Claudio Ranieri buona la prima, Como ko 2-0 a Cagliari

claudio ranieri
[ethereumads]

Lariani sconfitti all’Unipol Domus dalla formazione di Claudio Ranieri, al suo debutto in panchina. Un gol per tempo a firma Pavoletti e Azzi.

E’ ripartito quest’oggi il torneo di B 2022/23, con la prima giornata di ritorno dopo la sosta, seppur breve, riguardante le feste natalizie. Una ripresa ricca d’insidie per il Como 1907, sul terreno dell’Unipol Domus estremamente gremito e vestito di festa per il debutto della seconda gestione targata Claudio Ranieri dopo oltre trentun’anni da quella precedente.

Mister classe ’51 che non ha certamente bisogno di presentazioni e che ha spiazzato subito per il sistema di gioco adottato. Chi si aspettava un 4-4-2 o al limite un 4-3-1-2, ha dovuto ricredersi dinnanzi al 3-5-2 prescelto. Gettando tra l’altro nella mischia fin da subito il neo acquisto Azzi. Per Moreno Longo invece squadra che vince non si cambia: confermato così sostanzialmente l’undici visto contro il Cittadella, a eccezione dell’infortunato Cutrone, il cui posto da titolare è stato preso da Mancuso.

Tecnico romano che non poteva iniziare meglio questa esperienza, con i tre punti conquistati ai danni dei lariani. Quest’oggi apparsi sottotono per trequarti di sfida, salvo poi tentare il tutto e per tutto, senza nulla da perdere, nelle battute finali. Troppi uomini sotto il “par” per pensare di ritornare sul Lario con un risultato positivo. Merito senz’altro anche degli avversari, che fino a quando la contesa è stata in discussione hanno concesso davvero pochi spazi agli azzurri, rispettando in toto il piano gara prestabilito. Non male l’impatto da parte dei subentranti, ma oramai i cosiddetti buoi erano già scappati.

La partita

Inizio di gara in cui le due formazioni faranno fatica a sviluppare il proprio gioco. Per annotare il primo tentativo di giornata bisognerà attendere l’8′, quando Bellemo da fuori area su suggerimento di Ioannou non riuscirà a inquadrare lo specchio della porta con un tiro a giro. Cinque minuti più tardi provvidenziale uscita di Radunovic su Cerri, innescato sul filo del fuorigioco da Vignali.

Punteggio che si sbloccherà al 16′: cross dalla destra di Zappa deviato da Ioannou, Pavoletti è lesto con la mezza girata di destro (al limite del gioco pericoloso) ad anticipare Odenthal, battendo un non irreprensibile Ghidotti. Reazione lariana che non si concretizza, al 22′ serie di dribbling di Azzi e incursione in area del brasiliano, che concluderà però con un sinistro innocuo sull’esterno della rete. Dopo la mezz’ora bravo Binks a ostacolare Lapadula lanciato in profondità da Kourfalidis, mentre pochi secondi prima di imboccare il tunnel degli spogliatoi colpo di testa fuori di Cerri sugli sviluppi della palla inattiva di Arrigoni dalla trequarti. Cagliari dunque al riposo avanti 1-0.

Un emozionato Claudio Ranieri in Cagliari-Como

Ci si aspetta una seconda frazione differente da parte degli ospiti, tuttavia ripresa che scatterà sotto i peggiori auspici per essi. E’ infatti il 49′ quando un tiro-cross di Azzi dalla destra diverrà imparabile per l’estremo difensore azzurro, complice forse una folata di vento. Comaschi che si rifanno vedere in attacco con un sinistro debole da fuori e centrale di Vignali, mentre Ghidotti farà correre qualche brivido ai suoi con un passaggio errato dal quale scaturirà il tiro alto di Kourfalidis. Leggerezza però anche di quest’ultimo, un retropassaggio totalmente corto a favore del proprio portiere ma Cerri non approfitterà della ghiotta occasione calciando sul fondo.

Sopra la traversa la deviazione aerea di Odenthal sul corner di Arrigoni, poi neo entrato Ambrosino che reclamerà un contatto in area ai suoi danni di Capradossi. Longo prova a scuotere la sua formazione con un triplice cambio (dentro Fàbregas, Gabrielloni e Parigini), tuttavia dovrà attendere gli ultimi minuti per vedere prodotta qualche occasione interessante. Alto il colpo di testa di Binks sugli sviluppi di un corner imbastito da Fàbregas, botta di Ambrosino da fuori che sarà invece neutralizzata da Radunovic. Portiere di casa attento anche al 94′ sul sinistro indirizzato sul primo palo di Gabrielloni, due giri di lancetta dopo la prima conclusione odierna di Mancuso (alta).

Sei minuti di extra-time possono essere sufficienti per il signor Meraviglia di Pistoia, Como 1907 che complice questa sconfitta viene risucchiato nuovamente nella parte calda della graduatoria, a causa dei risultati positivi di diverse avversarie nella lotta alla salvezza. Sabato prossimo altro impegno difficile per i lariani. Al Sinigaglia arriverà infatti il Pisa, che proprio oggi ha conosciuto il primo ko della nuova gestione D’Angelo.

CAGLIARI CALCIO – COMO 1907  2-0  Marcatori: Pavoletti (CA) al 16′, Azzi (CA) al 49′

CAGLIARI (3-5-2): Radunovic 7; Capradossi 7, Dossena 7, Altare 7; Azzi 7 (dal 78′ Barreca 6), Kourfalidis 6 (dal 73′ Lella 6), Makoumbou 6, Nandez 6,5, Zappa 6,5; Lapadula 6, Pavoletti 7 (dall’88’ Luvumbo sv). A disp.: Lolic, Aresti, Rog, Carboni, Millico, Pereiro, Falco, Veroli, Di Pardo. All.: Ranieri 7.

COMO 1907 (3-4-1-2): Ghidotti 5; Binks 6, Scaglia 6, Odenthal 5; Ioannou 5,5 (dal 78′ Faragò 6), Arrigoni 6 (dal 73′ Parigini 6,5), Bellemo 5,5, Vignali 6 (dal 73′ Gabrielloni 6,5); Blanco 5 (dal 55′ Ambrosino 6,5); Mancuso 5,5, Cerri 5 (dal 73′ Fàbregas 6,5). A disp.: Bolchini, Vigorito, Cagnano, Da Riva, Baselli, Celeghin, Pierozzi. All.: Longo 5,5.

Arbitro: Sig. Meraviglia di Pistoia 6.

NOTE – Ammoniti: Nandez (CA), Altare (CA). Corner 2-7. Minuti di recupero 0′ e 6′ . Osservato un minuto di silenzio in ricordo di Gianluca Vialli.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Marco Ballerini
Un calcio al pallone, due tiri a canestro, una corsa nei boschi, una pedalata tra salite e discese, una nuotata nel mare, una sciata nel bianco, una pagaiata sul lago.. Sacrifici, sudore, fatica, passione, socialità, emozioni, obiettivi, traguardi.. Lo sport è sempre un ottimo pretesto per VIVERE e per sentirsi VIVI !!

One thought on “Claudio Ranieri buona la prima, Como ko 2-0 a Cagliari

Lascia un commento