Daniele Miraglia: “Ecco come cambia il lavoro atletico del Como”

daniele miraglia

Gli stravolgimenti in calendario causa Covid-19, cambiano la metodologia negli allenamenti. Ce ne parla Daniele Miraglia,preparatore e data analyst azzurro.

Dopo aver appreso che la diffusione del Coronavirus – specialmente nel nord Italia – rappresentasse una seria minaccia, il Governo ha tempestivamente deciso di adottare misure precauzionali, anche drastiche. Chiuse scuole e le università, come i cinema e i teatri, limitazioni per bar e ristoranti. Per quanto riguarda il calcio la situazione è affine: in serie A molte partite sono state rinviate, altre sono state giocate a porte chiuse (senza pubblico) e altre ancora sono state disputate regolarmente e senza restrizioni. La Lega Pro ha invece rinviato tutte le partite dei gironi A e B, coinvolgendo così ogni squadra dei due raggruppamenti, senza quindi avere la possibilità che si generassero polemiche sui rinvii dei match, cosa invece successa nella massima lega.

Il calendario che dunque attende il Como e altre trentanove formazioni è composto da tanti confronti in poco tempo: quasi una partita ogni tre giorni. I cicli di tre match in una settimana non sono mai semplici da affrontare e considerando che in questo caso sarebbero anche diversi, la situazione è ancora più delicata. Sarà quindi fondamentale avere la giusta preparazione atletica per poter affrontare così tanti scontri uno di fila all’altro. A parlarcene meglio è Daniele Miraglia, preparatore atletico e data analyst del Como 1907, che insieme ad Andrea Bernasconi si presta a curare gambe e polmoni degli azzurri. Varesotto e laureato in scienze motorie, comincia il suo cammino da preparatore atletico nel 2012 con gli U18 del Team Ticino in Svizzera fino ad arrivare a Como nel 2019, passando anche in altre squadre di buon livello come Pro Patria e Lugano, raggiungendo poi l’apice con il Foggia nello campionato di B. Per lui anche un’esperienza nella serie A maltese con il Floriana.

daniele miraglia
L’attuale staff tecnico del Como 1907

“Settimana prossima ricomincia il campionato e giocheremo praticamente ogni tre giorni, quindi il primo fattore fondamentale è recuperare tutti al 100%“, così esordisce Daniele Miraglia, che continua spiegando come qualche giocatore presenti dei piccoli acciacchi, ma nel complesso la squadra sta bene fisicamente: “Dobbiamo lavorare molto sulla forza, che è importantissima quando si deve affrontare un ciclo di partite del genere. Nella corsa non abbiamo problemi, siamo in forma, ma sulla forza c’è da lavorare ed è quello che stiamo facendo quotidianamente”. Alla nostra domanda che chiedeva se ci fosse qualche giocatore che spiccasse particolarmente da un punto di vista atletico Daniele ha spostato giustamente l’attenzione sulle qualità di tutta la squadra: “In generale stiamo tutti bene a livello fisico, ci alleniamo ogni giorno per poter affrontare al meglio il proseguo del campionato”.

Riguardo le precauzioni da prendere per affrontare l’emergenza coronavirus, Miraglia ha confermato ciò che in precedenza ci aveva detto Raggio Garibaldi: “Abbiamo fatto una riunione con il medico che ci ha spiegato bene che cosa fare, perciò siamo molto tranquilli. Ora la cosa importante da fare è darci dentro nelle nostre sedute”.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento