Como-Pontedera, “Ricominciamo”? Lariani, urgono punti

como-pontedera

La vittoria ai lariani manca da tre turni. Como-Pontedera probabilmente ultimo appello per continuare a essere artefici del proprio destino.

“Lasciami gridare, lasciami sfogare io senza amore non so stare..”.  Le primissime parole del testo di “Ricominciamo”, arcinota canzone di Adriano Pappalardo datata 1979, sono tranquillamente adattabili all’attuale contesto azzurro. Tifosi un po’ critici dopo le ultime incolori prestazioni della propria squadra, staff tecnico e giocatori apparsi un po’ troppo vulnerabili e fragili di fronte a questo “chiacchiericcio” che dagli spalti si è spostato sui social.

Ma dopo un periodo di calo fisico coinciso con la miseria di un punto raccolto in tre match e altre prove sbiadite in precedenza, le due parti si sono nuovamente giurate amore e fedeltà, pronte più che mai a ripartire insieme. Ne sono la prova gli striscioni esposti dai supporters fuori dal campo di allenamento, immortalati dai canali social del club di viale Sinigaglia con davanti i propri atleti. Gli uomini di mister Gattuso proveranno così a conquistare il bottino pieno in occasione di Como-Pontedera, nonostante i guai fisici siano tutt’altro che tramontati, anche se in deciso miglioramento. Oltre ai soliti Luca Germoni, Lorenzo Peli e Luca Zanotti, rimane ancora fuori Franco Ferrari. Assente anche Geoffrey Castillion. Recuperati invece Nicholas Allievi, Alessandro Bellemo e Azzedine Dkidak.

Il Pontedera occupa attualmente la settima posizione in classifica a quota 48 punti, frutto di 13 vittorie, 9 pareggi e 10 sconfitte. Detiene il dodicesimo attacco del raggruppamento con 33 reti fatte, mentre i 28 gol subiti gli permettono di essere la quarta miglior difesa. Sono tre i nuovi innesti, tutti dediti a rinforzare il reparto offensivo, resi possibili dal mercato invernale: Elia Giani in prestito dal Pisa, Gianmarco Regoli dal Foggia e Mauro Semprini dal Sudtirol. Sono quattro i precedenti del passato tra le due formazioni, con l’ago della bilancia a pendere a favore degli azzurri: 2 vittorie, 2 pareggi e 0 sconfitte.

Annuncio Pubblicitario
il circolone

Mister Maraia schiera abitualmente i suoi con il 3-5-2. A difesa dei pali ci sarà Edoardo Sarri, sempre partito titolare in questa stagione. In difesa ci dovrebbero essere Emanuele Matteucci, Giacomo Risaliti e uno tra Francesco Benassai e Luca Piana. Sulla fascia sinistra Lorenzo Milani e su quella destra Gabriele Perretta, capitan Andrea Caponi in mezzo a dirigere l’orchestra, supportato da Gianluca Barba (3 reti) più uno tra Giacomo Benedetti (3 gol) e Leonardo Stanzani. Quest’ultimi, tuttavia, potrebbero anche essere impiegati alle spalle della punta centrale Andrea Magrassi (migliore dei suoi con 9 gol), in alternativa il compagno di reparto sarà Mauro Semprini.

como-pontedera
Andrea Magrassi, a segno nell’andata di Como-Pontedera

Giacomo Gattuso: “Il nostro atteggiamento sarà perfetto, c’è voglia di riscatto”

Consueta conferenza stampa pre partita quest’oggi per l’allenatore dei lariani, che chiede carattere ai propri ragazzi. “Siamo ancora primi e ciò ci dà forza ed energia – ha dichiarato Jack Gattuso -. Fortunatamente abbiamo potuto recuperare qualcosa di più in questa settimana, anche se fino a ieri qualche giocatore non si è allenato per guai fisici. Il momento non è facile per noi ma nemmeno per le altre squadre, deve essere la nostra classifica a darci una spinta maggiore rispetto a tutte le altre. Questo campionato dipende da noi e i ragazzi ne sono consapevoli. Non dobbiamo farcelo scappare, dobbiamo assolutamente raggiungere il nostro obiettivo. E’ importante riprendere la nostra marcia con grande determinazione, volontà e grinta. C’è grande voglia di riscatto e domani l’atteggiamento sarà perfetto, ne sono convinto”.

