertoli (VI). Espulso: Strasser al 2′.  Angoli: 3-2. Minuti di recupero: 2′ e 5′.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Redazione
Redazione
Informati Vinci Sostieni Spazio Sport Web Brianzolo & Comasco
http://www.wincantu.it

2 thoughts on “Rodney Strasser agevola la vittoria del Como, finisce 1-2

    1. Renato Pierre a questo punto si accetta tutto, il mio moto è : “l’importante è il risultato “. Comunque nonostante l’espulsione il Villafranca non ha mollato niente e i nostri hanno dovuto lottare fino alla fine. Per me bene così.

Lascia un commento