Filippo Baldi Rossi chirurgico, Cantù ok alla prima di Supercoppa

Filippo Baldi Rossi
[ethereumads]

Acqua San Bernardo fa suo il debutto di Supercoppa, battuta l’Urania 82-69. Gran protagonista Filippo Baldi Rossi con 18 punti e 7 rimbalzi.

Debutto ufficiale stagionale per l’Acqua San Bernardo, impegnata nella prima giornata del girone Blu della Supercoppa di A2. Canturini che per l’occasione hanno ospitato una rinnovata Urania Milano in quello che è pur sempre un derby seppur in tono minore. Tanta la curiosità fra i tifosi per vedere se, le buone impressioni suscitate dai brianzoli nel Trofeo degli Angeli contro Brescia, sono riproponibili anche in occasione di impegni in cui il risultato ha tutt’altra valenza.

E così è stato, con i padroni di casa che hanno spinto sull’acceleratore fin dalla palla a due, con il chiaro intento spesso di provare a concludere l’azione entro i primi 6″ di essa (tuttavia a fine partita Sacchetti ha sottolineato che lo vorrebbe vedere con più continuità nell’arco della gara). Poi avversari che hanno provato a prenderne le misure, avvicinandosi più volte ma senza mai comandare nel punteggio. Fino all’allungo finale dell’ultimo quarto dei brianzoli, con gli ultimi sette minuti totalmente a loro appannaggio. Tra le prestazioni individuali bene Filippo Baldi Rossi con 18 punti e 7 rimbalzi, bene anche Stefan Nikolic con 16 punti e 5 rimbalzi. Per i milanesi invece, privi di Andrea Amato, ottima performance di Matteo Montano con 22 punti (ma 5 perse).

La partita

Sacchetti decide di partire con il quintetto formato da Rogic, Stefanelli, Nikolic, Baldi Rossi e Hunt, mentre Villa risponde con Montano, Potts, Ebeling, Hill e Pullazi. Padroni di casa che partono subito forte, portandosi sul 9-3 con la tripla di Filippo Baldi Rossi e con un Rogic capace di sfornare assist in attacco, immediato il time-out per coach Villa. Hill prova a suonare la carica con l’appoggio su assist di Pullazi per il -8, ma i canturini allungano ulteriormente con i tiri pesanti di Nikolic e Baldi Rossi (19-5).Potts prova a riavvicinare i suoi ma a fine primo quarto gli ospiti saranno costretti a inseguire sul 22-11 nonostante due liberi di Valsecchi per fallo di Bucarelli dopo una persa di Berdini.

Musica che però cambierà nel secondo periodo, con i meneghini che si portano velocemente a -5 con un gioco da tre punti di Piunti e un tiro dall’arco di Valsecchi. E sarà proprio quest’ultimo allo scadere dei 24″ a firmare dal perimetro il 25-22. Potts in uscita dai blocchi ed è -2, ma i locali troveranno nuova linfa grazie ai viaggi a cronometro fermo di Stefanelli e Baldi Rossi (35-29). E sarà sempre quest’ultimo con un step-back dall’arco a trovare il 39-32 con il quale le due formazioni entreranno nel tunnel degli spogliatoi.

Filippo Baldi Rossi
L’Urania Milano durante una fase di riscaldamento

Al rientro sul parquet sfida che si farà maggiormente fisica con le difese che proveranno a prendere il sopravvento sugli attacchi. Montano con due triple riavvicina i suoi sul -3, ma un fulmineo contropiede di Nikolic costringe coach Villa a fermare il gioco al 23’26” sul 47-40. Cantù che poi scapperà sul +12 con tre punti di Baldi Rossi sul ribaltamento di lato di Bucarelli, poi l’Urania prova ad avvicinarsi sul -7 con due liberi di Hill per il terzo fallo di Hunt. Bucarelli in sospensione trova il 61-50, finale di quarto invece con protagonista Rogic, autore di un assist per il canestro da sotto di Pini e della penetrazione del 65-55.

Pullazi suona la carica per i suoi con cinque punti in apertura di ultimo periodo per il -5, Acqua San Bernardo però che proverà a dare uno scossone importante all’incontro con un parziale di 8-0 griffato dal duo toscano Stefanelli-Bucarelli per il momentaneo 73-60. Montano proverà più volte a tenere in vita i suoi ma ospiti che avranno ancora una doppia cifra da recuperare a 1’50” dal termine dopo un tiro dalla media del suo n° 14 (79-69). Sarà Nikolic con un gioco da tre punti per fallo di Potts a fissare il definitivo 82-69. Ora mercoledì prossimo Cantù si recherà sul parquet della Novipiù Monferrato Basket, battuta oggi dalla Reale Mutua Torino 79-75.

ACQUA S.BERNARDO CANTU’ – URANIA MILANO 82-69 (22-14, 17-18, 26-23, 17-14)

Tabellini

CANTU’: Rogic 7, Stefanelli 13, Nikolic 16, Baldi Rossi 18, Hunt 2; Bucarelli 12, Berdini 8, Pini 6, Da Ros, Severini. N.e.: Borsani, Brembilla. All.: Sacchetti

MILANO: Montano 22, Pullazi 11, Hill 13, Ebeling, Potts 10; Piunti 5, Valsecchi 8, Cavallero. N.e.: Amato, Chiapparini, Contestabile. All.: Villa

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Marco Ballerini
Un calcio al pallone, due tiri a canestro, una corsa nei boschi, una pedalata tra salite e discese, una nuotata nel mare, una sciata nel bianco, una pagaiata sul lago.. Sacrifici, sudore, fatica, passione, socialità, emozioni, obiettivi, traguardi.. Lo sport è sempre un ottimo pretesto per VIVERE e per sentirsi VIVI !!

Lascia un commento