VL Pesaro in campo, sopravvivenza fuori: doppio match per Cantù

VL Pesaro

Lunedì al PalaDesio arriva la VL Pesaro, ma la partita più importante si gioca fuori dal campo. Tifosi chiamati a raccogliersi attorno alla squadra.

La partita più importante della settimana non è certo quella di lunedì sera con la VL Pesaro. Cantù ieri si è svegliata al freddo: dalla Russia arriva una notizia gelida che annuncia la bancarotta della Red October e la chiusura dei conti del patron Gerasimenko. Inevitabile il comunicato successivo: squadra in vendita, anzi, praticamente in regalo ma con debiti annessi. E così la Pallacanestro Cantù si trova a dover affrontare il periodo più buio della sua gloriosa storia. Sola, senza una guida economica essenziale per continuare a esistere.

Siamo dunque alla fine del triennio Gerasimenko, iniziato con il sogno di tornare grandi in Italia e in Europa ma trasformatosi presto in un incubo. Scelte sbagliate, problemi legali, mancati pagamenti, fuga degli sponsor, scetticismo e proteste dei tifosi. Tre anni duri per città e colori, arrivati alla fine nel peggiore dei modi. La regina d’Europa rischia di scomparire dal basket che conta, questa volta più che mai. Serve un compratore, o più compratori, in grado di farsi carico prima di tutto della Pallacanestro Cantù come società, garantendone la sopravvivenza, anche a budget ridotti, e poi magari anche del palazzetto, questione secondaria di fronte ad un possibile fallimento, ma certamente rilevante.

La squadra ha deciso, dopo una riunione tecnica insieme a quelle poche figure di riferimento rimaste, di compattarsi e fare gruppo, di dare il massimo in campo aspettando il salvatore. Una scelta importante, difficile per dei professionisti che giocano a pallacanestro soprattutto per lavoro, per mantenere le proprie famiglie. Di fronte a questo gesto, seppur ferita, la città di Cantù deve fare lo stesso. Compattarsi attorno ai suoi eroi, allo staff, a chi lavora per i colori biancoblu. Il despota russo non c’è più, ora lo si fa per i colori che si portano nel cuore. Tutti a Desio, perché Cantù è amore, fede, devozione, e la messa più importante della sua storia sta per iniziare.

Annuncio Pubblicitario

VL Pesaro, non c’è avversario migliore

La sorte, almeno in piccolissima parte, è stata benevola. Non tanto per quanto riguarda il basket giocato, quanto per l’aiuto dagli spalti. La tifoseria della VL Pesaro è gemellata con gli Eagles e sarà sicuramente sensibile alla situazione extracampo dei biancoblu, pertanto pronta a cantare per l’orgoglio della società brianzola.

Con loro anche i 12 di Massimo Galli, reduci da una netta vittoria contro la neopromossa Trieste e a 4 punti in classifica. C’è Dominic Artis, playmaker tuttofare che viaggia a 14 punti, 5 rimbalzi, 4 assist e 2 recuperi a partita. Accanto a lui James Blackmon, guardia del 1995 tra i migliori realizzatori del campionato (19). Coppia di ali titolari formata da Lamond Murray, il meno incisivo del quintetto (9,8 punti e 5,2 rimbalzi) ed Erik McCree, reduce da 30 punti nell’ultima giornata. Centro titolare Egidijus Mockevicius, spesso in doppia doppia (10,7 punti e 10,2 rimbalzi di media).

La panchina della VL Pesaro deficita di elementi rilevanti, come del resto quella di Cantù. Tra gli esterni troviamo Diego Monaldi, in campo oltre 17′ di media con 2,5 punti, e Luca Conti, ala impiegata una manciata di minuti a match. Tra i lunghi è interessante il giovane Alexander Shashkov (8 punti in 13 minuti con Trieste), mentre Andrea Ancellotti dà minuti di esperienza. Simone Zanotti allunga le rotazioni senza incidere più di tanto, mentre Alessandro Bonci e Federico Tognacci vanno solitamente a referto senza però entrare in campo.

VL Pesaro
McCree e Mockevicius

Le formazioni

PALLACANESTRO CANTÙ

0 Frank Gaines

1 Tony Mitchell

4 Gerry Blakes

5 Ike Udanoh

7 Biram Baparapè

9 Shaheed Davis

10 Maurizio Tassone

11 Andrea La Torre

17 Luca Pappalardo

23 Francesco Quaglia

41 Davon Jefferson

45 Jonathan Tavernari

Allenatore Evgeny Pashutin

VL PESARO

1 James Blackmon

2 Erik McCree

3 Dominic Artis

7 Lamond Murray

8 Luca Conti

11 Alessandro Bonci

12 Federico Tognacci

20 Andrea Ancellotti

23 Alexander Shashkov

32 Diego Monaldi

41 Simone Zanotti

55 Egidijus Mockevicius

Allenatore Massimo Galli

Palla a 2 lunedì 19/11 alle 20.30

Arbitri Bettini, Morelli, Vicino.

VL Pesaro
L’attuale formazione 2018/19 della Red October
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Simone Dalla Francesca
Simone Dalla Francesca
Studente di Linguaggi dei media all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e giocatore di basket presso l'Antoniana Como. Fin da bambino ho sempre avuto due grandissime passioni. La prima è la pallacanestro, la seconda è scrivere. Scrivere di pallacanestro è dunque il mix perfetto!

Lascia un commento