Novara-Como, si chiude. Ultima tappa di un torneo trionfale.

novara-como

Dopo aver vinto il campionato con il successo contro l’Alessandria, i lariani proveranno ad onorarlo fino in fondo nel match Novara-Como.

Novanta minuti da giocare a mente completamente sgombra, provando anche a divertirsi. Non potevano chiedere nient’altro di meglio i comaschi in occasione dell’ultimo turno del girone A di C, reduci dalla promozione matematica in B di sei giorni fa ottenuta nello scontro diretto al cospetto dell’Alessandria. Una grande impresa, frutto di capacità tecniche conclamate ma anche di sacrifici e voglia di gettare il cuore oltre l’ostacolo nei momenti di difficoltà.

Quella di domenica, dunque, sarà una sfida del tutto ininfluente per gli ospiti, mentre per i padroni di casa rivestirà un’importanza particolare. Una stagione, per quest’ultimi, immersa a lungo nei problemi, con una seconda parte però in grado di ridare smalto alla non tanto brillante classifica di fine andata. Nel girone di ritorno, infatti, sono arrivati 30 punti che hanno proiettato la formazione novarese a un passo dalla zona play-off. Per accedervi sarà necessario battere i lariani e sperare al contempo che il Grosseto non vinca contro l’Olbia.

Il Novara occupa infatti l’undicesimo posto in classifica a quota 49 punti, ottenuti grazie a 12 vittorie, 13 pareggi e 12 sconfitte. Interessante il dato dei 48 gol segnati, che gli permettono di essere il quarto attacco del girone. Con 44 reti subite (tante quante quelle del Como) sono invece la decima miglior difesa. Nel mercato invernale i piemontesi si erano rinforzati con gli innesti Mirko Bortoletti dall’Arezzo, Francesco Corsinelli dal Bari, Manuele Malotti dalla Sambenedettese, Riccardo Moreo dalla Lucchese e lo svincolato Simone Rossetti. Nei precedenti di campionato sono i lariani a essere in vantaggio, con 22 vittorie, 23 pareggi e 17 sconfitte.

Mister Simone Banchieri ha adottato in tutto il girone di ritorno il 4-2-3-1. Tra i pali troveremo sicuramente Ivan Lanni. La coppia centrale di difesa sarà composta da Cesare Pogliano e da Marco Migliorini, sulla sinistra tornerà Andrea Cagnano mentre la corsia di destra dovrebbe essere affidata a Francesco Lamanna. Davanti a loro, a centrocampo, capitan Daniele Buzzegoli (4 gol) e Riccardo Collodel. Pochi dubbi sull’unica punta che corrisponde al nome di Simone Rossetti (6 reti fin qui), mentre dietro di lui dovrebbero agire Manuele Malotti, Eric Lanini (migliore dei suoi con 11 gol) più uno tra Giuseppe Panico (5 reti) e Marco Zunno.

novara-como
Eric Lanini, uno degli ex di turno in Novara-Como (foto Novara Calcio)

Giacomo Gattuso: “Cambierò qualcosa ma non troppo”

Nella conferenza antecedente Novara-Como, è stato abbastanza naturale iniziare a parlare del fresco trionfo, riavvolgendo il nastro di qualche giorno. “Sono ancora pieno e carico di emozioni, vissute intensamente – ha dichiarato Jack Gattuso -. Tutti ce le siamo meritate, perché in questo percorso comunque bellissimo abbiamo passato anche delle giornate difficili, pesanti. Sono felice per la squadra, per la società ma soprattutto per i tifosi, vedendo tutta quella gioia domenica scorsa. Ho pensato a lungo alla possibilità di giocarci tutto in quel di Novara all’ultima, fortunatamente però siamo riusciti a risolverla prima. Proveremo a far bene sia nella prossima partita che in Supercoppa, anche se i miei ragazzi tra stanchezza, energie rimaste e festeggiamenti non mi sono sembrati in gran forma. Tuttavia ci sta, tutti hanno visto quanto abbiamo speso”.

“Arriviamo a questo incontro tranquilli e sereni, vedremo cosa riusciremo a fare. Una sfida che personalmente mi farà particolarmente effetto, avendo trascorso lì diciassette anni con numerosi successi a livello giovanile. Mi hanno permesso di esprimermi sempre al meglio, grazie alla loro fiducia. Sicuramente ci sarà emozione perché ho dato e ricevuto tanto. La formazione? Cambierò qualcosa ma non troppo, è giusto che chi ha giocato meno abbia delle soddisfazioni, in quanto sia quando sono stati chiamati in causa, sia all’interno dello spogliatoio, ci hanno dato un grandissimo contributo. D’altronde il successo quando arriva è merito di tutti. Sarà un premio nei confronti di ragazzi fantastici che hanno capito qual’era il percorso corretto da seguire”.

Simone Banchieri: “Proveremo a vincere per raggiungere il sogno play-off”

Giochiamo contro la squadra che ha vinto meritatamente un campionato difficile per tutte le problematiche che sappiamo – ha dichiarato Simone Banchieri -. Sarà un match complicato, metteremo però in campo tutte le nostre energie per cercare di fare risultato, è l’unica possibilità che abbiamo. Per noi approdare ai play-off sarebbe un sogno, viste le difficoltà fino a qualche settimana fa. Non dobbiamo guardare gli altri ma pensare solo a noi, siamo in un momento positivo che dura da parecchio e proporremo tutte le nostre abilità. Dobbiamo provare a vincere e spero che sarà così anche per tutte le altre squadre. Facciamo i nostri migliori complimenti al Como, a Ludi e a Gattuso che per anni sono stati con noi, oltre che a Bruccoleri con cui ho lavorato per sei mesi”.

Tra gli squalificati ci sono per il Como Alessandro Bellemo e Matteo Solini, per il Novara invece Francesco Corsinelli. Arbitrerà Novara-Como il signor Daniele De Tommaso di Rimini, coadiuvato dagli assistenti Mattia Politi ed Edoardo Federico Cleopazzo di Lecce. Il quarto uomo sarà Julio Milan Silvera di Valdarno. Il fischio d’inizio è previsto per le ore 17.30 di domani allo stadio Silvio Piola di Novara. La gara è valevole per la trentottesima  giornata del girone A di serie C.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Redazione
Redazione
Informati Vinci Sostieni Spazio Sport Web Brianzolo & Comasco
http://www.wincantu.it

Lascia un commento