Cremonese-Como, incognite da ripartenza. Meno per i lariani?

cremonese-como
[ethereumads]

Dopo quasi un mese torna in campo la B. In Cremonese-Como potrebbe essere favorita la squadra che ha lavorato meglio negli ultimi giorni.

Archiviate le festività natalizie, per la cadetteria è tempo di ritornare ufficialmente sul rettangolo di gioco. Lo slittamento di tre settimane dell’ultimo turno di andata e del primo di ritorno, ha comportato una sosta invernale inusuale per la categoria. Dettaglio certamente non da sottovalutare in questa ripresa, con fisico e testa per ognuno dei protagonisti in campo che si ripresenteranno differenti rispetto all’ormai lontana precedente uscita.

Quella grigiorossa pare una formazione attrezzata per poter lottare, fino al termine della stagione, per un piazzamento tra le prime della classe. E quindi per provare anche a sognare l’approdo nella massima serie. Una squadra che dunque, visto anche il fattore campo favorevole, pare essere favorita nel duello che si disputerà fra meno di ventiquattr’ore contro i lariani. Ma c’è un bel però: entrambe le compagini sono state condizionate dal virus in queste feste. Mentre gli ospiti sono riusciti a gestire le loro positività nella settimana di riposo, i locali sono stati invece maggiormente toccati in quella della ripresa al lavoro. Insomma, sulla carta pare che gli azzurri abbiano beneficiato di una quotidianità migliore e dunque il pronostico riguardante Cremonese-Como pare più che mai aperto.

Cremonese che si trova attualmente al quarto posto in classifica, maturato grazie a 9 vittorie, 5 pareggi e 4 sconfitte. Sono 27 le reti realizzate per quello che è il quinto attacco del torneo, mentre i 17 gol subiti ne fanno la sesta difesa. Rispetto alla stagione precedente, la rosa ha visto l’arrivo di quattordici nuovi giocatori, tra i quali possiamo menzionare Nicolò Fagioli e Luca Zanimacchia entrambi in prestito dalla Juventus, Caleb Okoli girato dall’Atalanta e Lorenzo Sernicola dal Sassuolo. In tutto sono 57 i precedenti tra le due formazioni in campionato, con il bilancio che pende leggermente a favore dei grigiorossi: 21 vittorie per loro, 18 pareggi e 18 successi per gli azzurri.

Mister Fabio Pecchia nelle ultime uscite ha adottato il 4-2-3-1, ma ogni tanto ricorre anche al 4-3-3. A difendere i pali della propria porta ci penserà sicuramente Marco Carnesecchi. Davanti a lui una linea a quattro composta centralmente da capitan Matteo Bianchetti e da Caleb Okoli, terzino destro sarà Lorenzo Sernicola mentre sulla sinistra Emanuele Valeri (3 gol fin qui). In mezzo al campo imprescindibile la presenza di Michele Castagnetti, lo sarebbe anche quella di Nicolò Fagioli ma i numerosi allenamenti saltati a causa della positività potrebbero favorire l’opzione Luca Valzania. Come unica punta dovrebbe essere la volta di  Samuel Di Carmine, vista l’assenza di Daniel Ciofani. Subito dietro agiranno Luca Zanimacchia (3 reti), Gianluca Gaetano e Cristian Buonaiuto (capocannoniere della squadra con 5 gol), più remote invece le chances per Luca Vido.

cremonese-como
Luca Strizzolo sarà costretto a saltare Cremonese-Como

Jack Gattuso: “Il gruppo non ha lavorato bene ma non per colpa sua”

Nella conferenza stampa pomeridiana, l’allenatore comasco ha iniziato allacciandosi all’anno trascorso, proseguendo poi nel descrivere le difficoltà per preparare l’imminente gara. “Vogliamo proseguire lo splendido percorso intrapreso nel 2021, dando continuità – racconta Giacomo Gattuso -. Siamo sulla buona strada, ma ora dovremo pensare di fare un girone di ritorno importante sapendo che sarà più complicato perché tutte le squadre si sono rinforzate e vorranno perseguire i loro obiettivi. Il gruppo non vedeva l’ora di riprendere, di allenarsi e di sudare, però se devo essere onesto non ha lavorato bene ma la colpa non è di nessuno ma dei contagi. A volte ci siamo allenati individualmente, altre volte in quattordici allenamenti oppure siamo stati costretti a cambiare programma. Negli ultimi tre giorni, finalmente, siamo riusciti a lavorare in maniera importante“.

