Raggio Garibaldi trova il pertugio giusto, Como rimonta il Darfo

raggio garibaldi

I lariani si ritrovano a inseguire dopo il momentaneo vantaggio del Darfo Boario di Sinigaglia ma ribaltano l’esito del match con le reti di Camarlinghi e di Raggio Garibaldi. 4-2 del Mantova al Seregno.

Splendida giornata primaverile la 29^ del girone B di serie D in occasione di Como-Darfo Boario. Due le novità nell’undici iniziale allenato da mister Marco Banchini: assente capitan Federico Gentile per un infortunio al polpaccio e riproposto in attacco Giulio Camarlinghi a distanza di diciassette partite. Fu proprio il match d’andata in terra bresciana l’ultimo spezzone giocato dall’attaccante n° 29.

raggio garibaldi
Le due squadre si salutano prima dell’avvio delle ostilità

Francamente nulla da annotare nel primo quarto d’ora di gioco, se non l’abituale botto sparato dalla tifoseria lariana, con l’imprecisione e la frenesia a caratterizzare le giocate degli azzurri. Al 19′ primo corner della partita di cui si incarica Bovolon, al quale ne faranno seguito altri due consecutivi calciati da Cicconi ma senza gli effetti sperati. Proprio da uno nuovo calciato da quest’ultimo, Romeda è costretto al 22′ a deviare l’insidiosa traiettoria a rientrare. Due minuti più tardi ci prova Camarlinghi con una rovesciata in area dopo la spizzata di Celeghin, al 27′ è nuovamente l’attaccante lariano a guadagnarsi un fallo al limite per fallo di Dadson (ammonito nell’occasione). Loreto calcia però sulla barriera. Al 30′ pericolosa la squadra ospite con un traversone dalla destra di Zanardini, Sinigaglia impatta con il destro ma Valsecchi salva quasi sulla linea. E’ il Como a sciupare pochi istanti più tardi, quando sulla ribattuta da parte di Romeda in occasione del colpo di testa di Gabrielloni, Loreto calcia sull’esterno della rete. Doccia fredda per i padroni di casa al 38′: discesa sulla sinistra di capitan Spampatti, palla all’indietro a centro area per Sinigaglia che con un tiro sul secondo palo porta in vantaggio il Darfo Boario. Fortunatamente il pareggio comasco è imminente, grazie a Camarlinghi, ben servito dalla sinistra da Toninelli, che di testa anticipa Romeda in uscita. Ultimo tentativo della prima metà di gara da parte di Gabrielloni da fuori area che termina ampiamente alto, Como 1907 e Darfo Boario al riposo sul 1-1.

La ripresa si apre con una punizione dai 25 metri di Cicconi che termina sul fondo e con mister Banchini che opta per un doppio cambio: dentro De Nuzzo e Dell’Agnello, fuori Bovolon e Camarlinghi. Loreto diventa così il terzo di difesa. Al 55′ è Celeghin a incunearsi in area calciando con il destro, il n°1 bresciano si salva di piede in angolo. Quattro minuti più tardi arriva il vantaggio dei locali. Settimo corner del Como calciato da Cicconi, Raggio Garibaldi si ritrova la palla al limite ed è bravo a tenere basso il pallone e a indovinare il 2-1. Sempre dai piedi dell’autore del secondo gol lariano nasce una palla in profondità al 66′ per Gabrielloni, Romeda si fa trovare pronto respingendo la conclusione. L’estremo difensore ospite si ripete due minuti più tardi, ancora su Gabrielloni, neutralizzandone in uscita il tentativo dopo l’assist di Cicconi. Al 76′ Tonti fa lo stesso con Peli, rimanendo però a terra infortunato per qualche minuto. E’ il neo entrato Fusi a mettersi in luce nei minuti finali: dapprima impegnando Romeda, poi calciando il corner sul quale Sbardella non trova di testa lo specchio della porta e infine servendo Dell’Agnello in pieno recupero, con quest’ultimo a mangiarsi una ghiotta occasione.

Annuncio Pubblicitario

Trascorsi sei minuti addizionali, il direttore di gara Catanoso decreta il successo degli uomini di Banchini. Non è invece riuscito mister Ardito e i suoi ragazzi a fermare un’altra big del girone: il Mantova vince 4-2 e conserva il punticino di vantaggio nei confronti del Como.

raggio garibaldi
Alessandro Tonti, infortunio alla spalla per lui

COMO 1907 – DARFO BOARIO 2-1  Marcatori: al 38′ Sinigaglia (DA), al 41′ Camarlinghi (CO), al 59′ Raggio Garibaldi (CO)

COMO 1907 (3-5-2): Tonti 6, Toninelli 6.5, Bovolon 6 (dal 51′ De Nuzzo 6), Anelli 6, Loreto 6 (dal 83′ Sbardella sv), Celeghin 5.5 (dal 74′ Amadio SV), Raggio Garibaldi 7, Cicconi 6 (dal 79′ Fusi 6.5), Valsecchi 6.5, Camarlighi 7 (dal 51′ Dell’Agnello 6.5), Gabrielloni 6. A disp.: Bizzi, Gobbi, Amadio, Ferrari, Buono. All.: Banchini 6.5.

DARFO BOARIO (3-5-2): Romeda, Fattori, Ondei, Monteleone, Vaglio (dal 67′ Forlani), Mondini, Dadson (dal 84′ Baccanelli), Minessy (dal 72′ Rachele), Zanardini, Sinigaglia (dal 74′ Peli), Spamapatti. A disp.: Rdifi, Kodra, Taboni, Prandini, Quaggiotto, Peli. All.: Bonetti.

Arbitro: Sig. Catanoso di Reggio Calabria.

NOTE – Ammoniti: Dadson (DA), Mondini (DA), Rachele (DA), Anelli (CO), Valsecchi (CO), Baccanelli (DA).

Corner 9-1. Minuti di recupero: 2′ e 6′ . Spettatori: 1155 di cui 837 paganti.

La sintesi del match offerta dal Como 1907

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Marco Ballerini
Marco Ballerini
Un calcio al pallone, due tiri a canestro, una corsa nei boschi, una pedalata tra salite e discese, una nuotata nel mare, una sciata nel bianco, una pagaiata sul lago.. Sacrifici, sudore, fatica, passione, socialità, emozioni, obiettivi, traguardi.. Lo sport è sempre un ottimo pretesto per VIVERE e per sentirsi VIVI !!

Lascia un commento