Massimiliano Gatto firma il bis e il Como passa 3-2 a Meda

massimiliano gatto

I lariani strappano tre punti al debutto in un match ricco di colpi di scena. Due gol per Massimiliano Gatto, uno per Alessandro Gabrielloni.

E’ iniziata questo pomeriggio allo Stadio Città di Meda la stagione 20/21 in serie C dei lariani, oggi in tenuta bianca. Per l’occasione mister Banchini, che si era detto fiducioso alla vigilia del match, ha schierato i suoi con il collaudato 3-4-2-1 (che diventa 5-4-1 in fase di non possesso). Una sfida in cui già dal primo tempo le due squadre non si risparmiano ed il parziale, 2-2, al termine dei primi quarantacinque minuti di gioco lo conferma.

massimiliano gatto
Le due formazioni pronte alla sfida odierna

Succede molto proprio nella prima frazione in cui il Como va in vantaggio al 15′ grazie al primo gol stagionale firmato da Massimiliano Gatto abile a concludere da fuori area con un bel rasoterra angolato. Al 31′ però sugli sviluppi di un calcio di punizione è il Renate a trovare la rete con una punizione di Kabashi che grazie ad una deviazione beffa Facchin.

I ragazzi di Banchini però non ci stanno e due minuti più tardi si riportano avanti grazie a Gabrielloni che prima si guadagna il penalty e poi lo trasforma spiazzando Gemello. Al 37′ è di nuovo il Renate a rendersi pericoloso con Galuppini che prende il palo su un calcio di punizione dal limite ed è proprio Galuppini, tre minuti più tardi, a fissare il parziale sul 2-2 con un calcio di rigore scaturito da un fallo dell’esordiente Dkidak. Non è tutto però in questo pazzo primo tempo. Al 45′, infatti, si consuma l’episodio che avrebbe potuto indirizzare la gara sui binari dei padroni di casa. Cicconi, già ammonito, entra in ritardo sull’avversario e l’arbitro applica alla lettera il regolamento lasciando il Como in inferiorità numerica.

Annuncio Pubblicitario

Nel secondo tempo Banchini sistema i suoi con un 4-4-1 ma nelle prime battute il Renate sembra sfruttare il vantaggio numerico riuscendo a controllare il match ed imponendo il proprio ritmo. Al 59′ però è ancora Massimiliano Gatto a scatenarsi. Il 10 dei lariani infatti se ne va in ripartenza, scambia con Gabrielloni, e poi giunto palla al piede al limite dell’area avversaria fa esplodere un rasoterra preciso su cui il portiere delle pantere non può nulla: è 3-2 Como. Il man of the match sei minuti più tardi lascia poi il posto a Giovanni Terrani che fa così il suo esordio in un match ufficiale con la maglia azzurra. Il Renate ci prova, attacca e mette tanti palloni al centro con Crescenzi e Toninelli che però fanno buona guardia ma è proprio Toninelli al 71′ a respingere con il braccio un tentativo avversario, l’arbitro non ha dubbi e fischia il terzo rigore della partita. Dal dischetto però Galuppini si fa ipnotizzare da Facchin che neutralizza il rigore calciato, non in maniera impeccabile, alla sua destra.  

Il copione del match rimane sempre lo stesso, con il Renate a spingere ed il Como a stringere i denti e ripartire. Al 87′ sono i padroni di casa a sfiorare ancora una volta il pari ma il tiro di Anghileri finisce sul fondo. E così, dopo cinque minuti di recupero, i lariani possono festeggiare una vittoria importante ottenuta con grande carattere e spirito di sacrificio. Con la speranza che sia foriera di altre soddisfazioni.

RENATE-COMO 2-3 Marcatori: Gatto (CO) 15′ e al 59′, Kabashi (RE) al 31′, Gabrielloni (CO) al 33′ su rigore, Galuppini (RE) al 40′ su rigore.

RENATE (3-4-1-2): Gemello 6; Merletti 5,5, Damonte 5,5, Possenti 5(dal 54′ Guglielmotti 5,5); Esposito 6,Kabashi 6,5, Ranieri 5,5 (dal 75′ Plescia 5,5), Anghileri 5,5; Giovinco 5,5 (dal 54′ Dessena 6); Galuppini 6, Sorrentino 6. A disp.: Bagheria, Magli, Fischetti, Zalli, Lakti, Confalonieri. All. Diana.

COMO (3-4-2-1): Facchin 7; Toninelli 6, Crescenzi 6,5, Bovolon 6; Dkidak 6 (dal 85′ De Nuzzo sv), Bellemo 6,5, Arrigoni 6 (dal 57′ Celeghin 6), Iovine 6,5; Gatto 7,5 (dal 65′ Terrani 6), Cicconi 5; Gabrielloni 6,5. A disp.: Zanotti, Solini, Soldi, H’Maidat, Walker, Bansal, Ferrazzo, Sbardella. All. Banchini.

Arbitro: Galipò di Firenze.

NOTE: Ammoniti: Possenti, Arrigoni, Merletti, Toninelli, Gatto, Anghileri, Marafini. Espulsi: Cicconi per somma di ammonizioni al 45′. Angoli 5-5. Minuti di recupero 4′ e 5′.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento