Fiat Auxilium Torino-Mia Cantù: Conosciamo Gli Avversari

Fiat Auxilium Torino

Conosciamo i giocatori della Fiat Auxilium Torino, che domenica alle 18.15 sfideranno la Mia Cantù in uno scontro chiave per i playoff.

 
 
 
 
 

La Mia Cantù, ancora imbattuta nella gestione Recalcati, affronterà domenica alle 18.15 la Fiat Auxilium Torino al PalaRuffini. I piemontesi sono reduci dalla pesante sconfitta di domenica, rimediata sul campo di Venezia. Arrivano inoltre con le ossa rotte alla sfida con Cantù. Punti fermi del roster di Torino erano infatti, fino a poche settimane fa, DJ White e Deron Washington. Il primo, in seguito a gravi problemi alla schiena, è stato rimpiazzato dall’ex NBA Ryan Hollins, mentre Washington starà fuori un mese per una lesione all’adduttore. In forte dubbio per la partita di domenica anche Chris Wright, Valerio Mazzola e Gino Cuccarolo.

Se da un lato le numerose deficienze in casa Fiat rappresentano un vantaggio per Cantù, dall’altro diventa comunque difficile preparare al meglio una partita con così tante incognite. Inoltre ci si aspetta una prova di grande cuore ed intensità da parte dei “superstiti”.

Annuncio Pubblicitario

Nonostante i problemi fisici dell’ultimo periodo, la squadra di “Frank” Vitucci occupa attualmente l’ottavo posto in classifica a pari merito con Brindisi e a soli due punti di vantaggio su Cantù. Ottima opportunità dunque per i biancoblu, che vincendo aggancerebbero una rivale nella lotta ai playoff. Sarebbe utile, anche se coach Recalcati non vuole pensare alla post-season, ribaltare anche il -12 dell’andata, quando l’Auxilium si impose a Desio per 77-89.

IL QUINTETTO DELLA FIAT TORINO

Difficile ipotizzare quale sarà il quintetto mandato in campo da Frank Vitucci domenica. Solitamente, il playmaker titolare della Fiat Auxilium Torino è Chris Wright, le cui condizioni però sono da rivalutare. Nulla è da escludere, con un giocatore come lui, primo malato di sclerosi multipla a giocare in NBA. In questa stagione segna 11 punti a partita a cui aggiunge 5,5 assist.

A far coppia con lui c’è Tyler Harvey, guardia classe ’93, dotata di ottimo tiro da fuori (due bombe segnate di media) e che va costantemente in doppia cifra.

Vista l’assenza di Washington, è probabile la presenza in quintetto di Mirza Alibegovic, guardia italo-americana, in grado di occupare anche lo spot di ala piccola. 7,9 punti a serata, con un massimo di 17, per l’ex Brescia.

Fiat Torino
Deron Washington, grande assente della partita

L’ala grande della Fiat Auxilium Torino è Jamil Wilson, giocatore solido, completo, che porta alla causa quasi 12 punti e 6 rimbalzi di media. Oltre ad essere forte fisicamente e pertanto efficace sotto i tabelloni, ha anche il “vizio” del tiro dalla lunga (39/98in stagione, circa il 40%).

Dopo l’infortunio di White, il nuovo centro di Torino è, come detto, Ryan Hollins, che esordirà proprio con Cantù. Dopo aver indossato le maglie di Charlotte, Dallas, Minnesota, Cleveland, Boston, Los Angeles Clippers, Sacramento, Washington e Memphis in 10 anni in NBA, ha avuto modo di assaggiare i parquet europei in 6 partite a Gran Canaria, dove non ha entusiasmato. Difficile prevedere dunque il suo impatto, ma certamente, vista la forma di JJ Johnson, non avrà un esordio semplice.

Fiat Torino
Ryan Hollins schiaccia con la maglia di Cleveland

LA PANCHINA

L’elemento di maggior rilievo della panchina di Vitucci è Giuseppe Poeta. Il playmaker di Battipaglia fa dell’esperienza e della furbizia le sue armi in più e porta alla causa 8 punti ad allacciata di scarpe.

Esperienza che non manca neanche a Davide Parente, che però ha giocato solo 6 partite segnando 6 punti.

Situazione delicata per l’Auxilium per quanto riguarda i lunghi di riserva. Valerio Mazzola e Gino Cuccarolo sono entrambi in dubbio per la partita di domenica. Il primo è alle prese con problemi alla caviglia. Se non dovesse essere della partita, Torino potrebbe rimpiangere la sua capacità di aprire il campo, variando le conclusioni a canestro. Cuccarolo invece potrebbe rimanere ai box per un’infiammazione all’adduttore lungo, facendo sentire così la mancanza dei suoi 222cm sotto i tabelloni.

Chiudono il roster i giovani Okeke, Vitale e Crespi.

LE FORMAZIONI

Fiat Auxilium Torino

0 Jamil Wilson

1 Tyler Harvey

2 Chris Wright

4 Davide Parente

5 Mirza Alibegovic

8 Giuseppe Poeta

14 Gino Cuccarolo

18 David Okeke

21 Valerio Mazzola

23 Donato Vitale

33 Riccardo Crespi

/ Ryan Hollins

All. Francesco Vitucci

 

Mia Cantù

3 Alex Acker

4 Riccardo Chinellato

5 David Reginald Cournooh

7 Biram Baparapè

8 Salvatore Parrillo

10 Fran Pilepic

12 Patrick Calathes

13 Craig Callahan

21 Tremmell Darden

22 Zabian Dowdell

23 Francesco Quaglia

25 JaJuan Johnson

All. Carlo Recalcati

Arbitri: Tolga Sahin, Fabrizio Paglialunga, Denny Borgioni.

La conferenza stampa di Recalcati offerta dal canale YouTube Pallacanestro Cantù

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Simone Dalla Francesca
Simone Dalla Francesca
Studente di Linguaggi dei media all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e giocatore di basket presso l'Antoniana Como. Fin da bambino ho sempre avuto due grandissime passioni. La prima è la pallacanestro, la seconda è scrivere. Scrivere di pallacanestro è dunque il mix perfetto!

8 thoughts on “Fiat Auxilium Torino-Mia Cantù: Conosciamo Gli Avversari

  1. Secondo me almeno uno tra Mazzola e Cuccarolo cercheranno di recuperarlo, o comunque lo manderanno in campo anche in condizioni precarie… Altrimenti la vedo dura per loro. Potrebbe avere qualche minuto il giovane Okeke di cui parlano tutti molto bene secondo me giocando da 4 se i due lunghi italiani non saranno della partita. Staremo a vedere… Partita comunque da non sottovalutare, il clima del PalaRuffini inoltre sarà incandescente!

  2. Penso anche io se non tutti e due..In casi di emergenza così in genere si stringe i denti.. L’importante non ci sia Wright di cui ho gran rispetto e soprattutto Washington..Un altro giocatore di queste caratteristiche non ne hanno e con i nostri problemi con Darden è una cosa importante

  3. Washington brutta tegola per loro. Su Wright se ne saprà di più oggi, visto che è prevista una nuova visita per lui. Cuccarolo e Mazzola penso stringeranno i denti, o sono praticamente in 6 più i giovani

Lascia un commento