Proseguendo poi a parlare di quelle che potrebbero essere le sue scelte e dell’avversario di giornata. “Ci vuole gente che abbia forze ed energia, sia a livello atletico che mentale. Le mie scelte si baseranno soprattutto su questo. Nella formazione chiaramente qualcosa potrei cambiare, l’importante è che riesca a trovare giocatori molto motivati. Dovremo cercare di essere molto uniti, vivendo il momento nella maniera corretta e andando oltre le difficoltà, altrimenti ciò potrebbe portarci a essere nervosi in campo, sprecando troppe energie mentali prima dell’incontro. Il Pontedera è una squadra solida, che bada al sodo e che non fa del bel calcio la sua priorità. Cerca sempre la verticalità dopo aver riconquistato palla, difende molto bene, una formazione tosta. Tuttavia dobbiamo però pensare esclusivamente al nostro approccio e all’impatto emotivo”.

Ivan Maraia: “Mi attendo veemenza e ferocia da parte dei lariani”

E’ un allenatore toscano che non vuole nascondersi quello che ha parlato ai nostri microfoni. “Se si analizzano i risultati delle ultime due partite il Como è in difficoltà – ha dichiarato Ivan Maraia -. Un calo fisico può capitare e probabilmente sta cercando di trovare altre soluzioni, i meccanismi iniziali possono essere venuti un po’ meno. Però non mi fiderei assolutamente, anche perché a volte è meglio incontrare una formazione che arriva da risultati positivi ed è in fiducia, non mettendoci però quella veemenza e ferocia che mi attendo per sabato. Mi aspetto dunque una partita di reazione importante da parte loro, dal punto di vista caratteriale sicuramente non la sbaglieranno. Se a ciò consideriamo tutte le qualità che hanno, è sufficiente per capire che per noi sarà una sfida difficile”.

“Siamo indubbiamente contenti di quello che stiamo facendo, anche quest’anno il nostro obiettivo è stato raggiunto con larghissimo anticipo. In noi però ci sarebbe la volontà di raggiungerne un altro ora. Sarà fondamentale mantenere la stessa concentrazione e lo stesso atteggiamento, perché ci serviranno altri punti e ora diventano fondamentali per tutti. Dovremo cercare di farli anche sabato, sebbene non sarà facile. Ma a fine torneo le differenze tendono ad assottigliarsi. Un buon momento il nostro? Siamo riusciti a gestire bene il lavoro. Non voglio dire che siamo al massimo della condizione, ma nemmeno che accusiamo stanchezza. Dopo tre partite in una settimana non l’ho notata, compatibilmente con le trentadue giornate già disputate”. Il mister dei granata non potrà fare affidamento sugli indisponibili Giovanni Catanese, Stefano Parodi e Gianmarco Regoli.

Tra gli squalificati figurano i giocatori del Como Giovanni Terrani e Luca Crescenzi. Arbitrerà Como-Pontedera il signor Michele Delrio di Reggio Emilia, coadiuvato dagli assistenti Fabio Mattia Festa di Avellino e Alessandro Munerati di Rovigo. Il quarto uomo sarà Daniele Perenzoni di Rovereto. Il fischio d’inizio è previsto per le ore 15 di domani allo stadio Giuseppe Sinigaglia di Como. La gara è valevole per la trentatreesima giornata del girone A di serie C.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Redazione
Redazione
Informati Vinci Sostieni Spazio Sport Web Brianzolo & Comasco
http://www.wincantu.it

Lascia un commento