Jeremiah Wilson: esperienza, rimbalzi e una mano morbidissima

Jeremiah Wilson
il massimo della pizza banner

La Pallacanestro Cantù ha ingaggiato Jeremiah Wilson, ala grande di esperienza. Il nativo di Chicago ha già giocato in Italia a Imola con Simioni.

Settimana caldissima per il mercato canturino. Dopo aver annunciato il centro Kevarrius Hayes, ecco arrivare anche l’ufficialità del suo compagno di reparto: l’ala grande Jeremiah Wilson, 204 centimetri per 98 chili. A differenza dei colpi precedenti, si tratta di un giocatore di esperienza, nato il 19 aprile 1988 a Chicago, ma di passaporto portoghese.

Wilson ha avuto una carriera da vero giramondo. Cresce al college di Tarleton State, in Texas, chiudendo l’anno da senior, nel 2010, con 10,8 punti e 8,1 rimbalzi con il 45,5% dall’arco. Nell’anno da rookie finisce in Argentina, dove domina la lega con 20 punti, 10 rimbalzi e quasi 3 stoppate a serata. La doppia doppia di media resiste anche la stagione successiva, in Cile, dove vince la classifica dei rimbalzi e delle stoppate, arrivando terzo per punti. In estate gioca anche in Australia con numeri stratosferici: 25 punti, 13 rimbalzi, 2,3 assist e 1,6 stoppate. Nel 2012-2013 approda finalmente in Europa, ma solo nel campionato ceco.

Jeremiah Wilson
Jeremiah Wilson difende su Amoroso

L’ennesima buona stagione lo porta poi al definitivo salto di qualità. Arriva in Grecia, a Patrasso, dove aiuta la squadra a centrare una storica qualificazione ai playoff con 13 punti e 8 rimbalzi a partita. Seguono esperienze ad alto livello in Israele e Turchia, sempre vicino alla doppia doppia di media. Il punto più alto della carriera arriva probabilmente nel 2015-2016 in Portogallo, con la maglia del Benfica. Qui gioca anche la Fiba Europe Cup con 14 punti e 10 rimbalzi ad allacciata di scarpe.

Annuncio Pubblicitario

In seguito torna a viaggiare per leghe minori. Gioca in Polonia, in Messico, e poi in Italia, ma in A2, con la maglia di Imola, insieme ad Alessandro Simioni, che ritroverà a Cantù. Chiude la stagione con 14,5 punti e 9,2 rimbalzi con il 40% da 3. Nelle ultime annate si divide tra Nantes, nella seconda serie francese, e il Portorico, mantenendo in entrambi i casi i buoni numeri delle esperienze precedenti.

Jeremiah Wilson
Wilson a Imola.

Ora torna a giocare ad un livello superiore, in un gruppo di giovani in cui la sua esperienza sarà importantissima. Ovunque ha giocato ha mantenuto cifre costanti, il che fa ben sperare anche per questa nuova avventura in Brianza. Punti, rimbalzi, conoscenza del gioco e capacità di aprire il campo con il tiro da tre punti, ma anche fintando e mettendo palla a terra. Queste sono le caratteristiche che Jeremiah Wilson porterà a Cantù. Un profilo perfettamente coincidente con quello cercato da coach Pancotto, per il tipo di gioco che ha in mente.

Con l’acquisto di Wilson, Cantù arricchisce il proprio reparto lunghi con un 4 che può certamente dare qualche minuto da 5 in un quintetto piccolo, agile e imprevedibile, grazie alla sua caparbietà a rimbalzo. Per completare il reparto il nome caldo resta Jason Burnell, giovane lungo tuttofare che ben si amalgama con le caratteristiche dei giocatori già sotto contratto.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Simone Dalla Francesca
Simone Dalla Francesca
Studente di Linguaggi dei media all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e giocatore di basket presso l'Antoniana Como. Fin da bambino ho sempre avuto due grandissime passioni. La prima è la pallacanestro, la seconda è scrivere. Scrivere di pallacanestro è dunque il mix perfetto!

Lascia un commento