Reyer Venezia, i più completi e competitivi dopo Milano

Reyer Venezia
il massimo della pizza banner

L’Acqua San Bernardo Cantù ospita la Reyer Venezia nel posticipo di domenica sera. Gli orogranata sono una squadra lunga e talentuosa.

 

Il calendario continua ad essere crudele con la Pallacanestro Cantù, che nel suo momento più buio ha dovuto affrontare trasferte ostiche e le prime due della classe tra le mura amiche. Dopo aver tenuto testa per due quarti e mezzo all’Olimpia Milano due settimane fa, domenica sera (20.45) sarà la volta della Reyer Venezia, seconda in classifica e con un roster molto lungo (15 giocatori sotto contratto).

In campionato hanno perso 2 delle ultime 4 partite, in casa con Milano e Varese, ma sono ancora imbattuti in trasferta. Vengono dal doppio impegno in coppa, e questo potrebbe causare un po’ di stanchezza, ma i lagunari sono attrezzati per sostenere una stagione di questo tipo.

A livello di statistiche, Venezia è ai vertici di molte delle principali graduatorie. Due voci però descrivono molto bene l’identità della formazione di De Raffaele: primi per assist e miglior difesa. L’Umana è una squadra vera, con tanti giocatori di qualità, e attacca con intelligenza per trovare ogni volta la soluzione migliore. Inoltre potendo ruotare tanti uomini mantiene sempre una grande intensità nella metà campo difensiva.

Annuncio Pubblicitario

Il roster della Reyer Venezia

Coach De Raffaele può sbizzarrirsi con le rotazioni, avendo molti giocatori di livello per ogni posizione. In regia ad esempio il titolare è MarQuez Haynes, decisivo lo scorso anno a Desio (qui la cronaca), ma possono dirigere la squadra anche Julyan Stone, che sta faticando a trovare il canestro ma è utilissimo su più fronti, e Andrea De Nicolao, intelligente e ordinato.

Non va dimenticato poi Marco Giuri, il quale potrebbe essere impiegato soprattutto da guardia per via delle sue ottime doti di tiratore e per le condizioni fisiche non ottimali di Stefano Tonut. Il nativo di Cantù, autore di una stagione di altissimo livello fin qui, è alle prese con un infortunio alla caviglia che verrà valutato giorno per giorno. Se non dovesse recuperare potrebbero avere più spazio anche Bruno Cerella, specialista difensivo, e il ceco Tomas Kyzlink.

Nel pacchetto ali della Reyer Venezia spiccano grandi nomi: Michael Bramos (8,6 punti, 4 rimbalzi, 49% da 3), Austin Daye (13,5 punti e 6 rimbalzi) e Deron Washington sono da anni stelle del nostro campionato. L’ultimo però ha giocato solo 20 minuti, essendo soprattutto straniero di coppa.

Folto anche il reparto lunghi: Mitchell Watt e Gasper Vidmar si dividono abbastanza equamente i minuti, con il primo però molto più efficace in attacco (13 punti). Gli azzurri Paul Biligha e Valerio Mazzola chiudono le rotazioni con una decina di minuti per parte, in cui non fanno mai mancare il gioco fisico e qualche canestro.

Reyer Venezia
Biligha al tiro nell’ultima di campionato

Qui Cantù

Acqua San Bernardo sempre divisa tra situazioni di campo e di extracampo. Ieri incontro importante tra i vertici canturini e Gabriele Marchesani per l’acquisto della squadra. Oltre alla cordata abruzzese ci sarebbero comunque altri gruppi imprenditoriali più silenziosi in trattativa. Gruppo squadra congelato per il momento, nell’attesa della nuova proprietà. Grossi dubbi sull’impiego di Shaheed Davis, che avrebbe chiesto di essere ceduto allo Szolnoki Olaj, ma che non partirà nel breve periodo. Cantù ha infatti bisogno di 6 stranieri da mandare a referto per non incorrere in multe.

Quella di domenica sarà una gara particolare per la Pallacanestro Cantù e i suoi tifosi. Il 23 dicembre di 19 anni fa ci lasciava Chicco Ravaglia, la cui maglia numero 6 è stata ritirata dalla società brianzola. Che lo spettacolo, in campo e fuori, onori allora la sua memoria.

Reyer Venezia
Shaheed Davis schiaccia contro lo Szolnoki Olaj nei preliminari di Champions

Le formazioni

ACQUA SAN BERNARDO CANTÙ

0 Frank Gaines

1 Tony Mitchell

4 Gerry Blakes

5 Ike Udanoh

7 Biram Baparapè

8 Salvatore Parrillo

9 Shaheed Davis

10 Maurizio Tassone

11 Andrea La Torre

17 Luca Pappalardo

23 Francesco Quaglia

41 Davon Jefferson

Allenatore Evgeny Pashutin

REYER VENEZIA

0 MarQuez Haynes

5 Julyan Stone

6 Michael Bramos

7 Stefano Tonut

9 Austin Daye

10 Andrea De Nicolao

14 Gasper Vidmar

15 Mihajlo Jerkovic

17 Deron Washington

19 Paul Biligha

21 Marco Giuri

22 Valerio Mazzola

30 Bruno Cerella

50 Mitchell Watt

77 Tomas Kyzlink

Allenatore Walter De Raffaele

Arbitri Mazzone, Quarta, Pepponi

Palla a due domenica ore 20.45 al PalaDesio

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Simone Dalla Francesca
Simone Dalla Francesca
Studente di Linguaggi dei media all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e giocatore di basket presso l'Antoniana Como. Fin da bambino ho sempre avuto due grandissime passioni. La prima è la pallacanestro, la seconda è scrivere. Scrivere di pallacanestro è dunque il mix perfetto!

Lascia un commento