Santa Lucia Roma-Briantea 41-66: i canturini dominano all’esordio

santa lucia roma-briantea

Era il big-match della prima giornata del campionato di basket in carrozzina, ma Santa Lucia Roma-Briantea non è finita punto a punto. I brianzoli spazzano via l’avversario nell’ultimo quarto con un parziale di 25-5.

Ha ripreso quest’oggi il massimo campionato di basket in carrozzina e lo ha fatto mettendo di fronte le due società più vincenti nel panorama nazionale. Santa Lucia Roma-Briantea non è dunque soltanto il match di cartello in questo avvio, ma è molto di più, mettendo di fronte realtà che hanno scritto le pagine più importanti di questo sport.

L’inizio è freddino da parte di tutte e due le squadre, con entrambe che non riescono a trovare la via del canestro nei primi tre minuti. E’ Berdun a rompere il ghiaccio, ed è sempre lui a realizzare il 0-4 al 4’12”. Cavagnini mette a segno un gioco da tre punti portando Roma a -1, ma il finale di periodo è favorevole agli ospiti che con Papi e Santorelli allungano sul 7-14.

In apertura del secondo De Maggi firma il +9 esterno, Santa Lucia però sfodera un parziale di 7-0 rimettendo in equilibrio il match sul 14-16. Berdun prende per mano i suoi in attacco e con cinque punti consecutivi rilancia le ambizioni odierne brianzole (16-23). Sempre grazie a quest’ultimo che trova due canestri negli ultimi 44″, la UnipolSai Cantù va al riposo sul +12 (17-29) che rappresenterà momentaneamente il massimo vantaggio della gara.

Annuncio Pubblicitario

Il terzo quarto sarà l’unica frazione vinta dai capitolini. Per quasi quattro minuti le due formazioni bucheranno la retina con una buona alternanza, poi Santa Lucia con Pennino, Stupenengo e Fares riduce il gap fino al -4 (31-35). Sono di Papi gli ultimi due punti in prossimità della penultima sirena, con il tabellone che recita 36-41 a favore della Briantea.

I dieci minuti finali sono però emblematici sulla forza mentale dei campioni d’Italia in carica, vinti con un parziale travolgente di 25-5. I padroni di casa rimangono in scia soltanto nei primi 44″ con un canestro di Cavagnini, poi i canturini scappano letteralmente via con un break di 17-0 (38-60). Gli uomini di coach Bergna non si accontentano, andando a toccare il massimo vantaggio dell’incontro con Geninazzi per il +25. Sarà proprio questa la distanza a fine gara tra Roma e Cantù, che si chiuderà con due punti di Chakir e altrettanti di Santorelli, per il definitivo 41-66.

Andando a guardare le prestazioni individuali, la UnipolSai Cantù trova tre uomini in doppia cifra (Berdun 26, Santorelli e Papi 12) mentre Santa Lucia Roma soltanto uno, Fares con 15. Nelle altre sfide di giornata, vittorie per Santo Stefano (87-43 contro Sassari), Porto Torres (64-54 contro Varese) e Giulianova (77-45 contro Bergamo). Sabato prossimo debutto casalingo per la Briantea: al PalaFamila arriveranno i recenti avversari di Supercoppa.

santa lucia roma-briantea
Christian Fares, il migliore quest’oggi per il Santa Lucia

SANTA LUCIA ROMA-BRIANTEA 84 CANTU’ 41-66 (7-14, 10-15,  19-12, 5-25)

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Redazione
Redazione
Informati Vinci Sostieni Spazio Sport Web Brianzolo & Comasco
http://www.wincantu.it

Lascia un commento