Scaligera Verona e Cantù, serrato l’ultimo scrimmage prima del via

scaligera verona

Quattro periodi equilibrati fra le due formazioni, che domenica 3 ottobre esordiranno in campionato. La Scaligera Verona se ne aggiudica tre.

E’ andato in archivio verso l’ora di cena l’ultimo test precampionato per la Pallacanestro Cantù, attesa nel prossimo week-end al debutto contro l’Orlandina Basket. Dopo il positivo scrimmage contro l’Aquila Trento di giovedì scorso, il team di coach Sodini ha misurato le proprie potenzialità contro la Scaligera Verona sul parquet dei veneti. Una squadra, quest’ultima, destinata a recitare un ruolo da protagonista nel girone rosso del torneo di Legadue.

All’incontro non ha preso parte Lorenzo Bucarelli, esterno della San Bernardo-Cinelandia Park alle prese con un problema fisico. Il miglior realizzatore dei canturini è stato Johnson con 14 punti, bene anche la coppia di lunghi formata da Nikolic e Da Ros con 12 punti a testa. Marco Sodini che ha optato per un quintetto iniziale composto da Robert Johnson, Allen, Severini, Da Ros e Bayehe, mentre Alessandro Ramagli ha risposto con Caroti, Anderson, Grant, Xavier Johnson e Candussi.

Il primo quarto è stato giocato su ottimi ritmi ma con polveri almeno inizialmente bagnate per le due squadre, che si ritrovano sul 2-5 dopo oltre 4′ con Allen in evidenza tra i canturini grazie a quattro punti. Verona mette la freccia con un 2+1 del proprio play Caroti, Cantù contro sorpassa con una tripla di Stefanelli. Padroni di casa che poi allungano sul +5 con le iniziative della propria guarda americana Anderson, un arresto e tiro dalla media di Allen manda in archivio i dieci minuti iniziali sul 15-12.

scaligera verona
La palla a due tra le due formazioni

Nel secondo periodo la Tezenis scappa sul 12-3 con un tiro pesante di Anderson e un gioco a due chiuso da Pini, coach Sodini decide di parlarci su al 2’40”. Al rientro in campo è nuovamente Pini ad andare a segno per il +11, Allen poi finalmente interrompe l’emorragia brianzola in attacco. Il finale di questa frazione è favorevole agli ospiti, che riescono ad accorciare il gap. Di Da Ros il gioco da tre punti che vale il 25-20.

Parte meglio la San Bernardo-Cinelandia Park in avvio di terzo, che sfrutta le giocate del duo Nikolic-Da Ros per portarsi sul 2-5. Anderson impatta sul 9-9 dai 6,75 metri, la formazione di coach Ramagli mette la testa avanti con due tiri dalla lunetta di Pini per un fallo del neo entrato Boev (13-12). Canturini che però si ritrovano a comandare di cinque lunghezze con i tiri dall’arco di Stefanelli e Sergio, di Grant la schiacciata in transizione per il definitivo 17-19.

Nell’ultimo quarto scatta forte Verona con il 6-0 firmato da Candussi, ma con le triple di Johnson e Severini, inframezzate dalla schiacciata di Bayehe, costringono Ramagli a fermare il gioco sul parziale di 8-8. Cinque punti di Anderson e i padroni di casa sono sul +3, poi saranno i brianzoli a comandare il punteggio fino al coast to coast a fil di sirena di Rosselli, che permette alla Tezenis di aggiudicarsi il periodo conclusivo 22-21.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Redazione
Informati Vinci Sostieni Spazio Sport Web Brianzolo & Comasco
http://www.wincantu.it

Lascia un commento