Chiara Beccari smacco alla sua Juve, Como Women pari di lusso

chiara beccari
[ethereumads]

Altra ottima prova da parte delle lariane, che fermano fuori casa la Juve Campione d’Italia con Chiara Beccari, in prestito dalle bianconere.

Dopo il roboante pareggio contro il Milan di sette giorni fa, arriva un altro punticino prestigioso per le ragazze allenate da De la Fuente in occasione del primo turno di ritorno della serie A femminile. Questa volta nientepopodimeno che contro il club capace nella scorsa stagione di cucirsi il tricolore sulla propria maglia, che nella sfida di andata si impose in quel di Seregno con un sonoro 6-0. Un girone più tardi però il Como Women si è dimostrato tutt’altro collettivo.

Incontro interessante fin dalle battute iniziali, con una rete per parte (di Cantore per le locali, di Rizzon per le ospiti) annullata per off-side. Contesa che si sbloccherà però non molto più tardi, con un contropiede orchestrato da Cantore e con Grosso abile a finalizzare con il mancino con l’aiuto del palo. Al 34′ incursione in area dell’ex Chiara Beccari fermata fallosamente da Sembrant, è calcio di rigore. Dell’esecuzione se ne incarica capitan Rizzon, ipnotizzata da Peyraud Magnin e con il punteggio che dunque rimane fermo sull’1-0. Sei minuti più tardi doppio rischio per le comasche, con Lipman che perde palla e Grosso fermata dall’uscita di Beretta, prima che Bonfantini colga la traversa.

Bisognerà invece attendere il 63′ per vedere una nuova opportunità di gol nella ripresa, con Cantore che rientra dalla sinistra esibendosi poi con un tiro a giro deviato in angolo dal portiere avversario. Cinque giri di lancetta più tardi arriva il pari del Como Women: uno-due fra Greta Di Luzio e Chiara Beccari, con quest’ultima in grado poi di battere Peyraud Magnin con un diagonale di sinistro. Al 76′ illusione ottica del gol bianconero con un colpo di testa di Girelli sul corner dalla destra di Cernoia, mentre sarà Zamanian all’84’ a fallire a porta vuota dopo l’uscita bassa di Beretta il possibile 2-1.

chiara beccari
L’azione dell’1-1 con protagonista Chiara Beccari (foto Cusa)

Da qui alla fine non succederà più nulla, con le due squadre che quindi si divideranno la posta in palio. Como Women che agguanta al terzultimo posto in classifica Pomigliano a quota 7 punti, ieri battuto dalla Roma. Domenica prossima lariane che torneranno finalmente al Ferruccio di Seregno dopo le ultime due trasferte consecutive e ospiteranno la Fiorentina, attuale terza forza del campionato.

JUVENTUS WOMEN – COMO WOMEN 1-1  Marcatrici: Grosso (JU) al 21′, Beccari (CO) al 68′

JUVENTUS (4-3-3):  Peyraud Magnin; Skovsen, Lenzini, Rosucci, Sembrant; Pedersen, Grosso (dal 68’ Zamanian), Caruso (dal 73’ Cernoia); Bonfantini (dall’80’ Duljan), Girelli, Cantore. A disp.: Aprile, Bonansea, Boattin, Salvai, Arcangeli, Forcinella. All.: Montemurro.

COMO WOMEN (4-3-1-2): Beretta; Cecotti, Rizzon, Lipman, Borini; Karlernas, Hilaj, Pastrenge (dal 60’ Picchi); Beccari (dal 90’ Bianchi), Kubassova (dal 60’ Di Luzio), Pavan (dall’80’ Rigaglia). A disp.: Korenciova, Cavicchia, Beil, Liva, Carravetta. All.: de la Fuente.

Arbitro: Sig. Kumara.

NOTE – Ammonite: Peyraud Magnin (JU), Girelli (JU), Borini (JU), Picchi (CO).

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Redazione
Informati Vinci Sostieni Spazio Sport Web Brianzolo & Comasco
http://www.wincantu.it

Lascia un commento