Pro Olgiate con torneo+trofeo in memoria di quattro figure del Como

pro olgiate
[ethereumads]

Sabato 11 giugno 1° Torneo Internazionale Favini-Rustignoli e 1° Trofeo Gualdi-Tosetti. Organizza la Pro Olgiate presso il suo centro sportivo.

Tra le zone della provincia lariana nelle quali ribolle di più la passione verso i colori azzurri c’è sicuramente quella olgiatese. Lo scorso agosto l’inaugurazione del Como Club Olgiate Comasco, presieduto da Katia Domenichini, presso il “Centro Pineta Briccola” di via Sterlocchi n° 58. E quasi dieci mesi più tardi, nella stessa struttura, si disputeranno due manifestazioni in ricordo di quattro personaggi che hanno fatto le fortune del club di Viale Sinigaglia.

Quali sono le figure che la Pro Olgiate 1971 vuole ricordare

Mino Favini, Giorgio Rustignoli, Nazzareno Tosetti e Sergio Gualdi. Quattro nomi legati al prolifico settore giovanile del Como 1907, che iniziò a dare i propri frutti a inizio anni Settanta. Innanzitutto grazie all’intuizione del primo, che decise di reclutare ragazzi più giovani rispetto agli Allievi e ai Juniores, andando a introdurre anche la scuola calcio. Suo braccio destro diventò presto Rustignoli, maestro di calcio ma anche di vita. Si perché i due valutavano quali calciatori prendere non soltanto per le loro capacità tecniche ma anche per le qualità umane. Un modus operandi trasmesso poi anche a Nazzareno Tosetti, altro grande insegnante negli anni Ottanta e Novanta, nonché a Sergio Gualdi, storico collaboratore della società scomparso nel 2021 pochi mesi prima dello Tosetti.

1° Torneo Internazionale Mino Favini-Giorgio Rustignoli

Si partirà alle ore 9 di sabato 11 giugno con il 1° Torneo Internazionale Favini-Rustignoli. Riservato alla categoria Esordienti a 9 U11, vi parteciperanno dieci società professionistiche, suddivise in due gironi all’italiana. In uno vi saranno Como (mediante l’Accademia Como), Chiasso, Empoli, Milan e Monza. Nell’altro invece Atalanta, Inter, Lecco, Lugano e Renate.

Le prime due di ogni raggruppamento si qualificheranno alle semifinali, con il classico abbinamento prima contro seconda. Le terze invece si sfideranno per il 5°-6° posto, così come le quarte per il 7°-8° e le quinte per il 9°-10°. Sarà valido il regolamento Figc e gli incontri, che si svilupperanno sia sul terreno in erba naturale che su quello sintetico, saranno della durata di 25′.

pro olgiate
I club partecipanti al Favini-Rustignoli organizzato da Pro Olgiate

1° Trofeo Sergio Gualdi-Nazzareno Tosetti

Una volta conclusosi il torneo dedicato alla categoria esordienti, con premiazione prevista per le ore 18, andrà in scena il secondo appuntamento di giornata. Alle ore 19, infatti, si troveranno di fronte ex giocatori delle “Giovanili Calcio Como anni ’80” contro altri che hanno militato nelle “Giovanili Calcio Como anni ’90“. Una sfida che venne già giocata un anno fa ma che ora si ripresenta sotto altre insegne. Per l’occasione scenderanno sul rettangolo di gioco alcuni grandi ex: Simone Braglia, Oreste Didonè, Stefano Maccoppi e Fabio Vignaroli. Ma anche Giacomo Gattuso e Cristian Boscolo, che saranno capitani-allenatori da una parte e dall’altra. E su una delle due panchine siederà anche Angelo Massola, un altro dei grandi maestri nel settore giovanile azzurro di quei tempi.

Testa sull’edizione 2022 ma si ragiona già su quella 2023

Nonostante la prima volta del Torneo Internazionale Favini-Rustignoli debba ancora vedere la luce, è già alto l’interesse che ruota attorno a esso. “La cosa curiosa è che dopo che cinque squadre da noi contattate hanno scelto di partecipare, le altre cinque si sono iscritte di loro spontanea volontà – le parole di Enrico Levrini, presidente della Pro Olgiate -. Ciò perché la quasi totalità dei tornei dedicati agli esordienti sono in ambito regionale. E quindi formazioni di questo calibro vincono tutte le partite, tra l’altro su campi a sette, con un larghissimo vantaggio. Da noi invece potranno finalmente confrontarsi con altre compagini di alto livello, per misurare la crescita dei loro ragazzi. Insomma, tornei di questo genere, in Italia, non ce ne sono tanti“.

pro olgiate
Scatto della conferenza stampa: da sx verso dx Simone Moretti, Giorgio Rustignoli, Enrico Levrini, Cristian Boscolo e Alessandro Gualdi

Stimate in circa un centinaio le persone che daranno la propria mano all’interno dell’organizzazione. Uno sforzo che l’anno prossimo dovrebbe essere ancora maggiore: si mira infatti a far partecipare almeno una ventina di club (le richieste di Juve, Bologna e Parma giunte tardi per il 2022), con alcuni di grande fama mondiale. Verrà strutturato su due o tre giorni. Tornando a parlare dell’imminente edizione, ogni società potrà contare su un proprio referente, attivo anche il servizio bar/cucina. L’ingresso sarà totalmente gratuito, mentre una parte dei proventi verrà donata in beneficenza a “Quelli che con Luca” e ad “Abilìtiamo”, onlus vicine rispettivamente a Pesi Massimi Como ed Eagles Cantù.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Redazione
Informati Vinci Sostieni Spazio Sport Web Brianzolo & Comasco
http://www.wincantu.it

Lascia un commento