Soffermandosi anche sulla prossima avversaria e accennando alle possibili alternative in mezzo al campo. “La Cremonese, fin dall’inizio, è una delle squadre che mi piace maggiormente e la ritengo tra le più forti della B. E’ spregiudicata con tanti elementi offensivi e di qualità a livello individuale, in più sono organizzati e giocano bene grazie al loro allenatore. H’Maidat? In questi mesi le gerarchie sono un po’ cambiate: è partito come titolare, poi ho cambiato e la squadra ha trovato nuovi equilibri, mentre lui meno spazio. Lui se non gioca si lascia un po’ andare, quindi va sollecitato. Ho stima in lui, però arriva da un lungo periodo in cui non si è allenato e quindi il suo è più un problema fisico che tecnico. Sto valutando se impiegarlo domani oppure adottare altre soluzioni tattiche”. Un ragionamento, quest’ultimo, basato sul fatto di non avere a disposizione anche Elvis Kabashi. Out ancora Stefano Gori, Filippo Scaglia ed Ettore Gliozzi.

Fabio Pecchia: “In Cremonese-Como importante la gestione della palla”

Anche il mister dei grigiorossi ha parlato poche ore fa. “La sosta tra feste, positività e vaccini è stata un po’ lunga ma ciò vale per tutti – le parole di Fabio Pecchia -. Ora dobbiamo ripartire col piede sull’acceleratore. Vedendo anche altre partite in questi giorni, si capisce come alla ripresa ci siano sempre varie incognite. Bisognerà affrontare la gara con la testa giusta perché queste situazioni hanno creato instabilità all’interno dei gruppi. Ognuno di essi ci arriverà con una determinata condizione che poi capiremo quale sarà, enigma che dunque vale per tutte le squadre. Indipendentemente da ciò l’approccio dovrà essere quello giusto”.

“Il Como è una neopromossa che ha subito nella prima parte di torneo ma poi ha fornito grandi prestazioni – ha poi proseguito l’allenatore -. Una formazione che riesce a far bene sia in casa che fuori mettendo in difficoltà tutte le avversarie e che nel reparto offensivo è dotata di un certo valore ed esperienza. Hanno vinto un campionato e quindi hanno la giusta mentalità e un gruppo solido. Dovremo essere bravi nella gestione della palla, un modo per far male ma anche di gestire le risorse. Dovremmo adottare anche le giuste marcature preventive.Chi ci sarà? Faremo le nostre valutazioni: qualcuno ha problemi fisici, altri soltanto di tenuta. Ma sono sereno perché avrò a disposizione undici titolari e cinque cambi”.

Tra gli squalificati c’è da registrare il capitano dei lariani Alessandro Bellemo. Arbitrerà Cremonese-Como il signor Matteo Gariglio di Pinerolo, coadiuvato dagli assistenti Alessio Saccenti di Modena e Gabriele Nuzzi di Valdarno. Il quarto uomo sarà Ermes Fabrizio Cavaliere di Paola, al Var invece Luca Pairetto di Nichelino e come assistente Fabiano Preti di Mantova. Il fischio d’inizio è previsto per le ore 14:00 di domani presso lo stadio Giovanni Zini di Cremona. La gara è valevole per la diciannovesima giornata di serie B.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Redazione
Informati Vinci Sostieni Spazio Sport Web Brianzolo & Comasco
http://www.wincantu.it

Lascia un commento