Como-Arezzo a reti bianche, i lariani non sanno più vincere

Finisce 0-0 la sfida Como-Arezzo al Sinigaglia. Nel primo tempo traversa dei comaschi con un colpo di testa di Loreto. Il successo manca da quattro turni.

E’ un Arezzo decisamente in difficoltà quello che giunge in riva al Lario in occasione della sesta giornata del girone A di serie C. Di certo non l’avvio sognato quello degli amaranto che, a discapito delle proprie ambizioni, si ritrovano prima del match odierno con soli quattro punti, frutto della vittoria con il Lecco, il pari con la Pergolettese e ben tre battute d’arresto. Sicuramente condizionanti sono stati gli infortuni, con mister di Donato che deve rinunciare anche alla terza trasferta stagionale a ben sette uomini. Per il Como è vitale tornare a conquistare il bottino pieno, con la vittoria che manca dal match contro il Gozzano.

Le due squadre a inizio partita

Il primo tempo non regala grandissime occasioni da rete, ma entrambe le squadre provano a giocare a calcio, riuscendoci. Nelle battute iniziali, da segnalare unicamente lo schema su calcio da fermo di Bellemo, che finta prima di servire in verticale Ganz, che si ritrova solo in area di rigore ma anche in off-side. Primo tiro nello specchio della porta al 19′ con Gatto da fuori area, Pissardo però blocca a terra senza problemi. Al 24′ è la traversa degli ospiti a tremare, sul colpo di testa di Loreto che sfrutta il traversone dalla destra di Iovine. Due minuti più tardi altro cross interessante, questa volta ad opera dell’esterno campano dalla sponda opposta, sul quale Ganz non ci arriva. Rischio Como al 33′, quando Cutolo ruba palla a Bellemo sulla trequarti e serve sulla sinistra Rolando, diagonale di quest’ultimo sul quale Facchin deve distendersi deviando in angolo. Clamoroso è invece l’errore di Cheddira che si ritrova a tu per tu con il portiere di casa al 42′, per sua fortuna arriva il fischio del direttore di gara a decretarne il fuorigioco. Allo scadere dei primi quarantacinque minuti, giallo sventolato a Raggio Garibaldi per un fallo da dietro su Rolando dopo un fallo non fischiato ai danni di Iovine in zona bandierina. Al riposo il risultato di Como-Arezzo è di 0-0.

Toscani che sembrano più tonici e convinti in fase offensiva a inizio ripresa, con la conclusione dalla destra di Piu però centrale al 47′ e con il colpo di testa di Cheddira che termina sul fondo qualche istante più tardi. E’ solo un fuoco di paglia però, perché da qui in avanti non ci sono più sostanziali occasioni da segnalare su ambedue i fronti. Attorno al 70′ si sprecano i duelli aerei, che vedono Gabrielloni-Nolan e Toninelli-Piu sfortunati protagonisti che rimangono momentaneamente a terra doloranti. L’ultima possibilità di cambiare le sorti di questo Como-Arezzo è di Miracoli in zona Cesarini, ma il suo colpo di testa piuttosto angolato sul cross dalla destra di Iovine viene deviato in corner da Pissardo. Potenzialmente ghiotta per i padroni di casa anche la punizione dal limite al 92′, tentativo di Gabrielloni che però si infrange sulla barriera.

Annuncio Pubblicitario

I lariani ora si recheranno domenica prossima in casa dell’Olbia, per l’ultima sfida di un mese settembrino che ancora non li ha visti ottenere nessun successo. L’Arezzo invece tornerà tra le mura amiche per incontrare i bustocchi della Pro Patria.

I tifosi toscani presenti al Sinigaglia

COMO-AREZZO 0-0 

COMO 1907 (3-5-2): Facchin 6.5, Bovolon 6.5, Toninelli 6.5, Solini 6.5  (dall’81 Sbardella sv), Iovine 7, Raggio Garibaldi 6 (dal 46′ Celeghin 6), Bellemo 6, Gatto 6 (dal 69′ H’Maidat 6), Loreto 6.5 (dal 46′ De Nuzzo 6), Miracoli 6, Ganz 6 (dal 59′ Gabrielloni 5.5). A disp.: Zanotti, Ferrazzo, Peli, Bolchini, Crescenzi, Kouadio, Bianconi. All.: Banchini 5.5.

SS AREZZO (3-5-2): Pissardo 6.5, Luciani 6, Baldan 6, Nolan 6, Benucci 5.5 (dal 46′ Piu 6.5), Foglia 6, Volpicelli 5.5, Rolando 6.5, Belloni 6, Cheddira 5 (dal 77′ Gori sv), Cutolo 6.5 (dal 67′ Caso 6). A disp.: Daga, Mosti, Mesina, Sbarzella, Barbini, Sussi, Raja, Tassi, Dell’Agnello. All.: Di Donato 6.

Arbitro: Sig. Moriconi di Roma 2 voto 5.

NOTE – Ammoniti: Rolando (AR), Toninelli (CO), Raggio Garibaldi (CO), Nolan (AR). Corner 3-2. Minuti di recupero 1′ e 5′.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Marco Ballerini
Marco Ballerini
Un calcio al pallone, due tiri a canestro, una corsa nei boschi, una pedalata tra salite e discese, una nuotata nel mare, una sciata nel bianco, una pagaiata sul lago.. Sacrifici, sudore, fatica, passione, socialità, emozioni, obiettivi, traguardi.. Lo sport è sempre un ottimo pretesto per VIVERE e per sentirsi VIVI !!

One thought on “Como-Arezzo a reti bianche, i lariani non sanno più vincere

Lascia un commento