Red October Cantù, è harakiri al PalaCarrara di Pistoia

Sconfitta bruciante per la Red October Cantù contro la The Flexx Pistoia per 94-87. Sfuma la terza vittoria consecutiva con un finale incomprensibile.

 

La partita inizia sui binari dell’equilibrio, con Pistoia che prova a costruirsi il primo piccolo vantaggio con due giochi da sotto di Crosariol e Boothe (12-7) e con l’arresto e tiro di Moore (18-13). La Red October Cantù produce un parziale a proprio favore di 6-0 con l’entrata di Pilepic e due canestri dell’ex Johnson effettuando il sorpasso (18-19) con ancora un minuto al termine della prima frazione. Chris Roberts sbaglia il proprio tiro da tre punti allo scadere con Pistoia avanti di un solo punto (20-19).

Dowdell subito in apertura di secondo periodo per il suo quarto punto personale. I canturini tentano di scappare grazie al break di 7-0 con i primi punti sia per il rientrante Laganà dalla lunetta, sia per Acker (25-32) con Esposito costretto a rifugiarsi in un time-out. La Red October Cantù è gia in bonus a metà frazione ma Dowdell finalizza un contropiede di 3 vs 1 e la forbice del vantaggio si dilata sul 26-36. Petteway si carica sulle proprie spalle i suoi con cinque punti consecutivi e arrivando in doppia cifra (31-38). Antonutti avvicina ulteriormente la The Flexx con un gioco da 2+1 per il 34-38 esterno. Prima dell’intervallo però JJ è bravo a finalizzare il quinto assist di Dowdell con la tripla del 36-43 che manderà le squadre al riposo.

Annuncio Pubblicitario

Al rientro dagli spogliatoi Johnson riapre le danze segnando i primi quattro punti (36-47) mentre dall’altra parte segna il solo Boothe con altrettanti. Il settimo assist di Zabian Dowdell permette a JJ di convertire il 2+1 del 40-53 per il massimo vantaggio dei biancoblu nella gara. Coach Bolshakov interrompe prontamente il gioco quando il margine torna sotto la doppia cifra dopo che Boothe si appoggia a Kariniauskas realizzando il 44-53. I brianzoli riprendono a macinare in attacco e grazie al decimo punto di Dowdell e il ventisettesimo del solito JaJuan comandano a dieci minuti dalla fine ancora agevolmente per 51-64.

Si riprende con l’antisportivo comminato a Pilepic su Petteway e il successivo time-out per Esposito dopo la seconda persa consecutiva dei suoi ragazzi. Ha ufficialmente inizio il festival delle triple con Moore (nella foto in alto) che ne realizza due consecutive mentre il compagno Crosariol si esibisce nel gancetto che riavvicina le due contendenti quando mancano 5’22” a fine gara (63-69). Pistoia a contatto con la bomba di Roberts (69-70) e quella di Boothe dopo un gioco di pick&pop (76-77) a 1’36” dalla quarta sirena. Correzione e parità firmata Petteway (78-78), discrepanza di nove secondi con il tabellone nell’azione finale dei canturini con Dowdell bravo ad appoggiare a canestro il 78-80. Mancano undici secondi, la Red October Cantù ha il grande vantaggio di avere un solo fallo di squadra e poterne spendere ben tre ma non ne commette nemmeno uno. Boothe manda le due squadre all’over-time sul 80-80.

La The Flexx non è messa benissimo con Petteway, Boothe e Cournooh a quattro falli. Parziale interno con il libero di Antonutti e il tiro dall’arco di Petteway (88-84) al quale risponde Callahan per il -1. I toscani non sbagliano più dalla lunga punendo ancora con Roberts e, finalizzando un contropiede con Antonutti, hanno la vittoria in mano a ventuno secondi dal termine (93-87). Un libero di Boothe fisserà il punteggio finale sul 94-87.

Si conclude così amaramente la dodicesima di campionato per la Red October Cantù, incapace di gestire il discreto gap a fine terzo periodo e con una gestione degli ultimi dieci secondi senza far alcun fallo completamente scellerata. Scollina ancora una volta il trentello JaJuan Johnson (32 per la precisione), i biancoblu si consolano con l’ottimo rientro di Dowdell e un Laganà finalmente arruolabile.Ora prossimo impegni per la Pallacanestro Cantù martedì 27 dicembre a Desio contro il fanalido di coda Vanoli Cremona.

 

 

Red October Cantù
Zabian Dowdell è rientrato ufficialmente con una buonissima prova, 14 punti e 10 assist

THE FLEXX PISTOIA  94 – RED OCTOBER CANTU’  87   (20-19, 36-43, 51-64, 80-80)

THE FLEXX PISTOIA: Cournooh 2, Petteway 19, Okereafor 6, Antonutti 6, Solazzi ne, Lombardi, Di Pizzo ne, Crosariol 9, Magro, Roberts 12, Moore 15, Boothe 25. All. Esposito.

RED OCTOBER CANTU’: Acker 7, Maresca ne, Baparapè ne, Parrillo, Laganà 2, Pilepic 9, Callahan 10, Kariniauskas, Darden 13, Dowdell 14, Quaglia, Johnson 32. All. Bolshakov.

Arbitri: Lanzarini, Attard, Ranaudo
Immagini del finale di gara di The Flexx-Red October a cura di Dario Ronzulli
 

Informati sulle partite della Pallacanestro Cantù seguendo le nostre cronache nella sezione BASKET

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Redazione
Redazione
Informati Vinci Sostieni Spazio Sport Web Brianzolo & Comasco
http://www.wincantu.it

2 thoughts on “Red October Cantù, è harakiri al PalaCarrara di Pistoia

Lascia un commento