Germani Brescia e l’esordio di Bigby-Williams. Cantù farai il bis?

germani brescia

L’Acqua San Bernardo vuole la seconda vittoria consecutiva ma non sarà per nulla facile contro una Germani Brescia rigenerata da Buscaglia.

A volte basta solo qualche giorno per cambiare completamente prospettiva. Ne possono bastare cinque all’Acqua S.Bernardo Cantù per salutare i bassifondi e tornare a guardare al futuro con ottimismo. Il primo passo è stato fatto in casa con Trieste, nel recupero di mercoledì, vincendo una partita non facile a livello di pressione. Domenica, al PalaDesio, si può completare l’opera, mettendo in tasca altri due punti e provando, così, ad allungare a +4 sull’ultima posizione.

germani brescia
Sha’Markus Kennedy autore di una prestazione convincente contro Trieste

Di fronte ci sarà una Germani Brescia che, il processo analogo, l’ha iniziato 14 giorni fa. Spalle al muro, ha scelto di cambiare allenatore, passando da Vincenzo Esposito a Maurizio Buscaglia, solo qualche giorno prima di una delicata sfida salvezza contro l’altra grande delusione dell’avvio di stagione: la Fortitudo Bologna. Vinto lo scontro diretto, ha concesso il bis la settimana seguente, battendo la Reyer Venezia. Due vittorie che l’hanno proiettata in piena lotta Final Eight.

In un campionato equilibrato come questo, bastano un paio di vittorie per ritrovare il sorriso e rivalutare il proprio valore. Cantù-Brescia può consegnare due messaggi differenti alle avversarie: la conferma di una Leonessa definitivamente ritrovata, oppure un concreto segnale del cuore dei brianzoli, troppo grande per meritarsi la parte bassa della classifica.

Annuncio Pubblicitario

Il roster della Germani Brescia

Coach Buscaglia si è ritrovato per le mani un roster che non ha contribuito a costruire, ma di indiscutibile livello. A partire dall’uomo simbolo della piccola rinascita delle ultime due settimane. Andrew Crawford, MVP del campionato due anni fa con Cremona, è stato decisivo nella vittoria contro la Fortitudo, realizzando 24 punti dopo tre uscite piuttosto opache. E’ senza dubbio uno degli uomini più pericolosi a livello realizzativo, come testimoniano i 12.6 punti a gara e il 42% dall’arco.

Occhio anche a TJ Cline, ala grande molto mobile, abile a concludere sia da tre punti sia in avvicinamento. Stessa media punti di Crawford, è uno dei punti cardine dal gioco della Germani Brescia di quest’anno. Da non trascurare la coppia di guardie formata da Kenny Chery, altro rivitalizzato dalla cura Buscaglia, e Tyler Kalinoski, tiratore puro che già in Supercoppa, a Desio, beffò Cantù in volata.

La coppia di centri, abbastanza intercambiabili in quintetto, è formata da Christian Burns e Dusan Ristic. Se il primo, ben noto anche in Brianza, è un giocatore che fa dell’intensità e dell’energia le sue caratteristiche principali, il secondo è tecnicamente più educato. Dopo un inizio altalenante, ha chiuso in doppia cifra le ultime quattro partite, dando l’impressione di essere in crescita.

Dalla panchina escono tre veterani del nostro campionato, oltre che punti fermi del progetto bresciano negli ultimi anni. Dall’intelligenza tattica di Luca Vitali alla grinta di Brian Sacchetti, passando per l’esperienza e l’attitudine difensiva di David Moss. Chiudono il roster il giovane Giordano Bortolani, 20 anni compiuti a inizio dicembre, il lungo Andrea Ancellotti e l’esterno Salvatore Parrillo, tanto apprezzato a Cantù.

Qui Cantù

La Pallacanestro Cantù sarà sempre priva del suo faro Jaime Smith, mentre debutterà il nuovo centro britannico Kavell Bigby-Williams, presentato ieri alla stampa. Nessun problema da segnalare per il resto della rosa. L’allenatore dell’Acqua San Bernardo si è espresso così in vista del match contro gli uomini di Maurizio Buscaglia. “Con Brescia sarà per noi il quinto impegno consecutivo, un “tourbillon” di partite – ha esordito Cesare Pancotto -. Una corsa costante su cui, però, dobbiamo continuare ad avere massima attenzione e massima concentrazione. Brescia è squadra nata per giocarsi un posto tra le prime quattro posizioni di classifica e per andare avanti il più possibile in coppa, questo ha quindi dato lustro all’organico che sono stati capaci di costruire in estate. Del roster avversario, infatti, abbiamo profondo rispetto e considerazione. Dal nostro punto di vista, invece, dobbiamo procedere con i processi di miglioramento all’interno della squadra, che sono stati chiaramente condizionati dal calendario fitto e dalle nostre possibilità di allenamento in questo periodo così particolare, cui si aggiunge anche la capacità di inserire, per gradi, Bigby-Williams. Tuttavia, più che sul nuovo innesto, siamo maggiormente concentrati sulla partita. Sarà certamente una gara che riserverà delle difficoltà: starà a noi superarle, tutti insieme, anche con l’aiuto del nuovo giocatore”

germani brescia
Kavell Bigby-Williams, alla sua sx l’Ad Andrea Mauri e alla sua dx il gm Daniele Della Fiori

Le formazioni

ACQUA S.BERNARDO CANTù

1 Donte Thomas

3 Sha’Markus Kennedy

8 James Woodard

9 Gabriele Procida

10 Maarty Leunen

11 Andrea La Torre

13 Kavell Bigby-Williams

18 Tommaso Lanzi

22 Jazz Johnson

23 Jordan Bayehe

25 Biram Baparapè

32 Andrea Pecchia

Allenatore Cesare Pancotto

GERMANI BRESCIA

6 TJ Cline

7 Luca Vitali

8 Salvatore Parrillo

11 Kenny Chery

12 Giordano Bortolani

21 Dusan Ristic

22 Andrew Crawford

23 Christian Burns

24 Tyler Kalinoski

34 David Moss

41 Brian Sacchetti

45 Andrea Ancellotti

Allenatore Maurizio Buscaglia

Arbitri: Vicino, Grigioni, Dori.

Palla a due: domenica 20 dicembre ore 19 al PalaDesio.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Redazione
Redazione
Informati Vinci Sostieni Spazio Sport Web Brianzolo & Comasco
http://www.wincantu.it

One thought on “Germani Brescia e l’esordio di Bigby-Williams. Cantù farai il bis?

Lascia un commento