Pallacanestro Cantù e Tic, un anno di voi! Via alle celebrazioni

pallacanestro cantù

Esattamente 365 giorni fa lo storico passaggio di proprietà della Pallacanestro Cantù. Previste una serie di iniziative celebrative per quasi tre settimane.

Il 18 febbraio 2019 qualcosa di unico si verificò all’interno del panorama nazionale di basket. Per la prima volta, infatti, una società d’azionariato popolare acquisì il 100% di un club della massima serie. A distanza di un anno, si è voluto celebrare questo passaggio epocale. A partire da stasera presso il Salone dei Convegni in piazza Marconi a Cantù, che ha visto in prima linea i grandi protagonisti di quella fatidica e interminabile giornata, che si concluse con il lieto fine e con il tanto agognato passaggio di proprietà poco dopo le 22. Così, attraverso gli interventi dei membri del Cda della Pallacanestro Cantù e quelli dei rappresentanti di Tic, si è potuto rivivere quelle frenetiche e convulse ore.

pallacanestro tic
Sala Convegni gremita per celebrare questa storica ricorrenza

Celebrazioni che prenderanno forma anche in maniera differente. Infatti, in piazza Garibaldi sono già ben visibili i loghi proiettati della società di basket e quella di azionariato popolare, mentre diversi negozi di via Matteotti verranno addobbati con i colori biancoblu. Il culmine però lo si raggiungerà l’8 marzo in occasione della gara casalinga al PalaDesio contro la Vanoli Cremona, quando sarà in programma “la Giornata dell’Orgoglio Biancoblu“. Oltre a diverse promozioni sull’acquisto dei biglietti consultabili sul sito della Pallacanestro Cantù, i giocatori brianzoli scenderanno in campo con una divisa speciale. Infatti, sulla canotta e sui pantaloncini compariranno tutti i nomi di coloro che hanno aderito a Tic, dal giorno della sua fondazione ad oggi. Inoltre verrà realizzata una t-shirt esclusiva per i tifosi, riprodotta in cento unità.

pallacanestro cantù
I loghi proiettati in piazza Garibaldi a Cantù

Una serata che è stata l’occasione anche per presentare i soci della Cantù Next, progetto nato in primis per realizzare finalmente il nuovo palazzetto. A capo di questa spa in qualità di presidente, Sergio Paparelli, che si è espresso così: “Dobbiamo farlo e sarà di tutti i canturini”. Ricevendo il benestare del sindaco Alice Galbiati: “Un progetto che seguiremo passo dopo passo, ma senza farlo più lungo della gamba”. Infine, una considerazione del presidente di Tic Angelo Passeri: “E’ incredibile il cambio repentino che è stato fatto da un anno a questa parte, ma abbiamo ancora tanta strada da fare. Ora dobbiamo dimostrare che siamo una squadra anche fuori dal campo”.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Redazione
Redazione
Informati Vinci Sostieni Spazio Sport Web Brianzolo & Comasco
http://www.wincantu.it

Lascia un commento