Como 1907 work in progress: il punto della situazione

como 1907
il massimo della pizza banner

Un po’ di lavoro già fatto, ma soprattutto tanto ancora da fare. Tra conferme, possibili ritorni e settore giovanile, vediamo come si sta muovendo la nuova dirigenza alla guida del Como 1907.

Per poter giudicare l’operato del nuovo corso azzurro servirà certamente diverso tempo, ma un aspetto possiamo quantomeno iniziare a scorgere. E probabilmente in tanti ad apprezzare. La filosofia. Fondata principalmente sull’immagine che si vuole trasmettere ai tifosi, sponsor, giocatori e addetti ai lavori. Quella di una società che fa della serietà, dei valori, dell’umiltà, del non voler fare il passo più lungo della gamba, i propri cardini. E lo sta facendo, poco alla volta, affidandosi coerentemente a delle persone (ancor prima che a dei professionisti) che detengono queste caratteristiche.

Su questi propositi, il Ds Carlalberto Ludi e mister Banchini hanno iniziato la loro sessione di calciomercato setacciando i volti da riconfermare dopo l’eccezionale stagione 2018/19. Dopo aver siglato un biennale con Alessandro Gabrielloni e blindato Edoardo Bovolon con un triennale, è stato prolungato il rapporto anche con Simone Sbardella per altre due annate. Ma non è finita qui, anche se il nucleo dovrebbe assottigliarsi rispetto a quello previsto inizialmente, composto da 7-8 elementi. Il prossimo rinnovo in casa Como 1907 dovrebbe riguardare Silvano Raggio Garibaldi, uomo chiave nel centrocampo lariano dello scorso torneo soprattutto nella parte finale. A seguire dovrebbe essere la volta di Dario Toninelli, mentre sembrano lontani Gabriele De Nuzzo e soprattutto Enrico Celeghin, con quest’ultimo al centro di diverse richieste.

como 1907
Simone Sbardella, ultimo rinnovo in ordine di tempo (foto Como 1907)

Una volta definito chi rimarrà e chi no, si potrà iniziare finalmente a scoprire i nuovi innesti. Da alcuni grandi club (Inter in primis), arriveranno in prestito cinque giovani sui sei a disposizione. Inoltre, a quanto pare, sembra si stia profilando all’orizzonte il ritorno di un giocatore che non più tardi tre stagioni fa lasciò un ottimo ricordo di sé, risultando anche il vincitore della Coppa Borgonovo. E’ Luca Zanotti, portiere classe ’94 scuola Atalanta, il quale però negli ultimi 24 mesi ha calcato il campo in occasione di sfide ufficiali soltanto una volta con la maglia della Juve Stabia.

Annuncio Pubblicitario

Per quanto riguarda il settore giovanile, oggi è avvenuta la presentazione di Giancarlo Centi quale responsabile del settore giovanile. A tal riguardo, il Como 1907 iscriverà le seguenti formazioni: Berretti Nazionali, Allievi Nazionali e Giovanissimi Nazionali (tutte e tre obbligatorie), oltre alla 2007 e 2008. Tra gli allenatori sicura la presenza di Christian Boscolo, ma si sta provando a convincere anche Massimo Cicconi, Mario Corti, Giuseppe Marozzi e Jack Gattuso, con quest’ultimo però ancora legato contrattualmente al Novara. Per i giovani calciatori, invece, dovrebbe tornare qualcuno già legato precedentemente all’ambiente e si spera anche nell’aiuto di altre società professionistiche, ma a inizio luglio ci sarà spazio anche per gli Open Day.

Nella presentazione di Centi c’è stato anche spazio per un piccolo spazio commovente (vedi il video sottostante), quando la bandiera lariana ha voluto ricordare gli insegnamenti di Mino Favini. Alcuni secondi silenti ma intrinseci di grande umanità. Il nuovo Como vuole ripartire da qua.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Marco Ballerini
Marco Ballerini
Un calcio al pallone, due tiri a canestro, una corsa nei boschi, una pedalata tra salite e discese, una nuotata nel mare, una sciata nel bianco, una pagaiata sul lago.. Sacrifici, sudore, fatica, passione, socialità, emozioni, obiettivi, traguardi.. Lo sport è sempre un ottimo pretesto per VIVERE e per sentirsi VIVI !!

One thought on “Como 1907 work in progress: il punto della situazione

Lascia un commento