Andrea Salvatore Cocco regala i tre punti ai sardi: 0-1 al Sinigaglia

andrea salvatore cocco
il massimo della pizza banner

L’Olbia di Brevi espugna il Sinigaglia di Como grazie al gol di Andrea Salvatore Cocco. Gabrielloni fallisce dagli 11 metri la chance per l’1-1.

Dopo la buona prestazione di Arezzo arriva probabilmente la peggior prestazione del Como 1907 in questa stagione e se teniamo conto che l’avversario era ultimo in classifica la situazione si aggrava. Dopo essere passati in svantaggio, gli uomini di Banchini non accennano ad una minima reazione, non riuscendo quasi mai ad arrivare dalle parti di Aresti nel primo tempo. Seconda frazione che sembra cominciare con un piglio diverso, ma il verdetto è amaro e dice k.o. Como. Lariani oggi distastrosi in tutti i reparti, complice un terreno di gioco imbarazzante. Difesa in evidente difficoltà con qualche errore di troppo in fase di impostazione. A centrocampo le idee sono poche e confuse. L’atteggiamento sbagliato della squadra si ripercuote anche su certezze come Ganz e Gabrielloni che seguono l’andamento della gara deludendo le aspettative. Gabrielloni si rende purtroppo protagonista in negativo, sbagliando il calcio di rigore all’ultimo minuto e mangiandosi l’occasione di portare a casa almeno un punto. ”Testa bassa e pedalare”, così Raggio Garibaldi suona alla carica i suoi invitando il gruppo a voltare pagina e guardare avanti.

Andrea Salvatore Cocco
Aresti, autore del rigore parato a Gabrielloni allo scadere.

Il primo squillo offensivo del match porta la firma di Celeghin, la cui punizione è murata dalla folta barriera sarda. All’8′ primo brivido per la difesa comasca con un tiro improvviso di Cocco che termina sul fondo. La prima vera grande occasione per i padroni di casa capita sui piedi di Ganz che, servito da un cross basso di Iovine dalla destra, si esibisce in un colpo di tacco spettacolare che Aresti è bravo a neutralizzare in due tempi. Dopo pochi minuti, al 19′, passano in vantaggio gli ospiti con il gol di Andrea Salvatore Cocco che segna al termine di una splendida azione in velocità di Ogunseye. Il numero 9 dei sardi, dopo aver recuperato palla a centrocampo, corre verso la porta palla al piede ed effettua un illuminante filtrante per Andrea Salvatore Cocco che, solo davanti a Facchin, lo batte con un piazzato rasoterra deciso e preciso. C’è bisogno di aspettare fino al 30′ per vedere un cenno di reazione azzurra dopo il gol subito: De Nuzzo prova il tiro dal limite, ma non trova lo specchio. All’ultimo minuto del primo tempo c’è un’ultima chance per il Como vanificata da De Nuzzo che, forse disturbato da una zolla malmessa del terreno di gioco, calcia direttamente in fallo laterale dalla parte opposta.

andrea salvatore cocco
Oscar Brevi, ex raggiante nel post partita

 

 

 

 

 

 

 

Secondo tempo che inizia con ritmi bassi, nonostante lo svantaggio azzurro e la prima occasione arriva al 49′ ed è per gli ospiti: Andrea Salvatore Cocco serve in profondità Ogunseye che, troppo defilato, non riesce ad eseguire un diagonale vincente regalando rimessa dal fondo al Como. Pochi minuti dopo sono i padroni di casa a provarci con un cross dalla sinistra di Cicconi perfetto per Gabrielloni, ma l’undici lariano liscia il pallone che termina sul fondo. Al 58′ Dalla Bernardina è costretto ad abbandonare il terreno di gioco in barella per un colpo subito al volto e gioco che si ferma per qualche minuto. Al 62′ serve una grande parata di Facchin per respingere il destro potente di Andrea Salvatore Cocco quasi a botta sicura che avrebbe vuoluto dire partita chiusa. Pochi minuti più tardi, da una palla persa di Lanini, nasce un contropiede sardo pericolosissimo con Ogunseye che corre in campo aperto palla al piede: Bovolon lo segue e non lo molla, riuscendo anche a rimpallargli il tiro e guadagnare calcio di punizione a favore. Gabrielloni sfiora il pareggio all’87’: si libera bene di un avversario e dalla parte sinistra dell’area prova a far girare il pallone sul secondo palo, ma non trova lo specchio, seppur di poco. Al 90′ c’è l’occasione d’oro per il Como per portarsi sull’1-1 con Lanini bravo ad anticipare La Rosa che lo stende: l’arbitro indica il dischetto. Dagli undici metri Gabrielloni si lascia ipnotizzare da Aresti e gli calcia il pallone in bocca. Calcio di rigore figlio di quella che è stata la prestazione del Como 1907: deludente.

COMO 1907 – OLBIA 1905 0-1. Marcatori: Cocco (OL) al 19′.

COMO 1907 (3-5-2): Facchin 5.5 , Sbardella 5, Toninelli 4.5, Bovolon 5.5, De Nuzzo 5 (Dal 46′ Peli 6), Bellemo 6, Celeghin 5 (Dal 46′ Cicconi 6), Marano 5 (Dall’82’ Raggio Garibaldi 6), Iovine 6, Gabrielloni 4.5, Ganz 5 (Dal 59′ Lanini 5.5). A disp.: Bolchini, Ferrazzo, Vocale, Bianconi, Vincenzi. All.: Banchini 5.

OLBIA 1905 (3-5-2): Aresti 7.5, Altare 6.5, Dalla Bernardina 6 (Dal 58′ Gozzi 6), La Rosa 6.5, Pisano 6, Giandonato 6.5, Pennington 7 (Dall’88’ Manca 6), Lella 6.5, Candela 6, Cocco 7 (Dal 74′ Parisi 6), Ogunseye 7.5. A disp.: Van Der Want Verde, Zugaro, Demarcus, Pitzalis, Mastino. All.: Brevi 6.5.

Arbitro: sig. Giuseppe Emanuele Rapace di Perugia 7.

Note: Ammoniti: La Rosa (OL), Cocco (OL), Lella (OL), Peli (CO), Marano (CO), Toninelli (CO). Corner: 5-1. Minuti di recupero: 0′ e 6′.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

One thought on “Andrea Salvatore Cocco regala i tre punti ai sardi: 0-1 al Sinigaglia

Lascia un commento