Lecce-Como sfida probante, azzurri si alza il livello di difficoltà

lecce-como

Lariani attesi domani al Via del Mare da una delle candidate per la vittoria finale. Lecce-Como per testare meglio il livello degli azzurri.

Archiviato l’ottimo pareggio sul campo del retrocesso Crotone, è ora di ritornare nuovamente in campo per la formazione guidata da Jack Gattuso. Se quella in terra calabrese rappresentava una trasferta già dal coefficiente piuttosto alto, quella fra poco più di 24 ore in Salento sarà ancor più impegnativa e fitta di ostacoli. Comunque vada, però, sarà utilissima nel fornire indicazioni maggiori circa il reale valore dell’attuale Como 1907.

Il match contro gli uomini di Modesto suggerirebbe che in questa categoria i comaschi potrebbero tranquillamente starci, tuttavia servono conferme. E vedremo se arriveranno contro il Lecce, squadra partita dichiaratamente per centrare il salto in A e che pare un cantiere decisamente meno aperto rispetto ai rossoblu. A complicare ulteriormente la seconda partita consecutiva fuori le mura amiche per il Como c’è il risultato sfavorevole al debutto dei pugliesi. Una secca sconfitta 3-0 contro la Cremonese, che alimenterà la loro voglia di rivalsa. Un punteggio tra l’altro un po’ bugiardo, con i giallorossi che si sono fatti preferire al team di mister Pecchia fino al svantaggio maturato a inizio ripresa.

Un Lecce che ha provato a rinforzarsi quest’estate con alcuni innesti. Con ad esempio la coppia di francesi formata da Valentin Gendrey e Alexis Blin, prelevati dall’Amiens. O come la coppia di islandesi composta da Brynjar Ingi Bjarnason (Ka Akureyri) e Thorir Johann Helgason (Hafnarfjordur). Importanti gli innesti di Alessandro Tuia (Benevento) e Gabriel Strefezza (Spal), si sono aggiunti anche Romanio Benzar (Farul Constanta), Arturo Calabresi (Bologna), Marco Olivieri (Juventus) e Brayan Vera (Cosenza). Inoltre, nelle ultimissime ore raggiunti gli accordi con Antonio Barreca (Monaco) e Francesco Di Mariano (Venezia). I precedenti in campionato tra le due squadre sono 22 e vedono i lariani in vantaggio: 12 vittorie, 4 pareggi e 6 sconfitte.

Mister Marco Baroni usa generalmente schierare i suoi con il 4-3-3. In porta figurerà il brasiliano Gabriel, mentre la linea difensiva non dovrebbe discostarsi molto da quella del turno precedente. Come centrali previsto l’impiego di capitan Fabio Lucioni e di Alessandro Tuia, sulla corsia di destra dovrebbe essere riproposto Valentin Gendrey mentre più incertezza su quella di sinistra, dove il giovane Antonino Gallo potrebbe cedere la maglia a Brayan Vera. In mezzo al campo come regista dovrebbe agire Morten Hjulmand, mentre come mezzali potrebbe essere la volta di John Bjorkengren e si spera di recuperare Zan Majer. Nel tridente offensivo il punto di riferimento centrale sarà Massimo Coda, alla sua destra certamente Gabriel Strefezza e sulla sinistra quasi certo del posto anche Marco Olivieri.

lecce-como
Massimo Coda pericolo n°1 per gli azzurri in Lecce-Como

Giacomo Gattuso: “Mettere da parte l’esordio, soddisfatto della settimana dei ragazzi”

Il mister lariano nella conferenza stampa ha fatto anche un passettino all’indietro, ricollegandosi al match d’esordio. “Già settimana scorsa, con le difficoltà incontrate durante la partita, abbiamo toccato con mano il livello alto del torneo – le parole di Jack Gattuso -. Se saremo quelli visti a Crotone, potremo fare un ottimo campionato. Dobbiamo essere consapevoli che ogni incontro va preparato e interpretato bene come in quella circostanza. Un pareggio che ci ha dato consapevolezza e autostima, ora però il tutto andrà messo da parte. Sono tuttavia contento dei miei ragazzi: per come si allenano in settimana, per l’approccio alla gara e per quello che riescono a dare in campo. Si sta ricreando anche quest’anno un gruppo di ragazzi giusti e ciò potrebbe fare la differenza”.

Proseguendo poi a parlare del prossimo avversario. “Togliendo il match contro la Cremonese, il Lecce sulla carta è da considerarsi tra le due o tre più forti del torneo, ha allestito una rosa per vincerlo. E’ composta da tanti giocatori di livello alto, con la sconfitta di domenica scorsa troveremo una squadra arrabbiata e per noi le difficoltà saranno maggiori. Tuttavia noi siamo pronti, abbiamo affrontato bene la settimana e conosciamo ogni loro singolo giocatore. Inoltre con il loro mister Baroni ho lavorato un anno insieme a Novara, perciò so come lavorano“. L’allenatore comasco potrà far affidamento sul recuperato Marco Varnier, specificando invece che ci vuole ancora un po’ di pazienza per rivedere gli indisponibili Massimiliano Gatto e Lorenzo Peli.

Marco Baroni: “Lecce-Como un test importante per noi. In B la sola qualità non basta”

Questa mattina conferenza anche per il mister dei padroni di casa che, nonostante il rotondo ko a Cremona, ha dichiarato che non tutto è da buttare .”Ho chiesto a tutta la squadra una inversione di tendenza dopo domenica scorsa, dove abbiamo fatto una buona partita ma commettendo degli errori importanti. Potevamo fare meglio in occasione del primo gol, sui due calci d’angolo nostri, abbiamo sbagliato. Situazioni che hanno compromesso una prestazione che non meritava un risultato così pesante. Non cerco alibi, non ne voglio e non voglio che ne abbiano i nostri giocatori. Siamo competitivi già oggi. Dobbiamo alzare l’atteggiamento, siamo la squadra che nell’ultimo turno ha avuto più possesso palla. Dobbiamo scendere dentro questa categoria, in cui bisogna giocare per vincere, serve avere una dinamicità che questa squadra può avere e finalizzato ad attaccare con equilibrio”.

“Tante squadre contro di noi giocheranno sotto palla e lì che si devono vedere le qualità e la capacità di concedere poco agli avversari – ha poi proseguito Marco Baroni -. Domani dovremo essere concentrati su ogni pallone e abbiamo lavorato tanto durante la settimana in tal senso. Loro arrivano qui con la gioia ma pronti a lottare su ogni pallone. E in queste serie B  non basta la qualità, ma servono valori che uniti insieme alla qualità possono fare la differenza e dobbiamo stare attenti anche nelle gare contro le neo promosse. Servirà furore, unito alle qualità tecniche, voglio una squadra che giochi ogni pallone come se fosse l’ultimo”. Non sarà tra i convocati salentini di domani il mediano Alexis Blin, alle prese con un infortunio, mentre si aggregherà il neo arrivato Francesco Di Mariano.

Non si registrano squalificati da entrambe le parti. Arbitrerà Lecce-Como il signor Matteo Marchetti di Ostia Lido, coadiuvato dagli assistenti Daniele Marchi di Bologna e Gaetano Massara di Reggio Calabria. Il quarto uomo sarà Gabriele Scatena di Avezzano, assistenti Var invece Francesco Fourneau e Davide Imperiale. Il fischio d’inizio è previsto per le ore 20.30 di domenica allo stadio Via del Mare di Lecce. La gara è valevole per la seconda  giornata di serie B.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Redazione
Informati Vinci Sostieni Spazio Sport Web Brianzolo & Comasco
http://www.wincantu.it

Lascia un commento