Pro Sesto può attendere: i lariani si giocano il bonus

Pro Sesto

Arrivata nel pomeriggio l’ufficialità del rinvio tra Pro Sesto e Como, insieme ai risultati dei tamponi degli azzurri. Sei i nuovi negativi.

Como 1907 ancora fermo ai box. Rinviate le sfide contro Pro Patria e Olbia, stessa sorte è capitata per quella contro la Pro Sesto. Un turno infrasettimanale che sarebbe dovuto andare in scena mercoledì 11 novembre allo stadio Breda di Sesto San Giovanni, ma che verosimilmente verrà poi recuperato nel mese di dicembre. Peggioramento della situazione o eventuale sospensione permettendo.

A mettere per iscritto lo slittamento ci ha naturalmente pensato la Lega Pro, che ha emanato un apposito comunicato prendendo atto dell’istanza documentale presentata dal club lariano in tema Covid-19. A oggi, con le sei nuove negatività emerse dai test, risulterebbero abili e arruolati tredici giocatori, il minimo richiesto dalla Figc per obbligare una squadra a scendere regolarmente in campo per un match ufficiale. Tuttavia, vista la situazione particolare, ogni società ha la possibilità di giocarsi un solo bonus durante tutta la stagione per posticipare l’incontro nonostante la disponibilità di un numero superiore di atleti.

Senza allenamenti nelle gambe sarebbe imprudente

E gli azzurri hanno deciso di sfruttarlo in vista della trasferta sul campo della Pro Sesto. Saggiamente, aggiungeremmo noi. Infatti, la formazione allenata per il quarto anno da mister Parravicini, è una delle più in forma del momento. Primo posto in classifica in coabitazione con Carrarese e Renate, ha inanellato quattro vittorie consecutive. Una condizione fisica non comparabile con quella della squadra di mister Banchini, che da dieci giorni non svolge sedute d’allenamento collettive.

Annuncio Pubblicitario

Un gruppo, quello azzurro, che si ritroverà in parte domani pomeriggio, dopo che in mattinata i sei atleti “negativizzati” avranno sostenuto la visita medica per una nuova idoneità. Per motivi di privacy non è possibile appurarlo con certezza, ma i tredici disponibili dovrebbero essere finalmente affiancati da parte dello staff tecnico, considerate le tre nuove negatività all’interno dello stesso.

pro sesto
Mister Marco Banchini pronto a guidare nuovamente i suoi?

E se il campionato di Lega Pro non proseguisse a lungo?

Un altro buon motivo per essersi giocato il bonus è legato all’incertezza che regna sul regolare proseguimento del torneo di C. Nella giornata di oggi, infatti, è emersa un’indiscrezione seconda la quale la terza serie nazionale potrebbe fermarsi quantomeno per quattro settimane. Un’ipotesi apparentemente non scartata da diverse società, ma esclusa prontamente dal presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli. Tuttavia, è necessario navigare a vista e le ulteriori sfide rinviate oggi (Pontedera-Lucchese, Arezzo-Sambenedettese e Casertana-Vibonese) impongono sicuramente una riflessione approfondita. Insomma, conservarsi il bonus non sapendo di preciso cosa potrà accadere da qui a fine andata, pare un po’ sciocco. No?

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Marco Ballerini
Marco Ballerini
Un calcio al pallone, due tiri a canestro, una corsa nei boschi, una pedalata tra salite e discese, una nuotata nel mare, una sciata nel bianco, una pagaiata sul lago.. Sacrifici, sudore, fatica, passione, socialità, emozioni, obiettivi, traguardi.. Lo sport è sempre un ottimo pretesto per VIVERE e per sentirsi VIVI !!

Lascia un commento