Giovanni Terrani protagonista assoluto: AlbinoLeffe-Como 1-2

giovanni terrani

Rigore procurato e realizzato, Giovanni Terrani è decisivo a Gorgonzola. Di Solini e Galeandro gli altri gol dell’incontro.

Sei punti negli ultimi tre turni. Non male il bottino raccolto dai comaschi, ad esclusione della sconfitta con la Pro Vercelli, nel periodo che oramai possiamo ribattezzare post Covid. Dopo il successo raccolto contro la Pro Patria, gli uomini di Banchini hanno fatto altrettanto quest’oggi contro un avversario particolarmente in forma, che non perdeva da sei turni. Messa da parte un’iniziale difficoltà dovuta alla rapidità altrui, il Como ha elevato la sua performance a partire dalla metà del primo tempo, rendendosi alquanto insidioso sulle palle inattive e assumendo il controllo del match. Da segnalare la prova di un ispirato Giovanni Terrani, senza ombra di dubbio il miglior in campo, in grado di sbloccare il match e di far partire dai propri piedi interessanti suggerimenti ai compagni, come in occasione della rete annullata a Rosseti per fallo su Canestrelli.

giovanni terrani
Albinoleffe e Como prima del calcio d’inizio

La partita

L’inizio di gara vede i padroni di casa più propositivi. Dopo pochi minuti uscita incerta di Facchin che fortunatamente non mette nelle condizioni gli avversari di rendersi pericolosi. I giocatori di Zaffaroni provano a mettere alle corde gli azzurri grazie a una maggior rapidità, tuttavia la difesa comasca riesce a contrastare bene l’attacco seriano fermando ogni tentativo di tiro. Al 17′ scatta il giallo a Iovine per un fallo su Gusu, poi cinque minuti più tardi primo e infruttifero corner collezionato dal team di Banchini. Diversamente, però, va a cavallo tra il 28′ e il 33′, in cui il Como colleziona angoli a ripetizione, con ben due reti annullate a Rosseti. Al 41′, poi, il match si sblocca: Giovanni Terrani ubriaca Gabbianelli appena dentro l’area di rigore, con quest’ultimo che lo stende ingenuamente. E’ lo stesso n°7 azzurro a incaricarsi dell’esecuzione, spiazzando Savini alla sua sinistra. Non succede più nulla prima dell’intervallo, con i lariani che vanno negli spogliatoi sul risultato di 1-0 a proprio favore.

Il ritmo del secondo tempo si mantiene su buoni livelli, con le due formazioni che tendono anche ad allungarsi. Al 57′ ospiti vicini al raddoppio, con Ferrari a servire Cicconi la cui conclusione da posizione defilata termina fuori di poco. Al 60′ primo cambio in casa Albinoleffe, con Gelli a rilevare Riva e con mister Zaffaroni che passa al 3-4-3. Al 65′, poi, è Gabrielloni, da poco subentrato a Rosseti, a rendersi subito pericoloso con Savini nell’occasione a salvarsi in corner. La squadra di Banchini prova a gestire l’incontro, con i locali che non riescono a trovare i varchi necessari. All’84’ da segnalare il primo angolo a favore dei seriani, a dimostrazione della loro poca incisività in fase offensiva. Due minuti più tardi però ecco il raddoppio azzurro: è Solini a impattare bene di testa sul corner calciato da Arrigoni. Sembra finita, ma soltanto un minuto più tardi gli uomini di Zaffaroni riaprono la contesa sugli sviluppi del loro secondo corner di giornata, con un gol del giovane Galeandro; bravo ad insaccare in mischia su ribattuta dopo la parata di Facchin. A questo punto l’AlbinoLeffe ci crede e tenta il forcing finale che però non produce effetti, è il Como infatti ad espugnare meritatamente lo Stadio Comunale di Gorgonzola per 1-2.

Annuncio Pubblicitario

Con questi tre punti gli azzurri scalano la classifica (con due partite da recuperare) agganciando temporaneamente la Carrarese al quinto posto in attesa del posticipo dei toscani contro l’Olbia. Squadra sarda che sarà proprio il prossimo avversario del Como, mercoledì prossimo alle ore 15 al Sinigaglia in occasione del recupero della nona giornata di campionato.

ALBINOLEFFE-COMO 1907 1-2  Marcatori: Terrani (CO) su rig. al 42′, Solini (CO) all’85’, Galeandro (AL) all’87’

ALBINOLEFFE (3-5-2): Savini (6); Canestrelli (5,5), Mondonico (5,5), Riva (5,5) (dal 58′ Gelli 6); Gusu (6), Galeandro (6,5), Nichetti (5,5)(dal 73′ st Genevier 6), Giorgione (6), Petrungaro (5); Gabbianelli (5) (dall’80’ Ghezzi s.v), Manconi. A disposizione: Paganessi, Caruso, Cerini, Berbenni, Maffi, Piccoli, Miculi. All. Zaffaroni (5,5).

COMO (4-4-2): Facchin (6); Bovolon (6), Bertoncini (6,5), Solini (7), Iovine (6); Terrani (7,5), H’Maidat (6) (dal 60′ Arrigoni 6,5), Bellemo (6,5), Cicconi (6,5) (dal 76′ Gatto 6); Ferrari (6), Rosseti (6) (dal 60′ Gabrielloni 6). A disposizione: Zanotti, Toninelli, De Nuzzo, Walker, Foulds, Agyakwa, Magrini, Dkidak. All. Banchini (6,5)

Arbitro: Perri di Roma, voto 5,5.

NOTE – Espulso: Petrungaro al 47′ st. Ammoniti: Iovine (CO), Rosseti (CO), Ferrari (CO). Angoli: 4-7.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento