Giuseppe Le Noci show, ma non basta al Fc Como

Giuseppe Le Noci
il massimo della pizza banner

Bellissima doppietta di Giuseppe Le Noci nel giro di due contro la Carrarese, ma i toscani trovano subito il 2-2 con Bastoni.

 
 
 
 
 

Prima partita della storia per il nuovo Fc Como, che al Sinigaglia affronta la Carrarese nella trentaduesima giornata del girone A di Lega Pro. Le due squadre si affrontano per la dodicesima volta in riva al lago dal 1946 in poi, con bilancio nettamente a favore degli azzurri: sette vittorie contro una sola dei toscani. Per i padroni di casa, oltre alle già note assenze per squalifica (Chinellato,Fissore e Pessina) si aggiunge anche quella dell’infortunato Fietta. Si rivede dal primo minuto De Leidi dietro e Cavalli come playmaker.  Ma anche gli ospiti non se la passano meglio privi di Belfasti, Dell’Amico, De Micheli, Finocchio e Rampi.

Passano sei minuti dall’inizio ed arriva subito un episodio dubbio: Miracoli cade in area reclamando un contatto di De Leidi, dalle immagini sembra però che il n° 9 si lasci andare. Al 9′ punizione dalla sinistra di Cavalli che cerca Bertani, l’attaccante con il mancino non inquadra la porta. E’ Galloppa a verticalizzare per Miracoli al 13′, il cui tiro termina alto. Corner di Di Quinzio due minuti dopo, Nossa colpisce di testa ma trova anche un avversario pronto a sventare la minaccia a ridosso della linea di porta. Il Como colleziona calci dalla bandierina nel primo quarto d’ora (cinque), non riuscendo a trovare il pertugio giusto. Discesa centrale di Foglio al 21′ e tiro a giro dal limite, nessun problema per Zanotti. Occasioni da gol che mancano da una parte e dall’altra, fino al 37′: Nossa fa rimbalzare in area un pallone per poi, a detta dell’arbitro Strippoli, colpirlo in maniera scomposta di braccio. E’ calcio di rigore, con Floriano a spiazzare il portiere comasco. Cristini per la Carrarese ci prova al 43′ dal limite con un rasoterra che viene deviato in angolo, mentre Massoni è bravo proprio prima del duplice fischio arbitrale ad allontanare un traversone di Nossa. Fc Como sotto all’intervallo per 0-1.

Annuncio Pubblicitario

Giuseppe Le Noci
Conciliabolo tra giocatori di Como-Carrarese e il direttore di gara Strippoli

 

I lariani provano subito a riproporsi in avanti ad inizio ripresa, colpo di testa di Briganti su suggerimento di De Leidi alto al 46′. E’ Lagomarsini a bloccare una conclusione di Damian al 54′ abile a girarsi in area, così come al 61′ su un tiro di Di Quinzio che si accentra dalla sinistra. E’ già tempo del terzo cambio per Gallo al 66′: dentro Cortesi per De Leidi. Giuseppe Le Noci inizia a scaldare il suo piedino fatato due volte nel giro di sessanta secondi al 68‘, direttamente dal corner impegnando l’estremo difensore ospite e poi con un tiro a giro deviato. Lagomarsini che deve volare alla sua destra al 69’, sulla conclusione da fuori area di Cristiani. Poi l’inizio dell’imponderabile. Giuseppe Le Noci con due autentici capolavori ribalta il risultato: punizione dalla sinistra scavalcando la barriera al 79′, sfera indirizzata sul secondo palo con un gran gol dal limite al 81′. Fc Como avanti 2-1, in un Sinigaglia pazzo di gioia.  Ma molto breve è la festa dei tifosi lariani, perché pochi secondi dopo è Bastoni con un tiro a incrociare su scarico di Foglio a trovare rapidamente il 2-2. L’ultimo tentativo del match porta la firma di Marconi, il cui sinistro da fuori area termina non molto lontano dall’incrocio dei pali.

Giuseppe Le Noci
Giuseppe Le Noci, festeggiato dopo il momentaneo 1-1

Succede quindi quasi tutto nel finale tra Como e Carrarese, con un 2-2 e un punto per la nuova gestione Akosua Puni. Aspettative dei tifosi che forse erano altre, si sperava di mettere più fieno in cascina per tenere salda la zona play-off, visto anche il prossimo difficile impegno infrasettimanale con la Cremonese. Ma questa squadra ci ha spesso insegnato che non esiste nulla di scontato, nel bene o nel male. E quindi non ci resta che attendere di vedere come andrà martedì..

MIGLIORE IN CAMPO: Giuseppe Le Noci, e chi altrimenti? Gettato nella mischia al 59′, autore di due incredibili capolavori! Il tempo passa, il fisico cambia ma i piedi..se ci sono..quelli restano!

PEGGIORE IN CAMPO: Nicolò Sperotto, l’esterno sinistro autore dell’ennesima prova opaca e sostituito dopo i primi quarantacinque minuti da Peverelli.

COMO-CARRARESE 2-2    Marcatori: Floriano su rig. al 37′, Le Noci al 79′ e 81′, Bastoni al 82′.

COMO: Zanotti; Briganti, Nossa, De Leidi (dal 65′  Cortesi); Marconi, Damian, Cavalli (dal 59′  Le Noci), Di Quinzio, Sperotto (dal 46′ Peverelli); Bertani, Cristiani. A disposizione: Crispino, Cuoco, Cicconi, Antezza, Scaglione, Piacentini. All. Gallo.

CARRARESE: Lagomarsini; Migliavacca, Massoni, Gentili, Foglio; Rosaia, Galloppa, Bastoni; Cristini (dal 75′  Torelli); Miracoli (dal 84′  Rolfini), Floriano. A disposizione: Saloni, Battistini, Petermann, Tutino, Del Nero, Benedini, Marabese, Massaro, Cais. All. Firicano.

Arbitro: Strippoli di Bari.

NOTE – Spettatori paganti 649, abbonati 1.179, incasso di 10.776,90 euro. Ammoniti: Galloppa, Bertani, Le Noci, Cristiani, Gentili. Angoli: 12-2.

Gli Highlights della partita offerta da Sportube

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Redazione
Redazione
Informati Vinci Sostieni Spazio Sport Web Brianzolo & Comasco
http://www.wincantu.it

Lascia un commento