Olimpia Milano torna ad allenarsi: il derby s’ha da fare!

Olimpia Milano

La Pallacanestro Cantù torna a giocare dopo tre giornate di stop. Di fronte l’Olimpia Milano, probabilmente incompleta.

Finalmente ci siamo. A quasi un mese di distanza dall’ultima partita giocata, ovvero la sconfitta interna contro la Reyer Venezia del 18 ottobre, dopo tre rinvii consecutivi in campionato, la Pallacanestro Cantù torna in campo. Il periodo buio, dovuto ai numerosi casi di Covid-19 all’interno del gruppo squadra sembra essere ormai alle spalle e già questa è una prima, importantissima, vittoria.

Si riprende a giocare dopo lo stop forzato e, come già accaduto in Supercoppa, l’emozione del ritorno è incrementata dalla storica rivaltà con gli eterni avversari dell’Olimpia Milano, a loro volta reduci da una settimana complicata. In questo caso, infatti, la partita ha rischiato di essere rimandata proprio per sospetti casi di positività nel roster dei meneghini. La squadra di Messina ha passato gli ultimi giorni in isolamento, saltando la trasferta di Eurolega a San Pietroburgo e senza poter allenarsi. Questa mattina l’esito dei tamponi, la buona notizia e il ritorno in palestra: il derby si gioca.

Va da sé che non sarà tutto come al solito. Al di là del palazzetto vuoto, che già fa perdere gran parte dell’atmosfera che caratterizza questo storico scontro, le due squadre sono ben lontane dall’essere al top della forma. Cantù ha ripreso ad allenarsi solo questa settimana ed è ben lontana dall’essere al top della condizione. Milano arriva acciaccata e ha preparato la partita in poco più di 24 ore, ma ha la qualità e il roster per sopperire a questo handicap. In ogni caso, per entrambe le parti, il successo più grande sembra essere il poter tornare a fare ciò che amano.

Annuncio Pubblicitario

Olimpia Milano: chi gioca?

Difficile prevedere con quali e quanti giocatori l’Olimpia Milano arriverà a Desio. La società non ha dato alcuna indicazione sul numero di giocatori positivi all’ultima tornata di test. Nessuna presenza certa e nemmeno nessuna assenza. Nemmeno quella dei due infortunati Malcolm Delaney e Kevin Punter, prossimi al rientro. Già recuperato nell’ultima giornata il grande ex Vladimir Micov, che in ogni caso non è ancora nel pieno della condizione.

Olimpia Milano
Vladimir Micov con la maglia di Cantù

Al di là di questo, le scarpette rosse hanno un roster talmente profondo da potersi permettere 5-6 assenze senza far calare il proprio livello. Oltre ai già citati, infatti, il pacchetto esterni vede la presenza di una stella di livello europeo come Sergio Rodriguez, un Michael Roll in grande forma, gli azzurri Riccardo Moraschini, Davide Moretti e Andrea Cinciarini, ma anche Shavon Shields, che sta giocando un campionato da grande protagonista.

Non è da meno il reparto lunghi. Confermatissimi Jeff Brooks e Kaleb Tarczewski, ormai volti più che noti del nostro campionato. Preziosi gli arrivi di Luigi Datome, Zach Leday e Kyle Hines, pivot bonsai con 4 Euroleghe nel palmares. Da non dimenticare, poi Paul Biligha, che pur essendo un gradino sotto rispetto a questi nomi altisonanti, può far valere la propria fisicità in caso di emergenza. Un’Olimpia Milano ben coperta, dunque, qualunque sia l’esito dei singoli tamponi di questa mattina.

Olimpia Milano
Jeff Brooks, altro ex di giornata.

Qui Cantù

Tutti arruolabili in casa Cantù, quantomeno sul fronte Covid-19. La squadra è ritornata al completo, ma è inevitabile la presenza di strascichi dovuti alla malattia in qualche elemento. Da valutare, dunque, quanti minuti avranno sulle gambe i giocatori, soprattutto a livello di fiato. Sono in corso tutte le valutazioni del caso durante gli allenamenti di preparazione del match. L’impressione è che gli ultimi dubbi verranno sciolti proprio a poche ore dalla palla a due. Spetterà poi a coach Pancotto gestire al meglio i propri ragazzi.

“Tornare a giocare dopo un mese contro un’avversaria d’élite come l’Olimpia, che richiede un’attenzione elevatissima – ha dichiarato Cesare Pancotto -, significa riprendere nel modo migliore se l’obiettivo, per noi, è riconquistare una concentrazione indispensabile per continuare un campionato di Serie A difficile e straordinario come quello attuale. Lo facciamo con pochi allenamenti nelle gambe, chiaramente, ma con infinito orgoglio, entusiasmo e senso di responsabilità”.

Le formazioni

ACQUA S.BERNARDO CANTù

1 Donte Thomas

2 Jaime Smith

3 Sha’markus Kennedy

8 James Woodard

9 Gabriele Procida

10 Maarty Leunen

11 Andrea La Torre

18 Tommaso Lanzi

22 Jazz Johnson

23 Jordan Bayehe

25 Biram Baparapè

32 Andrea Pecchia

Allenatore Cesare Pancotto

OLIMPIA MILANO

0 Kevin Punter

2 Zach Leday

3 Davide Moretti

5 Vladimir Micov

9 Riccardo Moraschini

10 Michael Roll

13 Sergio Rodriguez

15 Kaleb Tarczewski

19 Paul Biligha

20 Andrea Cinciarini

23 Malcolm Delaney

31 Shavon Shields

32 Jeff Brooks

42 Kyle Hines

70 Luigi Datome

Allenatore Ettore Messina

Arbitri: Begnis, Pepponi, Belfiore.

Palla a due domenica 15 novembre, ore 18, al PalaDesio

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Redazione
Redazione
Informati Vinci Sostieni Spazio Sport Web Brianzolo & Comasco
http://www.wincantu.it

Lascia un commento