Pallacanestro Cantù attacco ok, rimbalzo male: stats a metà torneo

pallacanestro cantù
[ethereumads]

Le statistiche di squadra e singole della Pallacanestro Cantù a un turno dal termine dell’andata. Il cui faro, manco a dirlo, è Robert Johnson.

Esattamente fra dieci giorni verrà completata la prima metà della stagione regolare 2021/22 dell’A2 maschile di pallacanestro. Un campionato che ha visto purtroppo al via anche lo storico club di basket canturino, ripiombato nella seconda serie italiana a distanza di ventisette anni dall’ultima volta. Con l’obiettivo, per una realtà così gloriosa in campo nazionale e internazionale, che non può che essere uno: l’immediato ritorno in A.

E’ dunque tempo di bilancio, seppur provvisorio. Ed esso non può che essere positivo. Il cammino fin qui intrapreso parla di 10 vittorie e 2 sconfitte, quest’ultime entrambe incassate con le formazioni piacentine presenti nel girone Verde. Un primo posto condiviso con Udine, mentre per il record di successi (pari all’83,3%) bisogna calcolare anche la “compagnia” di Scafati, che nel girone Rosso è riuscita a mantenere il medesimo ruolino di marcia. Ma è anche tempo di spulciare più nel dettaglio le varie statistiche. Andiamo a osservarle insieme.

Pallacanestro Cantù leader dall’arco, ma latita sotto le plance

Partiamo da quelle di squadra, con i canturini capaci di farsi apprezzare particolarmente in attacco. La San Bernardo-Cinelandia Park ha difatti la miglior percentuale da tre punti (37,3%), non solo del proprio raggruppamento, ma di tutte le ventotto squadre partecipanti alla Legadue. Brianzoli che spiccano anche per punti realizzati, con 81,9 a gara si posizionano complessivamente al 2° posto dietro soltanto a Treviglio (83,1 a incontro per i bergamaschi). Idem per quanto riguarda gli assist, i 17,8 a match sono il 2° miglior dato della Lega, con Treviglio anche in questo caso a fare meglio con 18,2. Cantù che invece con 75,6 punti subiti si colloca al 6° posto tra le difese del proprio girone (17° in A2), con Udine a mettersi davanti a tutti con 65,9.

Buonissima anche la precisione ai liberi, il 75,7% permette di issarsi al 2° posto nel girone Verde (7° totale). Canturini invece in 3^ piazza per quanto riguarda la valutazione con 91,8, al 4° posto nel proprio girone e nell’intera categoria per la percentuale da due pari al 54,1%, più indietro invece per quanto concerne le stoppate date: le 1,6 a serata sono soltanto il 10° miglior dato del proprio raggruppamento (19° complessivo). Va ancora peggio a rimbalzo: i 36,2 di media valgono l’11° posto nel girone (19° nell’intera A2). Un dato che diventa addirittura imbarazzante se presi in considerazione quelli offensivi, perché con soli 7,9 catturati tutte le altre formazioni del Verde fanno meglio. E osservando anche quello Rosso soltanto Chieti ne arpiona meno con 7,8.

Robert Johnson leader dei brianzoli in ben sette voci, sorpresa Bayehe in lunetta

Dando invece uno rapido sguardo alle statistiche individuali, ci si accorge prontamente come Robert Johnson sia il migliore della propria squadra in svariate voci. A cominciare dai punti realizzati, collocandosi al vertice della speciale classifica nel girone Verde con 19,7 a incontro, 2° di tutta la Legadue dietro soltanto a Ty Sabin (per il giocatore di San Severo 22,8 a match). Esterno della San Bernardo-Cinelandia Park che è 4° dell’A2 per valutazione con 21,1, 6° per la percentuale da due nel proprio girone con 62,3%, 13° per assist con 4,1, 24° per falli subiti con 4,2, 28° per rimbalzi difensivi con 4,6. Ma anche 12° per palle perse con 3,1 a incontro.

pallacanestro cantù
Robert Johnson, play della Pallacanestro Cantù

Nei rimbalzi totali il migliore è invece Matteo Da Ros con 5,3 (51° in tutta la categoria), in quelli offensivi Jordan Bayehe è soltanto 68° con 1,3 a serata ma il lungo camerunense si rifà dalla linea della carità, dove tirando con il 78,7% è il migliore della propria formazione (25° dell’A2). Trevon Allen è il tiratore più preciso dal perimetro per Cantù con il 44,3% (9° della Legadue), Lorenzo Bucarelli colui che recupera più palloni con 1,2 a partita (19° nel girone Verde), Marco Cusin invece il miglior stoppatore con 0,6 a incontro (23° nell’intera categoria) ma anche il più falloso con 3,3 ad allacciata di scarpe (4° del proprio raggruppamento).

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Redazione
Informati Vinci Sostieni Spazio Sport Web Brianzolo & Comasco
http://www.wincantu.it

Lascia un commento