Como 1907 ferma l’Alessandria, è pareggio in casa dei grigi

como 1907
il massimo della pizza banner

Passano in vantaggio i padroni di casa con il bel sinistro di Celia nel primo tempo a cui risponde un eurogol di Iovine, l’ennesimo, che pareggia i conti per il Como 1907.

Altra grande prestazione per i ragazzi del Como 1907, oggi guidati dal duo Chiarini-Zanetti per via dell’assenza dello squalificato Banchini. I biancoblu trovano il quinto risultato utile consecutivo (quattro pareggi e una vittoria con la Giana), un pareggio che sta stretto ai lariani, non tanto per l’avversario certamente ostico e con altri obiettivi, quanto per l’ottima partita disputata e per il dominio sul piano del gioco. Azzurri che hanno certamente fatto divertire i quasi 300 tifosi presenti allo stadio, e che hanno dimostrato di potersela giocare alla pari anche con la seconda della classe. Iovine e Raggio Garibaldi certamente i migliori in campo, ma degne di nota anche le prestazioni di De Nuzzo, Gabrielloni e H’Maidat; Miracoli lucido nel servire Iovine in occasione del gol. Non una grande partita per l’Alessandria, che perde altri due punti sul Monza, che vincendo in casa contro l’Albinoleffe, si lancia verso una fuga solitaria in testa alla classifica del girone A. Piemontesi in difficoltà fin dai primi minuti, nonostante il momentaneo vantaggio, complice un Como 1907 che corre di più e ci crede di più. Padroni di casa forse anche graziati dal direttore di gara che non concede un calcio di rigore sullo scadere ai comaschi, evitando che la giornata grigia, divenisse ancora più grigia.

Partono bene gli azzurri con dieci minuti di buon pressing, che porta anche a qualche recupero palla, ma la prima occasione del match è dei locali che sfondano sulla destra con Cambiaso, che salta un uomo e mette al centro un pallone pericoloso, respinto dalla attenta difesa del Como 1907. Qualche minuto più tardi, al 13’, c’è la prima occasione per gli ospiti, con H’Maidat, che sfruttando una bella sponda di Miracoli, scarica al limite dell’area per Raggio Garibaldi, il cui piattone è impreciso e si spegne sul fondo. Appena due minuti più tardi passano in vantaggio i grigi al primo tiro in porta con Celia, che servito da Chiarello, dalla parte sinistra dell’area sfodera un mancino di collo esterno che si insacca andando a togliere le ragnatele da sotto l’incrocio dei pali. Nulla da fare per Facchin. Al 19’ è il Como 1907 che si fa vedere con un buon lavoro sulla sinistra di H’Maidat, che crossa al centro trovando la girata di Miracoli, che si spegne però sul fondo. Pochi minuti dopo altra bella trama degli azzurri, che vanno al tiro con Iovine, ma la conclusione dell’esterno lombardo è debole e non crea problemi ad un attento Valentini. Fase delicata del match verso la mezzora con il Como 1907 che è quasi padrone del campo e l’Alessandria che cerca soltanto lanci lunghi verso le due punte. Al 39’ mischia in area di rigore grigia sugli sviluppi di un corner, attenta la difesa piemontese ad allontanare. Allo scadere del primo tempo c’è spazio per un’ultima occasione per i padroni di casa, con un pallone in profondità di Arrighini per Chiarello, che si libera con una finta di Bovolon, ma la sua conclusione è bloccata da Facchin.

 

como 1907
Alessio Iovine, straordinario momento di forma per il comasco

Como 1907 che inizia bene anche nel secondo tempo, trovando subito al 53’ una grande occasione, con un colpo di testa di Miracoli su cross di De Nuzzo, che finisce sul fondo alla sinistra di Valentini. Azzurri che trovano il meritatissimo pareggio al 60’, con l’ottima sponda di Miracoli per Iovine, che dal limite dell’area fulmina il portiere grigio con un destro di prima, potente e a mezza altezza. Pochi minuti più tardi è Gabrielloni ad impegnare Valentini, con un bel colpo di testa indirizzato all’angolino basso. Trascorrono appena venti secondi e arriva la follia di Arrighini che colpisce De Nuzzo con una gomitata. Il direttore di gara non ha dubbi: rosso diretto per l’attaccante grigio. Intorno al 70’ occasione per i piemontesi con Cosenza, che sfiora il pareggio colpendo il pallone in spaccata sul secondo palo sulla punizione di Celia. Azzurri che però spingono e attaccano a tutto organico nei minuti finali, per cercare la vittoria, trovando un’altra occasione con un tiro da fuori di Bellemo, che finisce largo. Quasi allo scadere, palla pericolosa in area dell’Alessandria su cui si avventa Gabrielloni, steso in modo anche abbastanza vistoso da Suljic, ma l’arbitro lascia proseguire e un minuto più tardi fischia la fine della gara che termina con un pareggio.

Annuncio Pubblicitario

ALESSANDRIA – COMO 1907 1-1  Marcatori: 15’ Celia (AL), 60’ Iovine (CO)

ALESSANDRIA (3-5-2): Valentini 6, Cosenza 6, Dossena 5.5 (dal 64’ Gilli 6), Prestia 6, Cambiaso 6.5(dal 77’ Sciacca 6), Casarini 5.5 , Suljic 5, Chiarello 6.5 (dal 82’ Gazzi S.V.), Celia 7, Arrighini 4.5, Eusepi 6 (dal 77’ Pandolfi S.V.). A disp.: Crisanto, Ponzio, Akammadu, Castellano, Sartore, Gerace, Gjura, M’HamsiAll.: Scazzola 5.5.

COMO 1907 (3-5-2): Facchin 6, Toninelli 6.5, De Nuzzo 6 (dal 64’ Loreto 6), Sbardella 5.5(dal 86’ Peli S.V.), Iovine 7, Raggio Garibaldi 7, H’Maidat 6.5 (dal 64’ Gatto 6), Bovolon 6.5, Bellemo 6, Gabrielloni 6.5, Miracoli 6.5. A disp.: Bolchini, Ferrazzo, Vincenzi, Marano, CeleghinKouadio, Vocale, Ganz. All.: Zanetti 6.5.

Arbitro: Sig. Fabio Pirrotta di Barcellona Pozzo di Gotto 6.

NOTE – Ammoniti: Cosenza (AL), De Nuzzo (CO), H’Maidat (CO)Bellemo (CO). Espulso al 63′ Arrighini (AL). Corner 0-6. Minuti di recupero 0’ e 5’.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento