Calciomercato Como 1907, ad Arona per scoprire i volti nuovi

calciomercato como 1907

Ancora nessun accordo preliminare ufficiale in casa azzurra. Si capirà qualcosa in più del calciomercato del Como 1907 nel ritiro novarese di tre settimane.

Non è certo una novità per il club lariano, in questi ultimi anni, presentarsi a inizio ritiro con una rosa in parte incompleta. Nel biennio contraddistinto dalla gestione Nicastro-Felleca, fu dapprima il fallimento nell’era Porro e successivamente i ricorsi (falliti) per l’ammissione in C a ritardarne le operazioni. Questa estate, invece, è stato il Coronavirus a metterci lo zampino, con le date di inizio torneo e della sessione di mercato (1 settembre – 5 ottobre) inevitabilmente posticipate.

Nonostante ciò, esiste sempre la possibilità di stipulare un contratto preliminare tra le parti, in modo tale da aggregare i nuovi calciatori fin dalle prime battute. La formazione comasca ha ripreso ad allenarsi già da dieci giorni, ma al momento non si è visto nessun volto nuovo, né tantomeno è stato annunciato. Dalla società fanno trapelare che per conoscere qualche nuovo innesto, bisognerà aspettare il periodo del ritiro ad Arona, sede prescelta per il quarto anno consecutivo. E non poteva essere diversamente, anche perché la prima fase della preparazione è ufficialmente finita. Ora gli atleti già sotto contratto si stanno sottoponendo in questi giorni ai tamponi e controlli del caso, unitamente a qualche giorno libero. La partenza per il Piemonte è fissata per domenica.

Resta quindi difficile capire dove andrà a parare il calciomercato del Como 1907 condotto dal duo Ludi-Wise. Anche se le pedine da aggiungere allo scacchiere di mister Banchini dovrebbero essere poche, come già sottolineato in precedenza, complice anche il limite regolamentare della rosa fissato a ventidue elementi. In uscita, nei giorni scorsi è stato ufficializzato la risoluzione con Luca Miracoli, che proseguirà con la Feralpisalò. Quasi certamente saluterà anche Lorenzo Peli, oramai promesso sposo della Reggina in B, mentre tornano prepotentemente a salire le possibilità di trattenere Manuel Cicconi, in prestito dall’Entella ma corteggiato dalla Pro Sesto.

Annuncio Pubblicitario

A disposizione di Marco Banchini si dovrebbero mettere a disposizione quantomeno due punte, un difensore centrale d’esperienza e un centrocampista. Le certezze maggiori dovrebbero riguardare quest’ultimo, con Tommaso Arrigoni che dovrebbe essere prossimo alla firma. Il 26enne sarebbe contrattualmente legato alla Robur Siena fino al 30 giugno 2022, ma la mancata iscrizione del club toscano alla prossima serie C faciliterebbe ulteriormente il compito del Como 1907.

A proposito di iscrizioni, a meno di clamorosi colpi di scena dell’ultimo minuto (i club hanno tempo fino alle 23.59 di oggi), ad alzare bandiera bianca dovrebbe essere anche la Sicula Leonzio, mentre Arezzo e Teramo sono riuscite a completare il proprio iter. Salirebbero così a tre le defezioni, dopo quella del Campodarsego dell’ex mister Antonio Andreucci, che già nel 2015/16 aveva dovuto rinunciare al professionismo causa stadio non a norma. Ciò spalancherebbe le porte della Lega Pro a Giana Erminio, Ravenna e Legnago (seconda classificata alle spalle del Campodarsego).

 

calciomercato como 1907
Antonio Andreucci, ha salutato il Campodarsego dopo la rinuncia alla C

Tornando invece a parlare dei lariani, slitta quasi certamente al 2021 la posa del manto sintetico, dopo le divergenze riguardanti le planimetrie emerse. Un terreno con il quale i giocatori della rosa entreranno comunque in confidenza nei prossimi giorni, dato che il campo d’allenamento di Borgomanero è di questa tipologia. Ancora ignoti gli avversari delle prime amichevoli, anche in virtù del protocollo sanitario attuale che in pratica non consentirebbe di affrontare compagini militanti nei campionati dilettantistici.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Redazione
Redazione
Informati Vinci Sostieni Spazio Sport Web Brianzolo & Comasco
http://www.wincantu.it

Lascia un commento