Julia Karlenas cinica, operazione aggancio riuscita al Ferraris

julia karlenas
[ethereumads]

Importante successo Como Women, che sbanca il Luigi Ferraris di misura grazie all’opportunismo di Julia Karlenas. Doriane prese in classifica.

Una cornice da sogno per una sfida importante in vista della successiva fase di questa serie A 2022/23 che riguarderà le lariane, ovvero la poule salvezza. Si è disputato domenica pomeriggio l’incontro fra Sampdoria Women e Como Women, valevole per la dodicesima giornata. Due squadre oramai lontane da quella che è l’ultima posizione valevole per la poule scudetto e quindi ben consapevoli che il traguardo stagionale primario dovrà essere per forza di cose la permanenza in categoria. Con tre punti, prima di oggi, che dividevano le due compagini.

Ebbene, le comasche sono riuscite a rimarginare questo piccolo gap. Vendicandosi al contempo della sconfitta patita nel girone d’andata in quel di Seregno. Ragazze di mister de la Fuente che hanno provato a partire subito forti, con un colpo di testa di Picchi sulla palla a tagliare dalla destra di Cecotti parato da Tampieri. Vantaggio rimandato di una ventina minuti, quando su una girata in area di Lipman respinta dal portiere di casa, è stata Julia Karlenas a spedire in fondo alla rete il più facile dei palloni. Al 40′ possibilità per le doriane di pervenire al pareggio grazie a un tiro dagli undici metri procuratosi da Rincon per un fallo di braccio di Lipman, ma la stessa giocatrice blucerchiata spedirà la sua esecuzione ben al di sopra della traversa.

julia karlenas
L’esultanza delle comasche dopo la rete di Julia Karlenas (foto Cusa)

A inizio ripresa Pavan non riesce a trovare il raddoppio servita dal fondo da Beccari, mentre al 69′ bella galoppata sulla fascia destra di Baldi la quale però successivamente non riuscirà a inquadrare lo specchio della porta con il mancino. E’ ancora quest’ultima a cercare la rete del pareggio all’81’, conclusione dal limite respinta da Beretta. A quattro minuti dal termine dei regolamentari gran giocata di Di Luzio, che si porterà la sfera sul destro da fuori area prima di scoccare un insidioso tiro a scendere che risulterà di poco alto.

Nei minuti di recupero non succederà più nulla e il Como Women potrà così festeggiare un successo che gli permette di agguantare il sesto posto in compagnia di Sampdoria, Sassuolo e Pomigliano. Ora la sosta invernale, con il torneo che riprenderà il 14 gennaio quando le lariane ospiteranno il Pomigliano in un nuovo scontro diretto.

SAMPDORIA WOMEN – COMO WOMEN 0-1  Marcatrici: Karlenas (CO) al 26′

SAMPDORIA (4-3-1-2): Tampieri; De Rita (dal 60′ Giordano), Pettenuzzo (dal 65′ Pisani), Spinelli, Oliviero; Regazzoli (dal 60′ Cuschieri), Re (dall’87’ Panzeri), Fallico; Rincon; Seghir (dal 60′ Tarenzi), Baldi. A disp.: Sundsfjord, Battistini, Lazzeri, Fabiano. All.: Cincotta.

COMO WOMEN (4-3-3): Beretta; Cecotti, Rizzon, Lipman, Borini; Karlernas, Hilaj (82’ Beil), Picchi (82’ Pastrenge); Beccari, Kubassova (61’ Di Luzio), Pavan (72’ Rigaglia). A disp.: Korenciova, Vergani, Cavicchia, Bianchi, Carravetta. All.: de la Fuente.

Arbitro: Sig. Bordin.

NOTE – Ammonite: Pettenuzzo (SA), Karlenas (CO), Re (SA), Spinelli (SA).

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Redazione
Informati Vinci Sostieni Spazio Sport Web Brianzolo & Comasco
http://www.wincantu.it

Lascia un commento