Reggina-Como di scarso appeal ma con un finale da onorare

reggina-como
[ethereumads]

Al Granillo di fronte due squadre che da qualche turno non hanno più nulla da chiedere a questo 2021/22. Chi più orgoglio in Reggina-Como?

Scrutando il programma del fine settimana nel torneo cadetto, ci sono due incontri che spiccano decisamente meno rispetto agli altri otto: Pordenone-Crotone (già retrocesse) e quello tra amaranto e azzurri (già salvi). Nei restanti, infatti, almeno una formazione è ancora in lotta per un traguardo a centottanta minuti dal termine.

Eppure Reggina-Como non è una sfida così banale come di primo acchito sembrerebbe. Un successo sarebbe cosa gradita agli ospiti per ridare brillantezza a questo finale stagionale opaco. Ma anche ai padroni di casa non guasterebbe, per rispondere sul campo alle voci riguardanti le presunte difficoltà economiche. E che dire della situazione dei rispettivi mister? La conferma di entrambi al momento non appare così scontata.

Reggina che attualmente occupa la dodicesima piazza a quota 46 punti, ottenuti attraverso 13 vittorie, 9 pareggi e 14 sconfitte. Le 30 reti segnate ne fanno soltanto il penultimo attacco del torneo, mentre i 42 gol subiti la dodicesima difesa. Nel mercato di gennaio l’organico è stato puntellato con l’acquisto definitivo di Aya Ramzi (Salernitana), più quattro prestiti: Michael Folorunsho (Napoli), Federico Giraudo (Vis Pesaro), Tomasz Kupisz (Pordenone) e Cristiano Lombardi (Lazio). Nel corso della loro storia i due club si sono affrontati 21 volte per sfide di campionato, con il bilancio favorevole ai calabresi: 10 successi, 8 pareggi e 3 perse.

Roberto Stellone schiera generalmente i suoi con il 3-5-2. Considerata la relativa posta in palio e l’ultima casalinga, il tecnico si è già sbilanciato sull’undici titolare. In porta tonerà Stefano Turati. Difesa a tre che prevederà l’impiego di Thiago CionekBruno Amione Damiano Franco. Riferimento a centrocampo sarà sempre Lorenzo Crisetig, coadiuvato da Yassine Ejjaki e Alessandro Cortinovis. Sulle corsie esterne Nicola BellomoClaud Adjapong. La coppia offensiva sarà invece formata da Gérman Denis e Adriano Montalto.

reggina-como
Gérman Denis alla sua ultima da titolare al Granillo in Reggina-Como

Max Guidetti: “In Reggina-Como per aggiungere quel pizzico che ci è mancato”

Ancora una volta è il vice allenatore dei lariani a prendere parola in conferenza stampa, con Giacomo Gattuso impegnato nella giornata di ieri a Coverciano. “Ho trovato una squadra arrabbiata e concentrata – sottolinea Massimiliano Guidetti -, che ha il desiderio di dare corpo e sostanza con dei risultati positivi alle prestazioni che vengono fatte. Dovremo provare ad aggiungere quel pizzico che è mancato nelle ultime uscite, che ti dà più voglia di fare gol ma anche di non prenderlo. I ragazzi non hanno mai lesinato impegno e determinazione, meritano perciò di far punti anche per il morale”.

Bene le condizioni fisiche del gruppo. “Ci siamo allenati molto bene in questi giorni e quindi siamo fiduciosi di poter fare un’ottima partita. Cerri ha aggiunto quattro giorni in più di lavoro con la squadra, mentre Scaglia ha fatto bene sia la scorsa che questa settimana, siamo quindi ottimisti su entrambi. Non credo in prospettiva ci sarà un cambio di modulo, tuttavia il mister ha ancora una giornata di tempo per fare le opportune valutazioni”.

Roberto Stellone: “Almeno una partita a ognuno da titolare: tutti hanno lottato”

Il tecnico dei calabresi ha in seguito motivato le sue scelte di formazione. Un premio per chi ha calcato meno il rettangolo di gioco. “La squadra ha vissuto un’annata difficile, ma tutti i ragazzi, anche quelli che non giocavano, hanno lottato per l’obiettivo – ha precisato Roberto Stellone -. Vogliamo far giocare almeno una partita a tutti dall’inizio. Contro il Como ci saranno ovviamente motivazioni personali, nessuno vorrà fare male. Partiremo con il 3-5-2. Convocheremo Diop, Paura, Carlucci e Foti”.

“La squadra sta attraversando un momento complicato, aveva perso certezze – ha poi proseguito l’allenatore, che va a tracciare anche un bilancio -. Avevo voglia di fare bene e rilanciarmi, ci ho messo il massimo dell’impegno e abbiamo centrato la salvezza con sei-sette giornate d’anticipo, grazie al ritmo che abbiamo avuto tra febbraio e marzo. Tutti meriti della squadra e dei ragazzi, non finirò mai di ringraziare la società per l’opportunità e i ragazzi per quello che mi hanno dato. Sono soddisfatto del mio operato e di quello del mio staff”.

Non risultano squalificati da ambedue le parti. Arbitrerà Reggina-Como il signor Ivan Robilotta di Sala Consilina, coadiuvato dagli assistenti Gabriele Nuzzi di Valdarno e Manuel Robilotta di Sala Consilina. Il quarto uomo sarà Antonino Costanza di Agrigento, al Var invece Luca Massimi di Termoli e come assistente Domenico Rocca di Catanzaro. Il fischio d’inizio è previsto per le ore 16:15 di domani presso lo stadio Oreste Granillo di Reggio Calabria. La gara è valevole per la trentasettesima giornata di serie B.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Redazione
Informati Vinci Sostieni Spazio Sport Web Brianzolo & Comasco
http://www.wincantu.it

Lascia un commento