Jordi Ruiz saluta la Briantea84, hasta luego o adios?

jordi ruiz
[ethereumads]

In vista della stagione 2017/18 c’è da registrare un’altra importante partenza in casa Briantea84: quella dello spagnolo Jordi Ruiz.

 
 
 
 
 
 

Sono volati già oltre due mesi dal 21 maggio 2017, quando al PalaDesio la UnipolSai Cantù sconfisse nettamente Porto Torres nella gara2 di finale scudetto, aggiudicandosi così il tricolore numero sei della propria storia. Da allora, qualcosa sta cambiando nella fisionomia della rosa canturina in vista della prossima stagione.

Una delle partenze eccellenti fa il nome di Jordi Ruiz, campionissimo spagnolo che in Brianza è stato protagonista degli ultimi quattro campionati. Con il talento di Barcellona, la bacheca della Briantea84 si è arricchita di ulteriori tre scudetti, due Coppe Italia e due Supercoppe Italiane. Purtroppo soltanto sfiorata la Coppa Campioni, quando a maggio i canturini dovettero inchinarsi nella finalissima contro il Cd Ilunion Madrid. E sarà proprio il team della capitale iberica la prossima destinazione di Jordi Ruiz, che  avrà la possibilità di avvicinarsi a casa e andando a rinforzare ulteriormente una squadra ricchissima di talento.

Per il confermatissimo coach Marco Bergna non sarà l’unica partenza di spessore quella di Jordi Ruiz, poiché bisogna ricordare anche quella della stella americana Brian Bell, già annunciata prima della fine della scorsa stagione. Per lo statunitense la meta è teutonica, precisamente la RSV Lahn-Dill, altra società di spicco nel panorama europeo, capace l’anno scorso di vincere campionato (il 13°), Coppa di Germania e di raggiungere la semifinale di Champions Cup, battuti proprio dagli uomini di Marson.

jordi ruiz
Brian Bell, anche per lui è terminata l’avventura con la Briantea84 Cantù

Ma per un Jordi Ruiz e un Brian Bell che parte, c’è qualcuno che arriva: Jacopo Geninazzi. Un ritorno per la verità, poiché si tratta di un atleta cresciuto nel settore giovanile di Cantù. Classe 1987, l’anno scorso era tra le fila del Hs Varese. Giocatore duttile, il cui ruolo viene identificato in quello di ala grande/pivot. Non dovrebbe essere l’unico movimento in entrata, la società si starebbe guardando in giro.

La politica per la nuova stagione potrebbe comunque essere differente, dando più spazio al proprio nucleo italiani, che bisogna ricordare gode del quartetto della nazionale maggiore composto da Raourahi, Carossino, Santorelli e Papi.

Il cammino della UnipolSai Cantù riprenderà a settembre in modo graduale, con alcuni allenamenti soft per i giocatori italiani. A fine mese si aggregherà Adolfo Berdun in arrivo dai Giochi Panamericani, poi il raduno vero e proprio sarà fissato ad inizio ottobre. Alcune date importanti da segnarsi per il momento? Il 28 ottobre la Supercoppa Italiana contro Porto Torres, il 4 novembre via al campionato Fipic 2017/18.

jordi ruiz
Jacopo Geninazzi ritorna a casa, dopo l’esperienza con i cugini di Varese
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Redazione
Informati Vinci Sostieni Spazio Sport Web Brianzolo & Comasco
http://www.wincantu.it

Lascia un commento