Direttivo Lega Pro, al vaglio tre alternative per finire i tornei

direttivo lega pro

Si è radunato oggi il Direttivo di Lega Pro: analizzate le possibili soluzioni nel caso l’emergenza sanitaria costringesse a uno o più stop.

Il campionato di serie C 2020/21 è partito soltanto da un mese e poco più, tuttavia le prime grandi incertezze iniziano ad affiorare prepotentemente. Complice ancora una volta il Covid-19, che sta condizionando l’attuale stagione dopo aver messo ampiamente il bastone fra le ruote anche in quella precedente. Sono già diverse le partite rinviate in queste settimane: quattro soltanto nel girone A e proprio una riguarda anche il Como 1907. Gli azzurri non sono potuti scendere in campo contro la Pro Patria (sfida riprogrammata il 18 novembre alle 15) e non lo faranno nemmeno contro l’Olbia domenica prossima, anche se si attende ancora l’ufficialità.

 

direttivo lega pro
Gli azzurri sperano di tornare ad allenarsi insieme al più presto

E di certo i rinvii nella terza serie nazionale non si fermeranno qui. Unitamente a un quadro generale globale che nel breve termine non induce certo a essere oltremodo ottimisti, ciò ha costretto anche il mondo del pallone a interrogarsi per capire eventualmente come concludere l’annata sportiva qualora la situazione dovesse ulteriormente peggiorare. Con il Consiglio Direttivo di Lega Pro che ha analizzato quest’oggi in videoconferenza le tre possibili alternative proposte dalla Figc, secondo quanto affermato dal consulente di quest’ultima Francesco Maglione, intervenuto su Radio Punto Nuovo. Successivamente queste ipotesi verranno sottoposte ai vari club nell’Assemblea di Lega Pro.

Scenario 1: niente play-off e play-out

La prima ipotesi prenderebbe corpo nel caso di una interruzione di breve termine. La conclusione in ritardo dei campionati andrebbero però a pregiudicare lo svolgimento dei play-off e dei play-out per stabilire promozioni e retrocessioni. Verrebbero così promosse in serie B la prima di ogni girone ed eventualmente anche la migliore seconda sulla base di una classifica ponderata.

Annuncio Pubblicitario

Scenario 2: cristallizzazione a fine andata

La seconda ipotesi potrebbe concretizzarsi con il verificarsi di una sospensione più lunga, di media durata. Sulla base di quanto già sperimentato nel 2019/20, si passerebbe direttamente ai play-off e play-out, con le formazioni che vi parteciperebbero sulla base di ciò che l’attuale regolamento prevede. La prima di ogni raggruppamento sarebbe a ogni modo promossa. Tuttavia, la condizione necessaria dovrà essere quella del completamento del girone d’andata da parte di tutte le squadre partecipanti.

Scenario 3: play-off e play-out allargati

C’è infine un’ultima ipotesi, nel caso si andasse incontro a più interruzioni che non consentirebbero di concludere nemmeno il girone d’andata. A quel punto si passerebbe a formule play-off e play-out decisamente allargate, coinvolgendo tutte le società e che priverebbe della promozione diretta in B quelle classificate al primo posto.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Redazione
Redazione
Informati Vinci Sostieni Spazio Sport Web Brianzolo & Comasco
http://www.wincantu.it

Lascia un commento