Pianese-Como, Marco Banchini fa “mea culpa”, ma resta fiducioso

Pianese-Como

Marco Banchini ha parlato in conferenza stampa in vista di Pianese-Como, prendendosi tutte le responsabilità del momento negativo del suo gruppo.

Pianese che, guidata dal tecnico Marco Masi, sta attraversando un buon momento di forma. I toscani arrivano infatti da due risultati utili consecutivi, tra cui un pareggio importante in casa della seconda in classifica. Una squadra che sta comunque esprimendo un buon calcio e nonostante l’attuale quindicesima posizione nel girone A di Lega Pro, sta facendo un discreto campionato in virtù delle proprie possibilità. Como 1907 che sta vivendo invece un periodo negativo e che viene da due sconfitte consecutive, l’ultima molto pesante in casa contro la Pro Vercelli. Lariani che sono già partiti in direzione Grosseto con due giorni di anticipo, non solo per dimezzare il viaggio, ma anche per cercare di dare compattezza e di stare di più insieme fuori dal campo. Como che dovrà fare a meno di Gatto e Kouadio infortunati e di Miracoli squalificato dopo il rosso rimediato domenica scorsa.

Marco Banchini
Marco Banchini in conferenza stampa in vista di Pianese-Como

Marco Banchini si prende la colpa del momento negativo, ma guarda avanti.

Il mister del Como comincia il suo discorso in conferenza stampa consapevole del momento che la sua squadra sta vivendo, prendendosi tutte le responsabilità. “Io dico che la colpa è mia, perché la colpa è mia! Se la squadra perde 0-3 nel primo tempo in casa contro la Pro Vercelli la colpa è mia. Dobbiamo restare uniti e non entrare in un loop negativo quando non lo siamo. Abbiamo pareggiato il derby con un gol subito all’ultimo minuto e pareggiato contro la Pro Patria su un campo impraticabile, però lo stesso ci sono sempre le solite polemiche, che non ci dovrebbero essere. Siamo una squadra giovane e abbiamo ancora tanto da dare e da dimostrare”. Questo un ulteriore chiarimento di Banchini dopo quanto successo nelle scorse settimane e su come le sue parole siano state strumentalizzate.

Il tecnico ha poi introdotto il match Pianese-Como di domenica, molto importante per provare a rimettersi sulla retta via. “La Pianese è una squadra che gioca con un 4-3-1-2 molto organizzato, con un allenatore che lavora sui criteri di zona in entrambe le fasi, quindi una squadra molto alta, molto aggressiva. Un gruppo con una forte mentalità, che ha nella qualità e spensieratezza dei suoi giovani la sua forza”. Il tecnico di Vigevano spende qualche parola anche sui possibili cambi in attacco, perché vista la squalifica di Miracoli, il palcoscenico sarà tutto per la coppia Gabrielloni-Ganz dall’inizio, ma non esclude un eventuale cambio di modulo a partita in corso. Il mister prevede quindi un match complicato, come lo sono tutti quelli di serie C, ma molto fiducioso che la sua squadra possa tornare a vincere.“Dobbiamo vivere con i ladri in casa, dobbiamo avere l’attenzione al 200% e dobbiamo stare dentro la partita fisicamente e mentalmente, sarà importante imparare ad avere la forza di reagire a certe situazioni che si vengono a creare. Non finirò mai di dirlo: dobbiamo vivere per il gol”.

Annuncio Pubblicitario

Marco Masi vuole il 100% dal suo gruppo, “il Como è una grande squadra”.

Il tecnico di Pisa si è messo in contatto con noi telefonicamente e ha introdotto il match come delicato, perché riconosce che i lariani, dopo le due sconfitte subite nelle ultime due partite, avranno certamente tanta voglia di rifarsi e scenderanno in campo con cattiveria. “Stiamo seguendo i piani, la nostra è una squadra che punta alla salvezza e sono contento di come stiamo affrontando il campionato. Queste sono partite delicate e sicuramente non sarà facile imporre loro il nostro gioco, ma abbiamo il dovere di provarci e di far vedere le nostre qualità”. Il mister dei toscani definisce il Como come una delle migliori neopromosse, una squadra in grado di dare fastidio a chiunque, sarà perciò importante approcciare la partita nel modo giusto e portare a casa punti. “Il nostro è un attacco composto da giocatori con caratteristiche diverse, questo ci aiuta ad avere soluzioni diverse, dovremo essere in grado di metterli in difficoltà”.

Il fischio d’inizio di Pianese-Como è previsto per domenica alle ore 15.00. Dirigerà l’incontro il Sig. Gabriele Scatena di Avezzano (assistenti Mirco Carpi Melchiorre di Orvieto e Fabio Catani di Fermo).

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento