Jacopo Geninazzi capitan Briantea fino al 2022. Saluta Nijman.

jacopo geninazzi

Il capitano della UnipolSai Cantù, Jacopo Geninazzi, rinnova per le prossime due stagioni. Non tornerà invece dalla sua Olanda Sebastiao Nijman.

Riconfermato coach Daniele Riva e inserito un nuovo tassello nel proprio puzzle chiamato Driss Saaid, la Briantea84 prosegue nella costruzione della rosa 2020/21. I canturini hanno infatti rinnovato nelle scorse ore colui che, lo scorso anno, si è riappropriato del ruolo di capitano dopo l’addio di Ian Sagar, passato nelle fila di Bergamo. Si perché Jacopo Geninazzi aveva rivestito quelle vesti anche in occasione del famoso triplete conquistato nel 2013: allora i brianzoli si aggiudicarono nella stessa stagione Scudetto, Coppa Italia e Vergauwen Cup.

Poi il secondo momentaneo addio di colui che attualmente indossa la canotta n° 5, con il passaggio ai cugini di Varese dal 2013 fino al 2017. Un giocatore cresciuto nel club del presidente Alfredo Marson. A 16 anni il primo approccio con il basket in carrozzina, una sola annata trascorsa nel settore giovanile per poi essere catapultato direttamente nella massima serie. In tredici stagioni a Cantù, Jacopo Geninazzi è riuscito a conquistare con i suoi compagni di squadra ben 10 trofei, tra nazionali e continentali  (2 Scudetti, 3 Coppa Italia, 3 Supercoppa Italiana e 2 Vergauwen Cup).

“Ormai questa società è la mia seconda famiglia, il PalaMeda la mia seconda casa – ha dichiarato Geninazzi – Sono contento per questo rinnovo, è quello che speravo: ora c’è un grande lavoro da fare, con obiettivi ambiziosi. Questa ultima stagione è stata complicata e diversa rispetto a tutte le altre, per il motivo che tutti conosciamo. Fino al momento dell’interruzione stavamo facendo un ottimo lavoro, l’impegno non è mai mancato. Oggi abbiamo ancora tantissimi stimoli da inseguire in tutte le competizioni, da anni stiamo dimostrando il nostro valore e dobbiamo continuare a farlo”.

Annuncio Pubblicitario

Contestualmente bisogna registrare anche un movimento in uscita, il secondo dopo quello riguardante Laura Morato, che si dedicherà al pararowing. Ed è quello di Sebastiao Nijman, olandese classe ’93 dal punteggio 1.5 arrivato in Brianza l’autunno scorso. Se ne ritorna nella sua terra con la non trascurabile soddisfazione di aver sollevato la Supercoppa Italiana il 20 ottobre 2019 a San Marino. Il presidente Alfredo Marson gli ha voluto comunque rendere onore attraverso le sue parole. “E’ stato un valore aggiunto in questa stagione come uomo e come giocatore. Ha affascinato tutti con grinta e passione, si è sempre messo a disposizione, facendosi trovare sempre pronto. A lui i migliori auguri per il futuro”.

jacopo geninazzi
Sebastiao Nijman (foto Laura Mandressi)

Infine, in questi giorni sono state svelate da parte della Fipic anche le prime date ufficiali riguardanti il 2020/21. La prima competizione in palio sarà la Coppa Italia, che si giocherà a Taranto il 13 e il 14 novembre, con la partecipazione della UnipolSai, di Santo Stefano, di Porto Torres e di Giulianova. Il campionato scatterà invece la settimana successiva, precisamente sabato 21 novembre. Ancora da scoprire il relativo format, mentre certa l’iscrizione di Reggio Calabria al posto della rinunciataria Santa Lucia Roma, che ripartirà dalla B.

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Redazione
Redazione
Informati Vinci Sostieni Spazio Sport Web Brianzolo & Comasco
http://www.wincantu.it

Lascia un commento