Vanoli Cremona: gli avversari di Cantù nella seconda giornata

il massimo della pizza banner

Prima partita casalinga per la Red October Cantù che ospita la Vanoli Cremona di coach Meo Sacchetti. Conosciamo gli avversari.

 
 
 
 
 

La Red October Cantù esordisce sul parquet di casa contro la Vanoli Cremona. Nell’anticipo di sabato sera i brianzoli proveranno a ottenere il primo successo in campionato.
Nella prima giornata Cremona ha rimediato un’ampia sconfitta dalla favoritissima Milano per 60-76, dopo aver retto per metà gara.

Il quintetto della Vanoli Cremona

Il quintetto di Meo Sacchetti è diretto dai cugini Diener. Travis, dopo essersi ritirato dal basket giocato, è tornato in campo senza lasciare il segno: 0/5 dal campo, 3 perse. a cui rimediano solo i 5 assist. Travis Diener però è un giocatore di grande esperienza ed un temibile tiratore. Drake Diener invece ha realizzato 7 punti, catturando anche 8 rimbalzi, dato abbastanza insolito per una guardia, risultando il migliore dei suoi per valutazione (16). Da tenere sicuramente sott’occhio perché con Cantù ha sempre lasciato il segno.

Annuncio Pubblicitario

L’ala piccola è Kelvin Martin. Anche lui non troppo convincente con Milano. Tre punti e poca iniziativa, ma bisogna tenere conto del livello dell’avversario.

Di ben altro impatto la coppia di lunghi formata da Landon Milbourne e Henry Sims. Il primo ha mandato a referto 10 punti, segnando sia da dentro l’area che dall’arco. È una vecchia conoscenza del nostro campionato e aveva già fatto molto bene a Pistoia. Sims invece è un centro che vanta sul suo curriculum un passato in NBA. Nella sua prima partita europea non ha tradito le aspettative, segnando 18 punti e catturando 5 rimbalzi. Ha le caratteristiche per essere uno dei punti fermi della Vanoli e la sua marcatura è una delle più delicate per Cantù, carente di centimetri.

Vanoli Cremona
Henry Sims ha giocato in NBA con 76ers, Cavaliers, Nets e Hornets

Supporting cast

Il sesto uomo di lusso, ammesso che Sacchetti non lo promuova titolare già da questa giornata, è Darius Johnson-Odom. L’ex di giornata è arrivato a Cremona pochi giorni prima dell’esordio in campionato ma ha già fatto vedere buone cose. Il talento e l’atletismo della combo guard americana non si discutono e con Sims può formare un asse davvero divertente ed efficace. 9 punti con Milano ma con percentuali rivedibili.

Vanoli Cremona
Johnson Odom con la maglia di Cantù

Un quartetto tutto tricolore completa le rotazioni della Vanoli Cremona. Il playmaker ex Venezia Michele Ruzzier e la guardia Marco Portannese sono stati i più utilizzati domenica scorsa, portando rispettivamente 6 e 5 punti. Sono loro a fornire sostanza dalla panchina. Molto meno utilizzate le ali Giampaolo Ricci e Giulio Gazzotti, che hanno giocato una manciata di minuti a testa.

Cremona appare una squadra molto pericolosa da fuori, con diverse soluzioni per gli esterni, ma con rotazioni molto corte nel reparto lunghi. Puntare Sims e Milbourne, costretti a giocare più di 30 minuti a testa, potrebbe essere una chiave della gara. Ancora prima di questo però, è attesa una svolta dal punto di vista difensivo, tallone d’Achille di Cantù dall’inizio della preparazione.

Nelle fila della Red October è atteso l’esordio di Michael Qualls, assente a Sassari per problemi di tesseramento. Dovrebbe essere disponibile anche Chappell, nonostante un infortunio alla mano rimediato in allenamento.

Le formazioni

RED OCTOBER CANTU’

2 Jaime Smith

3 Randy Culpepper

5 David Cournooh

8 Salvatore Parrillo

10 Maurizio Tassone

15 Andrea Crosariol

19 Giacomo Maspero

20 Davide Raucci

21 Jeremy Chappell

23 Christian Burns

24 Michael Qualls

25 Charles Thomas

Coach Marco Sodini

 

VANOLI CREMONA

1 Kelvin Martin

6 Giulio Gazzotti

7 Travis Diener

8 Giampaolo Ricci

10 Michele Ruzzier

11 Marco Portannese

14 Henry Sims

16 Drake Diener

20 Darius Johnson Odom

23 Landon Milbourne

Coach Romeo Sacchetti

Arbitri: Filippini, Aronne, Perciavalle.

Coach Meo Sacchetti pochi giorni fa alla trasmissione GiàMercoledì

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Simone Dalla Francesca
Simone Dalla Francesca
Studente di Linguaggi dei media all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e giocatore di basket presso l'Antoniana Como. Fin da bambino ho sempre avuto due grandissime passioni. La prima è la pallacanestro, la seconda è scrivere. Scrivere di pallacanestro è dunque il mix perfetto!

Lascia un commento