Como 1907 beffato nel finale: 1-1 contro la Juve di Pecchia

Como 1907

Fotocopia del derby contro il Lecco. Como 1907 che gioca una grande partita andando in vantaggio, ma viene raggiunto dalla Juve che pareggia nel finale.

I lariani entrano in campo con la giusta voglia e determinazione, giocando un primo tempo di grande carattere ed intensità, andando meritatamente in vantaggio dopo un’azione da manuale. Nella seconda frazione, invece, rallentano la manovra cercando di addormentare la partita, ma subiscono la beffa del gol nel finale esattamente come nel match contro il Lecco. Risultato che lascia comunque grande rammarico, perché a 5 minuti dalla fine, gli azzurri avevano già assaporato la vittoria e tre punti sarebbero stati un bel bottino per scalare la classifica del girone A di Lega Pro. A sottolinearlo è proprio Banchini dopo il match: ”Solo amarezza dopo una partita del genere”. Degne di nota le prestazioni di Ganz, sempre più decisivo, e di Bellemo, sempre più leader del centrocampo. Ottimo match anche da parte di tutta la linea difensiva che, aldilà del gol, non ha concesso nulla ai bianconeri. Juventus autrice di una pessima prestazione nel primo tempo, dove ha subito le azioni offensive del Como 1907, senza mai avere una vera occasione da gol. Seconda frazione invece decisamente differente: bianconeri che crescono e che provano a sporgersi offensivamente, riuscendo ad acciuffare il pari quasi allo scadere. Il mister Pecchia nel post-partita ammette che il suo gruppo sia stato fortunato a trovare il gol nel finale, ma che la fortuna aiuta gli audaci e la sua squadra questo pareggio lo ha tanto cercato, giocando una gara attenta nel secondo tempo.

Como 1907
Como e Juventus U23 in campo prima del fischio d’inizio

Al 6′ minuto arriva la prima occasione del match per i padroni di casa con un colpo di testa di Ganz, che cerca la torre per Gabrielloni, ma la palla si perde sul fondo. Pochi minuti dopo arriva il vantaggio del Como 1907 al termine di un’azione spettacolare: Bellemo serve Ganz che di prima trova Gabrielloni, il numero 11, anche lui di prima intenzione, verticalizza lanciando Marano verso la porta avversaria. Marano, entrato in area di rigore, sterza sul destro mandando a vuoto un avversario e calcia forte sul primo palo, battendo Loria e siglando l’1-0. Poco dopo c’è un’altra bella trama del Como 1907 che arriva al cross con Ganz, ma Gabreilloni non riesce ad impattare bene il pallone. Al 19′ sfiorano il raddoppio gli azzurri dopo un’altra splendida combinazione tra Ganz e Gabrielloni, quest’ultimo, entrato in area dalla sinistra, serve Marano dalla parte opposta, il centrocampista lariano si sposta il pallone sul sinistro, ma non trova lo specchio della porta con un tiro piazzato. Al 34′ si presenta la prima opportunità per gli ospiti che vanno al tiro con Clemenza dal limite dell’area, parato facile da Facchin.

Secondo tempo che inizia con una doppia sostituzione per la Juventus, intenzionata ad entrare in campo con la voglia di rimettere in pedi questa partita. Frazione che procede senza grandi emozioni fino al 65′, Como 1907 che ha rallentato la manovra e Juventus che non riesce ad arrivare dalle parti di Facchin. Minuto in cui arriva un tentativo dalla distanza di Beruatto, conclusione che finisce in curva. Pochi minuti più tardi si presenta un’occasione sui piedi di Ganz, che conclude sfruttando un’assist di Gabrielloni, ma il suo tiro termina alto sulla traversa. All’81’, sugli sviluppi di un corner, arriva un destro al volo da fuori area di collo pieno di Lanini, che esce di poco a lato. All’88’ arriva il pareggio della Juventus con Mule che, con un colpo di testa direttamente da calcio d’angolo di Zanimacchia, anticipa tutti e sigla il gol del definitivo 1-1. Nel post-partita dichiarazione shock di Davide Facchin che denuncia il comportamento a suo dire scorretto dell’arbitro: “A fine gara gli ho chiesto perché non mi avesse fischiato fallo e lui, lo giuro su mia figlia, mi ha risposto: per il tuo atteggiamento. È vero, io ho perso tempo e mi sono fatto anche ammonire, ma stavo facendo il mio lavoro, per aiutare la squadra a portare a casa i 3 punti. A fianco c’era la procura federale che, a quanto pare, sente solo ciò che vuole sentire. Noi non ne abbiamo i mezzi, fate circolare voi il messaggio” rivolgendosi ai giornalisti.

Annuncio Pubblicitario

COMO 1907 – JUVENTUS U23 1-1. Marcatori: Marano (CO) al 9′ e Mule al 88′.

COMO 1907 (3-5-2): Facchin 6, Bovolon 6.5, Crescenzi 6.5, Sbardella 6, Peli 6.5, Bellemo 7, Raggio Garibaldi 6 (Dal 73′ Celeghin 5.5), Marano 6.5, Iovine 6, Gabrielloni 6.5, Ganz  7 (Dal 86′ Miracoli S.V.). A disp.: Zanotti, Ferrazzo, Solini, Bolchini, Vocale, Soldi, De Nuzzo, Bianconi, Loreto, Vincenzi. All.: Banchini 6.5.

JUVENTUS U23 (4-2-3-1): Loria 6, Frabotta 5.5, Coccolo 5.5, Clemenza 6.5 (Dal 81′ Frederiksen 6), Mule 6.5, Beruatto 5 (Dal 66′ Zanimacchia 6.5), Muratore 5 (Dal 46′ Toure 6.5), Portanova 6 (Dal 60′ Beltrame 6), Han 5 (Dal 46′ Peeters 5.5), Lanini 6, Mota Carvaho 5.5. A disp.: Nocchi, Raina, Oliveira, Olivieri, Di Pardo, Rafia, Alcibiade. All.: Pecchia 6.

Arbitro: Sig. Luca Zucchetti di Foligno 6.

Note: Ammoniti: Raggio Garibaldi (CO), Beruatto (JU), Crescenzi (CO), Facchin (CO), Ganz (CO), Coccolo (JU). Giallo anche per Banchini per proteste. Corner: 2-3. Minuti di recupero: 1′ e 3′.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento