Como-Brescia linea di galleggiamento, tre punti per la metà giusta

como-brescia
[ethereumads]

Torneo di B appena iniziato ma guai a perdere colpi. Lariani a caccia del primo successo in Como-Brescia per non perdere di vista l’8° posto.

Innanzitutto una premessa doverosa: a quindici giorni dal via la classifica in cadetteria, ovviamente, non può che essere cortissima. Ma probabilmente lo sarà per il resto della stagione, considerate le forze in campo. Tuttavia, spesso e volentieri tale categoria ci ha insegnato quanto sia importante la partenza per aspirare alle posizioni alte. Una dimostrazione in tal senso nel 2021/22 è arrivata Parma, che con un budget faraonico non è mai riuscito a rimediare a uno start difficoltoso. Insomma, tecnica e tattica sono certamente elementi fondamentali ma occhio a non trascurare l’aspetto psicologico.

Detto questo, che l’inizio di campionato per gli azzurri non sarebbe stato dei più facili lo si sapeva. Però, in virtù dei vari colpacci di mercato fra cui Cesc Fàbregas, Daniele Baselli e il freschissimo Patrick Cutrone, ora il club lariano non può più nascondersi. Quello dei play-off dovrà essere l’obiettivo minimo da conseguire e ogni settimana trascorsa al di fuori di questa zona rischierebbe di alimentare insoddisfazione e malumori. Ecco dunque che il derby interno contro le rondinelle, squadra dal potenziale in parte ridimensionato rispetto all’annata precedente, dovrà essere giocato per centrare assolutamente il bottino pieno.

Brescia che con 3 punti attualmente staziona a centro gruppo insieme ad altre quattro squadra, con 1 vittoria e 1 sconfitta dopo due turni. Sono 2 le reti segnate, a fronte dei 3 gol subiti. I volti  nuovi dell’organico di questa stagione sono i due portieri Luca Lezzerini (Venezia) e Lorenzo Andrenacci (Genoa), il difensore Federico Pace (svincolato), i centrocampisti Jakub Labojko (Aek Larnaca), Vincenzo Garofalo (Foggia) e Federico Viviani (Spal). A essi vanno aggiunti l’esterno Nicolas Galazzi (Venezia), il fantasista Ahmed Benali (Crotone) e l’attaccante Reuven Niemeijer (Excelsior Rotterdam). I precedenti fra le due formazioni in campionato sono ben 62: per i lariani 21 vittorie, 23 pareggi e 18 sconfitte.

Mister Josep Clotet schiera generalmente i suoi con il 4-3-1-2. A presiedere la linea di porta di sarà Luca Lezzerini. Difesa a quattro composta centralmente da Andrea Cistana e da Davide Adorni, sulla sinistra dovrebbe essere riproposto Massimiliano Mangraviti mentre sulla destra Fran Karacic, con Alexander Jallow difficilmente già pronto. In mezzo al campo come mediano potrebbe essere la volta di Jakub Labojko, che potrebbe spuntarla nei confronti del neo arrivato Federico Viviani, in un reparto poi completato con buona probabilità da Dimitri Bisoli ed Emanuele Ndoj (1 gol). Davanti Stefano Moreo è pronto ad agire a ridosso di due fra Reuven Niemeijer, Florian Ayé e Flavio Bianchi (1 gol).

como-brescia
Stefano Moreo al centro di voci di mercato ma la sua titolarità in Como-Brescia non è in dubbio

Max Guidetti: “Fàbregas convocato in Como-Brescia. Modulo di gioco? Tante le valutazioni da fare”

A presentare Como-Brescia ci ha pensato ancora il vice di Giacomo Gattuso, bisognoso ancora di qualche giorno per recuperare lo stato di salute ottimale. Lo ha fatto partendo dalle prestazioni precedenti. “Il risultato del campo va sempre accettato – la premessa di Massimiliano Guidetti -. Questi due pareggi devono darci da una parte la consapevolezza di quanto di buono fatto, della nostra forza e possibilità. Dall’altra un’arrabbiatura per i punti persi, da trasformare in carica agonistica positiva per ottenere il massimo nel prossimo incontro. Un derby e una sfida importante, in cui ci terremo a far bene in uno stadio pieno, con dei tifosi che spingeranno questi ragazzi come sempre fatto. Vogliamo cercar di ottenere il risultato migliore contro una squadra di grande qualità, che palleggia molto bene giocando un buon calcio. E che recentemente ha inserito giocatori importanti come Viviani e Benali”.

Tuttavia saranno diversi i nodi da sciogliere nelle prossime quarantotto ore, visti i problemi fisici di vari elementi. “Abbiamo grande fiducia nella rosa, chi sarà a disposizione farà sicuramente una grande prestazione. Fortunatamente abbiamo ancora un giorno a disposizione per scegliere la soluzione migliore. Fàbregas? Sta meglio e quindi verrà convocato. E’ importante che sia disponibile e che stia con la squadra. Poi per quanto riguarda il sistema di gioco ci saranno valutazioni in base a ciò che diranno le singole partite, nonché le condizioni dei vari giocatori. Sono tante situazioni da valutare, è un work in progress da questo punto di vista”. Tra gli indisponibili risultano infatti capitan Alessandro Bellemo, Davide Bertoncini, Moutir Chajia, Alessio Iovine e Luca Vignali. In forte dubbio anche Daniele Baselli.

Pep Clotet: “Molta voglia di rialzarsi, la squadra ha lavorato molto concentrata”

Allenatore dei bresciani che invece non è apparso particolarmente preoccupato dal netto ko rimediato nell’ultimo turno. “Ho visto una squadra molto concentrata e serena sugli aspetti nei quali non siamo stati bravi contro il Frosinone – le parole di Josep Clotet -. Va comunque tutto contestualizzato, poiché una sconfitta in campionato non è come una in una coppa ad esempio. C’è molta voglia di rialzarsi e di tornare a giocare. Bisogna sempre aver chiaro qual’è l’obiettivo finale, ovvero di crescere e di raggiungere il nostro massimo livello. Poi vedremo a fine stagione quanti punti avremo conquistato. Nessun casino dopo una sconfitta e nemmeno festa dopo un vittoria: vogliamo questo tipo di mentalità. Moreo? L’ho visto concentratissimo e molto professionale, questa settimana in crescita rispetto a quella precedente. Se uno indossa la maglia del Brescia deve lottare per essa fino alla fine. Per il resto non faccio valutazioni di mercato, anche se la società mi ha detto che qualche uscita ci sarà”. Non sarà a disposizione del tecnico spagnolo Matthieu Huard.

Non risultano giocatori squalificati da ambedue le parti. Arbitrerà Como-Brescia il signor Davide Miele di Torino, coadiuvato dagli assistenti Francesca Di Monte di Chieti e Nicolò Cipriani di Empoli. Il quarto uomo sarà Antonino Costanza di Agrigento, al Var invece Paolo Mazzoleni di Bergamo e come assistente Gianluca Sechi di Sassari. Il fischio d’inizio è previsto per le ore 20:45 di lunedì presso lo stadio Giuseppe Sinigaglia di Como. La gara è valevole per la terza giornata di serie B 2022/23.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Redazione
Informati Vinci Sostieni Spazio Sport Web Brianzolo & Comasco
http://www.wincantu.it

Lascia un commento