Lba Serie A: tutte le possibili date della stagione 2020/21

lba serie a

Si è svolta oggi l’assemblea per definire le tempistiche riguardanti gli eventi della Lba Serie A per la prossima stagione. Campionato via al 27 settembre.

Consce che vista l’attuale emergenza sanitaria in corso di definitivo ci possa essere davvero poco, i diciassette club partecipanti alla massima serie e i vertici della Lega Basket si sono confrontati quest’oggi per pianificare più da vicino l’annata che verrà. Un’assemblea rigorosamente virtuale che si è prolungata fino a sera, ma che ha permesso quantomeno di abbozzare le date delle tre competizioni nazionali.

Ad aprire la nuova stagione, che coinciderà con il cinquantesimo anniversario della Lega, sarà come già ipotizzato in precedenza la Supercoppa Italiana. Un trofeo che per la prima volta coinvolgerà tutte le iscritte alla Lba Serie A, che per il 2020/21 saranno diciotto. Suddivise in sei gironi da tre squadre l’una, la manifestazione dovrebbe scattare il 29 agosto. Si qualificheranno ai quarti di finale in programma il 12 e 13 settembre la prima di ogni raggruppamento più le due migliori seconde. La final four verrà poi disputata nel week-end del 19-20 settembre.

lba serie a 2020 21
La Dinamo Sassari ha alzato al PalaFlorio di Bari la Supercoppa Italiana 2019

Il campionato, invece, dovrebbe prendere il via nel fine settimana successivo, ovvero quello del 27 settembre. La conclusione della regular-season sarebbe prevista per il 17 maggio, mentre i play-off dovrebbero concludersi entro il 18 giugno con quarti di finale, semifinali e finale sempre al meglio delle cinque gare. Confermato nel secondo mese dell’anno il tradizionale appuntamento con la Coppa Italia, più precisamente dall’11 al 14 febbraio.

Annuncio Pubblicitario

Tornando al lotto delle partecipanti alla Lba Serie A, si materializzerà l’ammissione di Torino mentre Pesaro ha palesato qualche dubbio circa la possibilità di confermare la categoria. Nel caso di una rinuncia dei marchigiani manifestata entro il 15 giugno, verrebbe ripescata dall’A2 una seconda squadra, individuata da un apposito ranking stilato dalla Lega Basket e dalla Lnp. Le due leghe dovranno inoltre confrontarsi sul numero futuro di promosse e retrocesse (probabile che nel 2020/21 soltanto l’ultima della massima serie possa scendere nella serie inferiore).

Infine, si è affrontato anche il discorso del credito d’imposta riguardanti le sponsorizzazioni sportive non però previsto dal “Decreto Rilancio”. Ebbene, martedì prossimo ci sarà un incontro congiunto tra Lega Basket, Lega Volley e Lega Pro, utile per poter agire in sinergia andando a chiedere un emendamento fondamentale per la sostenibilità dei tre movimenti.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Redazione
Redazione
Informati Vinci Sostieni Spazio Sport Web Brianzolo & Comasco
http://www.wincantu.it

Lascia un commento