Giudice Sportivo Serie D: tre giornate a Guazzo, tegola per il Como

giudice sportivo serie d
[ethereumads]

Il Giudice Sportivo Serie D ha fermato per tre turni Matteo Guazzo, attaccante del Como, dopo lo sputo a Corti che gli è costato l’espulsione domenica.

 
 
 
 
 

asd como 1907
Matteo Guazzo

Brutte notizie per il Como, che si sta avvicinando al fondamentale derby contro il Varese senza però avere ancora colmato le lacune della rosa: manca ancora una punta vera. E per le prossime giornate nemmeno Matteo Guazzo sarà a disposizione: l’attaccante ex Parma è stato infatti fermato dal Giudice Sportivo per le prossime tre giornate. Tutto a causa del litigio con Corti della Pro Sesto: domenica, pochi minuti dopo il suo ingresso in campo, Guazzo ha battibeccato con Corti, sputandogli anche addosso. Corti ha risposto, entrambi sono stati espulsi e squalificati per tre giornate dal Giudice Sportivo Serie D. (qui il comunicato).

Dunque il bomber piemontese salterà Varese, il match casalingo con l’Arconatese e la trasferta di Tortona. Senza dubbio una tegola per il già scarno reparto offensivo lariano, che ha bisogno come il pane di un uomo-gol, in grado di tenere su la squadra e di mettere in apprensione le difese avversarie. C’è di buono che questo periodo di stop consentirà a Guazzo di migliorare il suo stato di forma, così da essere al 100% già il 24 settembre contro il Pavia. Si spera si possa giocare al Sinigaglia.

La buona notizia è che la trasferta di Varese, di gran lunga la più attesa della stagione, non è stata vietata. Solo qualche comprensibile limitazione (biglietti nominali e solo in Curva ospiti) per un derby che non si vince da quasi 9 anni: era il 29 settembre 2008, i lariani prevalsero 3-2. I biglietti disponibili per i tifosi biancoblu saranno 500 e la partecipazione sarà senz’altro alta, visto che stiamo parlando del derby più sentito in assoluto per il Como. Ovviamente ciò che conterà di più sarà il campo, dove vedremo i frutti del lavoro di mister Andreucci.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Alessio Lamanna
Già da bambino sognavo di far parte del mondo del giornalismo calcistico. Missione compiuta: dal post-diploma ad oggi, non ho mai smesso di scrivere di Serie C, con un occhio sempre sul Como, mia squadra del cuore. Un privilegio che amo mettere al servizio dei lettori.

Lascia un commento