Randy Culpepper: l’uomo volante che serve a Cantù?

Randy Culpepper è la nuova guardia della Pallacanestro Cantù: punti ed energia a servizio di Recalcati. Ma sarà l’innesto giusto al fianco di Smith?
 
 
 
 
 

La Pallacanestro Cantù comunica di aver ingaggiato per la prossima stagione Randy Culpepper. Si tratta di una guardia statunitense classe ’89 di soli 183 cm, limite a cui sopperisce però grazie alle incredibili doti atletiche che lo portano spesso sopra al ferro e lo rendono un difensore aggressivo sulla palla e sulle linee di passaggio. Nel presentarlo, Irina Gerasimenko l’ha infatti definito “un giocatore spettacolare in grado di infiammare il pubblico con le sue incredibili giocate“. C’è da fidarsi della “first lady” canturina, che di sicuro lo conosce molto bene. Si tratta infatti di quello che si potrebbe definire “usato sicuro”, poichè Culpepper ha già giocato alla corte dei Gerasimenko in Russia.

Arrivato nell’estate 2013 a Volgograd, ha disputato una stagione da 26 punti di media laureandosi come miglior marcatore della VTB. Nella stagione successiva si è confermato ad alto livello con 21 a partita in campionato. Inoltre è stato il miglior realizzatore dell’Eurocup con oltre 19 punti a partita. Nelle ultime stagioni ha vestito le casacche del Limoges, del Besiktas (squadra a cui passo’ nel dicembre del 2015,quando un sembrava possibile gia’ un approdo a Cantu’)e del Balikesir, con cifre leggermente inferiori ma comunque sopra la doppia cifra.

Annuncio Pubblicitario

Randy Culpepper
Randy Culpepper vola al ferro

Stando al suo curriculum, Cantù aggiunge dunque un grande attaccante e, quanto a punti nelle mani, il reparto piccoli dei brianzoli, sembra essere davvero ben fornito. Resta da vedere però come si amalgameranno le tre combo-guard che finora lo compongono. Smith, Cournooh e Culpepper appaiono come tre bocche di fuoco bisognose di palloni. Un mostro a tre teste che può essere tanto devastante quanto controproducente. La sensazione è che manchi un play puro, che metta in ritmo i compagni per mestiere. Starà a Recalcati creare la giusta chimica tra i tre. Pare che il coach canturino, secondo quanto riferito dai colleghi di Spicchi d’Arancia, avrebbe preferito un profilo diverso per la sua guardia titolare. Il roster, tuttavia è ancora tutto da assemblare e staremo a vedere come la società opererà sul mercato. È comunque apprezzabile lo sforzo della dirigenza di costruire un roster di livello già da giugno.

Aspettando nuovi innesti, diamo comunque un caloroso benvenuto a Randy Culpepper, con l’augurio che possa infiammare i cuori di una città che ha bisogno di tornare a sognare.

Di seguito, alcuni highlights di Culpepper.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Simone Dalla Francesca
Simone Dalla Francesca
Studente di Linguaggi dei media all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e giocatore di basket presso l'Antoniana Como. Fin da bambino ho sempre avuto due grandissime passioni. La prima è la pallacanestro, la seconda è scrivere. Scrivere di pallacanestro è dunque il mix perfetto!

4 thoughts on “Randy Culpepper: l’uomo volante che serve a Cantù?

    1. In effetti… eheheh! Ma sulla bontà del giocatore in questo caso sono pronto a metterci la mano sul fuoco.. Anche se dopo l’acquisto di Smith avrei optato per giocatore dalle caratteristiche differenti….

Lascia un commento