Massimiliano Gatto è nel sacco. Attacco Como completato.

massimiliano gatto
il massimo della pizza banner

Atteso nei prossimi giorni, se non nelle prossime ore, l’annuncio del Como 1907 relativo all’acquisto dell’ex Pro Vercelli Massimiliano Gatto.

Ultimissimi colpi di mercato per il Como, che si appresta a completare la rosa che affronterà il campionato di serie C 2019/20. Infatti, da inizio agosto il club lariano è alla ricerca di un attaccante e di un difensore per puntellare nei migliori dei modi l’organico a disposizione di Marco Banchini. Ebbene, per quanto riguarda il primo profilo non sembrerebbero esserci più particolari dubbi:  l’accordo ufficiale con Massimiliano Gatto deve essere soltanto annunciato. Una formalità insomma.

massimiliano gatto
Il Ds Ludi sta portando a termine un altro affare

 

Non una vera e propria punta, nemmeno un realizzatore (ha come record due reti segnate all’interno di un singolo torneo). Ma un giocatore in grado di giostrare preferibilmente come ala sinistra, ma anche come ala destra o trequartista. Classe 1995, nativo di Trebisacce in provincia di Cosenza e fratello di Leonardo che milita nella Triestina, Massimiliano Gatto è reduce da una stagione con la Pro Vercelli con cinquantaquattro minuti di media a partita e due gol realizzati. Con la maglia dei piemontesi ha avuto modo anche di calcare i campi della serie B nel 2015/16 e nel 2017/18. Esperienza in cadetteria completata dalle avventure con Carpi (2014/15) e Pisa (2016/17).

Il suo percorso nel calcio giovanile iniziò in maglia Reggina, per poi proseguire con i colori del Chievo Verona. Società, quest’ultima, con cui si è tolto la soddisfazione nel 2013/14 di vincere lo scudetto Primavera (il primo della storia dei scaligeri), battendo in finale ai rigori il Torino dopo aver fatto altrettanto contro la Fiorentina in semifinale. Il calabrese fu uno dei quattro giocatori a non aver tremato dagli undici metri nella sfida conclusiva.

Annuncio Pubblicitario

L’acquisto di Gatto va così a completare un reparto offensivo che sembrerebbe a questo punto ben assortito, insieme alla determinazione di Gabrielloni, la fisicità di Miracoli, la profondità di Ganz e alla freschezza e rapidità del giovanissimo Kouadio. Ora tutta l’attenzione si sposta sulla trattativa per il giocatore da inserire in difesa, una zona del campo che nonostante la buona prova contro il Gozzano necessiterebbe di un innesto di qualità alla voce centrali.

Domenica prossima, alle ore 20, la formazione di Banchini è attesa al suo secondo impegno ufficiale. In casa del Renate, servirà una vittoria o un pareggio con più di una rete per parte per strappare la qualificazione al turno successivo della Coppa Italia di serie C. Il match sarà diretto dal signor Michele Delrio di Reggio Emilia.

Un’intervista a Gatto ai tempi della semifinale Primavera nel 2013/14

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Marco Ballerini
Marco Ballerini
Un calcio al pallone, due tiri a canestro, una corsa nei boschi, una pedalata tra salite e discese, una nuotata nel mare, una sciata nel bianco, una pagaiata sul lago.. Sacrifici, sudore, fatica, passione, socialità, emozioni, obiettivi, traguardi.. Lo sport è sempre un ottimo pretesto per VIVERE e per sentirsi VIVI !!

Lascia un commento