Roberto Allievi e abbonamenti, giorno di presentazioni a Cantù

roberto allievi
[ethereumads]

Il club canturino ha presentato alla stampa il nuovo presidente Roberto Allievi, il vicepresidente Walter Sgnaolin e la fase n°1 della campagna abbonamenti.

E’ il dodicesimo presidente della storia canturina. A quasi un anno e mezzo di distanza dalla nomina di Davide Marson, cambia ancora la guida del club brianzolo, con il predecessore che si è defilato (ma rimarrà nel CdA) per concentrarsi maggiormente nel progetto del palasport. Una poltrona, quella di n° 1, mai realmente ambita dai diversi attori protagonisti che ruotano attorno a questa nuova gestione. Lo stesso Roberto Allievi, in carica da lunedì scorso, rifiutò le avances dei soci una volta rilevata la proprietà da Gerasimenko. E potremmo fare altri esempi di persone che, nel tempo, hanno reputato più opportune altre figura invece di sé stesso nel ruolo chiave di una società. Un aspetto che sicuramente deve rassicurare molto i tifosi, perché vuol dire che le ambizioni personali vengono accantonate per perseguire nel miglior modo possibile il bene della Pallacanestro Cantù.

roberto allievi
Da sx verso dx Andrea Mauri, Sergio Paparelli, Roberto Allievi e Walter Sgnaolin fuori dall’Hotel Canturio

Roberto Allievi: “Saremo una squadra vincente”

Così ventisei anni dopo la dipartita del “Sciur” Aldo, ora è il turno di Roberto. Di padre in figlio, seppur con qualche intermediario di mezzo. Riportare come allora Cantù ai vertici, sia nazionali che internazionali, appare un compito decisamente gravoso. I tempi sono cambiati. Tuttavia la volontà di ridarle basi solide e durature appare evidente dalle sue parole. “Gli amici di Pallacanestro Cantù mi hanno chiesto di assumere questo incarico, mettendomi con le spalle al muro. Ho dovuto accettare ma lo faccio volentieri, con l’immutata passione che ho da anni. Spero di essere all’altezza di questo compito. Dovremo innanzitutto consolidare il bilancio, avendo ereditato una situazione molto complicata. Ma vogliamo dare un futuro più roseo rispetto a quello che le attuali possibilità ci permettono. Ho la fortuna di avvalermi di persone con grande professionalità, sono sicuro che saremo una squadra vincente”.

Walter Sgnaolin: “Serietà e impegno alla base di tutto”

Quest’oggi è stata l’occasione per presentare anche un nuovo vicepresidente, in aggiunta ad Angelo Passeri e Sergio Paparelli. E’ Walter Sgnaolin, titolare dell’azienda Bit Informatica di Mariano Comense e già silver sponsor. Il suo contributo sarà determinante in termini di marketing e sponsorizzazioni. “Sono partito con un presupposto, ovvero che sarei entrato nel CdA se ci fossero state determinate basi in modo da poter attrarre mediante serietà e impegno. Dobbiamo creare una società dalla massima professionalità per poter essere padroni di noi stessi. A tutti stiamo chiedendo un impegno triennale e molte realtà non legate al territorio credono nel connubio con Cantù Next. Vogliamo riportare Cantù dove merita di stare”.

Sergio Paparelli: “Grazie a Davide per quello che ha fatto”

A prendere parola anche Sergio Paparelli, attuale presidente di Cantù Next, che è stata oggetto principale del suo intervento. “Ringrazio Roberto Allievi per aver accettato la carica di presidente, è un po’ come tornare indietro nel tempo. Nell’ultima assemblea, quando gli abbiamo conferito l’incarico, c’era molta emozione tra me e Davide: un passaggio che ci ha toccato particolarmente. Lo voglio ringraziare per tutto quello che ha fatto, rimarrà al nostro fianco e non si tirerà indietro come ha sempre fatto. Abbiamo lavorato alacremente durante il lockdown per accelerare tutta la documentazione necessaria e tutti i vari aspetti progettuali di quello che sarà il nuovo palasport. Siamo molto fiduciosi. Sarà importante il rapporto con il Comune: siamo certi farà di tutto per velocizzare tutte le pratiche burocratiche indispensabili per andare avanti. Dobbiamo essere tutti compatti per il bene di Cantù. I tempi? Siamo ancora in fase progettuale e comunicativa con l’Amministrazione e il Credito Sportivo, la strada da fare è ancora lunga”.

Andrea Mauri: “Ci ha sempre spinto oltre ogni limite”

Non potevano mancare le considerazioni dell’Amministratore Delegato brianzolo. “Un doveroso ringraziamento a Marson, perché se ora siamo qui è molto merito suo. In bocca al lupo a Roberto per la sua presidenza, durante la precedente gestione è stata una delle poche persone che mi ha sempre spinto ad andare avanti. Senza guardare in faccia a nessuno, ricordandomi che la società era di noi canturini e che dovevamo tenere duro perché la responsabilità di più di ottant’anni di storia era sulle nostre spalle. Ci ha sempre spinto ad andare oltre ogni limite”.

“Non vedo l’ora” il claim della campagna abbonamenti

Nella giornata odierna è stata anche introdotta quella che possiamo ribattezzare come la prima fase della nuova campagna abbonamenti, che verrà presentata più compiutamente quando si sapranno con certezza il numero delle partecipanti al campionato e le disposizioni riguardanti la presenza del pubblico. Dal 24 luglio al 1 agosto al Basket Point (o via mail fino al 10 agosto) ai vecchi abbonati si darà la possibilità di prelazione, acquistando uno dei mille coupon a disposizione al prezzo di 100 Euro. Un importo che verrà poi detratto dal costo complessivo della tessera. Oltre a dare la certezza al tifoso di presenziare al PalaDesio, verranno riconosciuti anche una serie di benefit. Tra questi troviamo 16 lattine di acqua messe a disposizione di San Bernardo e 2 ingressi omaggio garantiti da Cinelandia. Frigerio permetterà di usufruire dell’ingresso gratuito ad Acquatica Park per i ragazzi fino a 15 anni e di uno sconto del 15% per l’accompagnatore adulto. Asf invece assicurerà il servizio di bus navetta gratuito da Cantù-Desio (e viceversa), mentre per i primi 400 arriveranno anche delle mascherine con logo Pallacanestro Cantù ritirabili presso il Basket Point.

 

roberto allievi
L’immagine della campagna abbonamenti 2020/21
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Marco Ballerini
Un calcio al pallone, due tiri a canestro, una corsa nei boschi, una pedalata tra salite e discese, una nuotata nel mare, una sciata nel bianco, una pagaiata sul lago.. Sacrifici, sudore, fatica, passione, socialità, emozioni, obiettivi, traguardi.. Lo sport è sempre un ottimo pretesto per VIVERE e per sentirsi VIVI !!

Lascia un commento