Filippo Carossino e soci easy a Bergamo: è +47 sulla Sbs

filippo carossino

I canturini dominano dall’inizio alla fine al palazzetto Italcementi di Bergamo contro i padroni di casa. Finisce 28-75, top-scorer di serata è Filippo Carossino con 18, tanti quanti l’argentino Gabas.

Un turno senza sorprese il dodicesimo del campionato di serie A di basket in carrozzina. A partire dal match in cui vedeva impegnata la UnipolSai sul parquet di uno dei due fanalini di coda, ossia la Sbs Montello. Una sfida a senso unico, condotta dai canturini dall’inizio alla fine, che hanno inferto una dura lezione agli orobici proprio come nel match d’andata. Troppa la differenza tra le due formazioni, non è bastato questa volta a coach Pizzi aver a disposizione Joel Gabas (tre mesi fa impegnato al pari di Berdun con la nazionale argentina), giocatore capace di produrre prima di oggi ben 21,57 punti a partita.

filippo carossino
La UnipolSai in un momento prima della palla a due

Così l’equilibrio è durato soltanto un minuto, con proprio l’argentino di casa a rispondere al canestro di capitan Sagar. Quest’ultimo e Giulio Papi sono i protagonisti del primo allungo sul 2-11, prima di tre personali messi a segno da Filippo Carossino per il 5-14 dopo dieci minuti. A inizio secondo periodo parziale mortifero di 12-0 dei brianzoli, che si portano così sul 5-26. Il canestro di Bombardieri mette fine al digiuno dei bergamaschi, i quali però devono fare i conti con la coppia Carossino-Papi nei minuti precedenti all’intervallo, andando al riposo già parecchio lontani dai campioni d’Italia in carica (11-37).

filippo carossino
Coach Marco Bergna (Briantea84) dirige i propri ragazzi

Nel terzo tempo la squadra di mister Bergna concede nei primi 2’24” un canestro per parte a Gabas e Carrara, prima di lasciare all’asciutto la Sbs Montello fino al suono della terza sirena, sulla quale Cantù si ritroverà avanti 15-53. L’ultimo periodo, che diventano quindi una pura formalità, si apre con quattro punti consecutivi del solito Gabas, ma i canturini decidono di non alzare il piede dall’acceleratore, chiudendo la contesa con il punteggio di 28-75, suggellando con il canestro di Sagar a 42″ dal termine anche il massimo vantaggio di tutti i quaranta minuti.

Annuncio Pubblicitario

La Briantea84 manda così, oltre a Filippo Carossino con diciotto punti, altri quattro giocatori in doppia cifra (Sagar, Papi, De Maggi e Geninazzi). Nelle altre sfide di giornata tutti risultati secondo pronostici, con la vittoria di Santo Stefano a Giulianova e quelle interne di Porto Torres e Sassari, rispettivamente contro Santa Lucia e Varese. Il campionato osserverà settimana prossima un turno di sosta per le coppe, con Cantù impegnata nei quarti di finale a Elxleben in Germania nel girone comprendente Thuringia Bulls, Albacete e Besiktas. L’obiettivo è risaputo, ovvero quello di centrare l’ennesima Final Four.

SBS MONTELLO – UNIPOLSAI BRIANTEA84 CANTù  28-75  (5-14, 6-23, 3-16, 13-22)

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Redazione
Redazione
Informati Vinci Sostieni Spazio Sport Web Brianzolo & Comasco
http://www.wincantu.it

Lascia un commento