Giuseppe Sinigaglia, svolta vicina: concessione dietro l’angolo

giuseppe sinigaglia

Nel summit odierno tra Comune, club e tifosi, arriva l’accordo per la concessione (12 anni) del Giuseppe Sinigaglia. Forse via libera della Giunta giovedì.

Sembra virare sempre più verso il bello il barometro riguardante l’impianto comasco di calcio. Una questione sul tavolo da diversi anni, da inizio nuovo millennio per la precisione, quando ci pensò Enrico Preziosi a sollevarla per prima. Una tematica tornata quanto mai alla ribalta con l’avvento dell’attuale proprietà del Como 1907 e che nell’ultimo mese ha ricevuto parecchio eco grazie sopratutto alla mobilitazione dei tifosi. Proprio quest’ultimi sono stati protagonisti della manifestazione fuori Palazzo Cernezzi lunedì 13 luglio, mentre nelle ultime ore hanno lanciato anche una petizione online, che ha già raccolto oltre 500 firme.

Ma alcuni supporters lariani (in rappresentanza dei Pesi Massimi e della Curva) hanno partecipato anche all’incontro che si è svolto poco fa, prima di cena, durato un’ora circa. Per il Comune erano presenti il sindaco Mario Landriscina, Marco Galli (assessore allo sport), Francesco Pettignano (assessore al patrimonio), Marco Butti (assessore all’urbanistica) e la dirigente Rossana Tosetti. Per il Como 1907 invece di persona c’erano Alessandro Camagni (responsabile della comunicazione) e Federico Bottacin (responsabile stadio e event operations), mentre il Ceo Michael Gandler interagiva tramite videoconferenza da Milano.

giuseppe sinigaglia
Alessandro Giummo (Pesi Massimi), rappresentante dei tifosi nell’incontro odierno

Ebbene, i passi in avanti sarebbero notevoli rispetto alla volta precedente, due settimane fa. Oggi sostanzialmente è stato raggiunto un accordo su quasi tutta la linea: realizzazione del terreno sintetico e concessione di 12 anni. Tutto ciò è stato reso possibile grazie a qualche compromesso da una parte e dall’altra, soprattutto per quanto riguarda la procedura riguardante eventuali lavori di adeguamento dettati da cambio di categoria o normativa. Sicuramente lo scoglio più difficile da superare, visto che al momento tale esborso non sarebbe quantificabile e quindi diventerebbe complicato prendersi un impegno.

Annuncio Pubblicitario

La società azzurra ha espresso tutta la propria soddisfazione, anche se aspetta che venga messo tutto nero su bianco per festeggiare. Dall’amministrazione fanno sapere che la concessione dovrebbe approdare in giunta già dopodomani. La tanto attesa firma spalancherebbe anche le porte per una pronta sostituzione del manto del Giuseppe Sinigaglia: resterebbe infatti soltanto l’ok della Soprintendenza e l’ottenimento della scia per i lavori pubblici, sulla quale però c’è già un’intesa di massima. Se tutto dovesse quindi procedere nel verso giusto, la sostituzione del terreno di gioco potrebbe cominciare nel giro di una settimana, con conclusione stimata tra fine settembre e inizio ottobre.

Anche i tifosi guardano speranzosi a giovedì prossimo. Nel caso non ci dovessero essere più intoppi, la nuova manifestazione di protesta ideata per lunedì 27 luglio, per la quale è già stata allertata la Questura, potrebbe quindi non svolgersi più.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Marco Ballerini
Marco Ballerini
Un calcio al pallone, due tiri a canestro, una corsa nei boschi, una pedalata tra salite e discese, una nuotata nel mare, una sciata nel bianco, una pagaiata sul lago.. Sacrifici, sudore, fatica, passione, socialità, emozioni, obiettivi, traguardi.. Lo sport è sempre un ottimo pretesto per VIVERE e per sentirsi VIVI !!

One thought on “Giuseppe Sinigaglia, svolta vicina: concessione dietro l’angolo

Lascia un commento