Filippo Carossino un terzo del fatturato, liquidato Porto Torres

Filippo Carossino

Agevole successo per la UnipolSai Cantù nel big-match contro Porto Torres. Finisce 51-77, con Filippo Carossino autore di 26 punti.

Giro di boa per la regular-season del massimo campionato di basket in carrozzina. Con due raggruppamenti da quattro squadre ciascuno, nel pomeriggio di lunedì con il posticipo tra la Key Estate e la UnipolSai si è completato il terzo dei sei turni previsti. Ed è stata, ancora una volta, vittoria per i brianzoli nello scontro presso la Palestra Cus di San Giovanni (Sassari) che metteva in palio il primato solitario del girone B. A fare la voce grossa per la Briantea è stato Filippo Carossino, mvp con 26 punti. Tuttavia molto buone anche le prove di Adolfo Berdun e Driss Saaid con 12 punti a testa, interessante in particolar modo la prova (e la crescita) di quest’ultimo.

Filippo Carossino
Il momento della palla a due al Cus di San Giovanni (Sassari)

Ci pensa Mehiaoui dall’arco a regalare il primo e unico vantaggio a favore dei padroni di casa sul 3-2. Gli ospiti però decidono di mettere subito in chiaro le cose e con un parziale di 0-10 scappano sul 6-16 con otto punti consecutivi di Carossino, chirurgico dalla media ed efficace anche in contropiede. A campo aperto si esibisce anche Driss Saaid, con il suo ottavo punto personale regala l’11-24 a favore dei brianzoli al termine del primo periodo.

In apertura di secondo in luce Papi, suo il taglio su assist di Geninazzi per il 12-28. Quattro di Santorelli e arriva il +20 esterno, prima del 22-37 di Gomez che con l’appoggio a canestro prova a rimettere in carreggiata Porto Torres. A fil di seconda sirena canestro di Mehiaoui, il francese però non riesce a convertire il tiro libero addizionale per il fallo causato da Carossino. Le due formazioni al riposo sul 26-43.

Annuncio Pubblicitario

Mehiaoui si infiamma dai 6,75 metri con due triple, prima di intercettare un passaggio di Papi e volare a canestro per il -12. A segno anche Buksa che chiude ottimamente un triangolo in attacco con la compartecipazione di Carossino e Geninazzi (37-55), Simula commette un antisportivo su Geninazzi rifacendosi però con l’appoggio del 42-56. Berdun in contropiede deposita il 42-60 di fine terzo periodo.

E’ sempre l’italo-argentino, con la stessa modalità, a riportare sul +20 la squadra di coach Riva. La difesa allungata adottata dai locali già a partire da metà terzo quarto non genera i frutti sperati e così gli ultimi minuti restano validi soltanto per le statistiche. Saaid dall’arco trova il massimo vantaggio di serata della Briantea84 (49-77), di Gomez (14 punti per lui) su assist di Mehiaoui il canestro allo scadere del definitivo 51-77. Sabato prossimo prenderà il via il ritorno, al PalaMeda è attesa la Farmacia Pellicanò Reggio Calabria Bic battuta all’andata 37-79.

KEY ESTATE GSD PORTO TORRES – UNIPOLSAI BRIANTEA84 CANTù  51-77  (11-24, 15-19, 16-17, 9-17)

CLASSIFICA GIR. B: UnipolSai Briantea84 Cantù 6, Key Estate Gsd Porto Torres 4, Sbs Montello 2, Farmacia Pellicanò Bic Reggio Calabria 0.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Marco Ballerini
Marco Ballerini
Un calcio al pallone, due tiri a canestro, una corsa nei boschi, una pedalata tra salite e discese, una nuotata nel mare, una sciata nel bianco, una pagaiata sul lago.. Sacrifici, sudore, fatica, passione, socialità, emozioni, obiettivi, traguardi.. Lo sport è sempre un ottimo pretesto per VIVERE e per sentirsi VIVI !!

Lascia un commento