Mediolanum Forum tripudio biancoblu, sgarro a Milano 83-89

mediolanum forum

Clamoroso successo dei brianzoli nell’ultimo turno di andata. Al Mediolanum Forum precisione dall’arco e gioco di squadra per stendere l’Olimpia.

Un derby che, budget alla mano, non doveva neppure iniziare. Come diverse volte già successo nella storia di questa storica sfida (arrivata alla n°168), un budget faraonico contrapposto ad uno dei più bassi dell’intera serie A. Ma si sa, lo sport è spesso bello per questo, in campo ci vanno anche organizzazione e cuore, ed oggi in questi due aspetti i canturini hanno nettamente vinto il duello. Nonostante l’ormai abituale terzo periodo da incubo, che ha permesso agli uomini di Messina di rimettersi in carreggiata dopo una prima metà di gara incolore. In questo pomeriggio invernale al Mediolanum Forum però, Cantù ha capitalizzato come non mai l’innesto di Joe Ragland. I numeri d’altronde sono lì da vedere: 50% da tre punti frutto di una sempre più convincente circolazione di palla e 17 assist (di cui 6 firmati proprio dal nativo di Springfield) contro i soli 7 delle “scarpette rosse”.

mediolanum forum
Palla a due tra Milano e Cantù

La partita

Coach Ettore Messina manda in campo Sykes, Micov, Brooks, Scola e Gudaitis, mentre Cesare Pancotto a sorpresa schiera Ragland in quintetto al fianco di Clark, Pecchia, Wilson e Hayes. L’ex Micov prova a condurre per mano Milano con quattro punti, ma il primo mini allungo è canturino e arriva con una penetrazione di Ragland (4-8). Hayes si fa valere nel pitturato sfruttando un gioco a due con Ragland e realizzando il libero del +5, l’Olimpia reagisce con un parziale di 7-0 e si riporta avanti con la tripla di Moraschini su scarico di Rodriguez (13-11), time-out Cantù al 5’57”. I biancoblu escono bene dal minuto di sospensione, un canestro più fallo di Clark e il semi gancio di Hayes valgono il +4 esterno. Rodriguez innesta Biligha per due appoggi facili (17-17), sulla prima sirena San Bernardo-Cinelandia avanti 19-22 grazie al tiro dall’angolo di La Torre su scarico di Ragland.

A inizio secondo periodo tripla di Young per il +6, è il solito Micov a riavvicinare i meneghini sul 25-27. I brianzoli scappano nuovamente sul +7 con due personali del loro n°1 per un fallo commesso da Brooks, prima di toccare la doppia cifra di vantaggio con il canestro di tabella di Clark (31-41). Volano stoppate da parte di Biligha e Hayes rispettivamente nei confronti di Clark e Scola, i canturini toccano addirittura il +13 (massimo vantaggio di serata) con la tripla di La Torre ancora una volta su assist di Ragland. Olimpia Milano e Pallacanestro Cantù andranno al riposo sul 36-48 dopo un libero messo a segno da Micov per un inutile fallo di Young in bonus. Biancorossi che al momento tirano con un misero 9% da dall’arco, contro il 58% degli ospiti.

La ripresa del gioco è sotto il segno di Luis Scola, autore di una tripla e due giocate in post basso che riavvicinano prontamente i padroni di casa (43-50), ma è sul successivo tiro pesante di Micov che scatta la sospensione voluta da Pancotto (46-50). Interruzione che serve a poco, trascorsi circa quattro minuti nel terzo periodo arriva la parità dalla linea della carità firmata da Sykes, mentre sono di Micov i tre punti del sorpasso al 25’36” (53-52). Dall’arco i milanesi hanno ritrovato fiducia, colpendo anche con Rodriguez per il +4, ma Young ripaga con la stessa moneta per il 62-61 con ancora dieci minuti da giocare al Mediolanum Forum.

In apertura di ultimo periodo i brianzoli si riportano avanti con la tripla di Burnell (62-64), l’Armani Exchange ritrova slancio con le giocate di Scola e la tripla in transizione di Cinciarini per il 69-64, Pancotto ci parla su al 32’28”. Clamoroso il canestro di Clark  da metà campo allo scadere dei 24″ (71-69), Wilson utilizzato da cinque tattico trova dai 6,75 metri la nuova parità (72-72). Quando un libero di Gudaitis ridà il +5 in favore dei meneghini, trovando contemporaneamente il quinto fallo di Wilson, l’esito del derby sembra poter essere favorevole ai locali, ma Pecchia rimette in discussione tutto subito con la tripla prima e il taglio vincente grazie all’assist di Hayes  poi (83-84), inevitabile il time-out di Messina quando manca 1’21”. Due liberi del n°13 biancoblu per il momentaneo 83-86, Clark grazia l’Olimpia dall’arco e a cronometro fermo ne mette soltanto uno per il fallo di Sykes. Poco male, Milano getta alle ortiche la rimessa in attacco e il play statunitense si rifarà in occasione del disperato fallo di Moraschini, 2/2 e la San Bernardo-Cinelandia può festeggiare il successo per 83-89.

mediolanum forum
Tifosi canturini festanti per il successo al Mediolanum Forum

Rivolgendo lo sguardo invece alle prestazioni personali, bene ancora Clark con 21 punti nonostante l’imprecisione in lunetta (5/10), ma notevole anche la doppia doppia di Burnell (14 punti e 11 rimbalzi), positivissimi infine Hayes e Ragland, rispettivamente con 15 e 14 punti, ma tutti i canturini hanno dato il loro contributo quando richiesto. Per Milano invece Luis Scola e Vlado Micov predicano nel deserto, fermandosi a quota 21 e 20 punti. Domenica prossima al PalaDesio arriverà Brindisi per la prima giornata di ritorno.

A|X ARMANI EXCHANGE MILANO – S.BERNARDO-CINELANDIA CANTù 83-89 (19-22, 17-26, 26-13, 21-28)

Tabellini

MILANO: Della Valle 2, Micov 20, Biligha 6, Gudaitis 7, Moraschini 6, Rodriguez 6, Musumeci ne, Cinciarini 6, Sykes 7, White, Brooks 2, Scola 21. All.: Messina.

CANTù: Young 8, Procida ne, Clark 21, La Torre 6, Hayes 15, Wilson 8, Ragland 11, Burnell 14, Baparapè ne, Simioni, Rodriguez, Pecchia 6. All.: Pancotto.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Marco Ballerini
Marco Ballerini
Un calcio al pallone, due tiri a canestro, una corsa nei boschi, una pedalata tra salite e discese, una nuotata nel mare, una sciata nel bianco, una pagaiata sul lago.. Sacrifici, sudore, fatica, passione, socialità, emozioni, obiettivi, traguardi.. Lo sport è sempre un ottimo pretesto per VIVERE e per sentirsi VIVI !!

Lascia un commento