Marcos Sanchez cambia il ritmo alla Briantea, Giulianova affondata

il massimo della pizza banner

La UnipolSai fatica nel primo quarto, ma poi dilaga nel big-match contro l’Amicacci. Finisce 53-72, il brasiliano Marcos Sanchez il migliore con 26 punti.

Dopo la convincente affermazione contro Santa Lucia, arriva un’altra ottima affermazione per la squadra di coach Marco Bergna. Forse anche più autorevole di quella contro Roma, visto un avversario sulla carta più attrezzato e l’impegno questa volta lontano dalle mura amiche. Sta di fatto che questa quinta giornata del campionato di serie A Fipic, porta in dote ai brianzoli la quarta vittoria stagionale che gli permette di consolidare il secondo posto in classifica alle spalle dell’imbattuta Santo Stefano.

Simone De Maggi, da due anni alla UnipolSai dopo l’esperienza Amicacci (foto Briantea84)

E’ Stupenengo per i locali a sbloccare il punteggio della gara con un tiro all’altezza della lunetta, mentre Cantù bisticcerà con il canestro per qualche azione prima di trovare in Berdun i primi due punti (3-2). Primo vantaggio esterno per mano di Carossino che rimedia a un contropiede sbagliato da Geninazzi (5-6), time-out per coach Accorsi. Se i brianzoli sono imprecisi in attacco, gli abruzzesi invece collezionano palle perse. Nonostante ciò, è Gharibloo in mezzo a Nijman e Geninazzi a realizzare il +3, ma il quarto iniziale non certamente spettacolare si chiude sul 10-10 con la penetrazione vincente a fil di sirena di Carossino.

A partire dal secondo periodo la musica cambia fin dall’inizio, sono due tagli consecutivi di Santorelli a regalare il +4 ai canturini. Marchionni a segno dopo una buona circolazione di palla della sua squadra, ma la Briantea84 sfodera un parziale di 8-0 con i canestri di Simone De Maggi, Marcos Sanchez e Adolfo Berdun che le permette di presentarsi con meno di due minuti rimanenti prima della pausa con la doppia cifra di vantaggio (14-24). Stupenengo interrompe il digiuno della Deco Group, ma la UnipolSai va al riposo addirittura sul +15 con la tripla in transizione allo scadere di Berdun (16-31).

Alla ripresa del gioco Beginskis prova subito a suonare la carica per i padroni di casa, ma sarà soltanto un’illusione. Quattro punti di Sanchez proiettano Cantù sul 18-35, ma è il tiro pesante di Berdun a regalare il +20 agli ospiti. Marcos Sanchez è incontenibile segnando anche con il gancio e mettendo il libero aggiuntivo (25-49), Stupenengo dalla media e Marchionni da sotto consentono agli abruzzesi di non distanziarsi ulteriormente dagli avversari al termine del terzo periodo di gioco (31-54).

La Briantea84 tocca il massimo vantaggio di serata con il contropiede finalizzato da Marcos Sanchez (34-62), con la sfida che sembra già abbondantemente chiusa. Mini-break di 5-0 per l’Amicacci in concomitanza di un antisportivo di Geninazzi su Fares e quattro punti di Marchionni (41-64), Giulianova prova a rendere meno pesante la sconfitta con il tiro dai 6,75 metri di quest’ultimo e il primo canestro in A del neo entrato Castellani (48-66). Sanchez non alza il piede dall’acceleratore segnando il contropiede del 48-70, la gara si chiuderà sul 53-72 dopo un tiro libero realizzato da Marchionni.

Mvp di serata è Marcos Sanchez con 26 punti, il cui ingresso a partire dal secondo quarto ha permesso a Cantù di avere un altro passo in attacco. Sabato prossimo al PalaMeda arriverà Bergamo dell’ex Ian Sagar.

DECO GROUP AMICACCI GIULIANOVA – UNIPOLSAI BRIANTEA84 CANTù 53-72  (10-10, 6-21, 15-23, 22-18)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Marco Ballerini
Marco Ballerini
Un calcio al pallone, due tiri a canestro, una corsa nei boschi, una pedalata tra salite e discese, una nuotata nel mare, una sciata nel bianco, una pagaiata sul lago.. Sacrifici, sudore, fatica, passione, socialità, emozioni, obiettivi, traguardi.. Lo sport è sempre un ottimo pretesto per VIVERE e per sentirsi VIVI !!

Lascia un commento